Cosa bolle in pentola nelle stazioni sciistiche?

News Articoli più letti Cosa bolle in pentola nelle stazioni sciistiche?

L’inverno è alle porte e i più attenti cominciano a guardarsi intorno. Le novità per la prossima stagione sciistica sono tante e pronte per essere scoperte!

Le regioni interessate sono diverse, ma a farla da padrona troviamo come sempre il Trentino e l’Alto Adige che si presentano ai blocchi di partenza con tanti aggiornamenti nei propri impianti sciistici.

Nell’attesa che arrivino l’inverno e tanta neve (si spera) andiamo a scoprire cosa bolle in pentola!

Alta Badia

L’Alta Badia propone due nuovi impianti per l’inverno 2019/2020:
– a Pedraces troveremo una nuova telecabina automatica da 10 posti, in sostituzione della vecchia biposto;
– nella valle Stella Alpina, invece, una nuova seggiovia automatica permetterà di raggiungere zone meno battute e godere di paesaggi spettacolari.

San Martino di Castrozza

Dopo la nuova telecabina Colbricon Express, inaugurata lo scorso inverno, anche quest’anno la skiarea di San Martino di Castrozza ha in serbo alcuni rinnovamenti per la stagione sciistica 2019/20, in continuità con i lavori iniziati nel 2018/19. Questi riguarderanno il collegamento tra l’area del Ces e della Tognola: il nuovo impianto arriverà più a monte del vecchio skilift

Tre Cime Dolomiti

Paesaggi spettacolari che si potranno osservare dalla nuova seggiovia sulle Tre Cime. 
Il nuovo impianto avrà otto posti, tutti i comfort (tra cui anche i sedili riscaldati) e porterà gli sciatori ad oltre 2200 metri. Tra le novità più interessanti della stagione 2019/2020, la nuova seggiovia Hasenköpfl avrà un occhio di riguardo per i più piccoli: il tappeto di allineamento sollevabile garantirà un facile accesso, con il massimo della sicurezza e della comodità.

Folgarida Marilleva

Una nuova seggiovia a 6 posti sostituirà la vecchia biposto che porta fino a Folgarida risalendo il Monte Spolverino. In parallelo, verrà aggiornata anche la pista 18 Skiweg Malghet Aut.

Plan de Corones

Per quel che riguarda il Plan De Corones, saluteremo una delle ultime seggiovie fisse, che cederà il posto ad una nuova telecabina, come già successo in molti altri impianti.

Madonna di Campiglio

Le novità di Madonna di Campiglio saranno tra le più interessanti di questa stagione sciistica 2019/20, si lavorerà a:

– piste più ampie
– potenziamento del sistema di innevamento programmato
– nuovi impianti

Ecco nello specifico cosa cambierà:

Sostituzione Seggiovia Nube d’oro e realizzazione di una nuova seggiovia esaposto, dotata di tutti i comfort, tra cui i sedili ergonomici e riscaldati. Il nuovo impianto avrà la stazione di partenza sotto la Malga Montagnoli, lungo la pista Nube d’Argento. In questo modo il nuovo impianto sarà raggiungibile anche dalla pista azzurra Nube d’Argento-Gendarme. 

Sistemazione e allargamento piste Nube d’Argento e Nube d’Argento-Gendarme, contestualmente alla realizzazione della nuova seggiovia Nube d’Oro, si procederà con l’allargamento delle piste da sci Nube d’Argento e Nube d’Argento-Gendarme, nonché la sostituzione dei relativi impianti di innevamento programmato.

– Nuova pista Montagnoli: verrà realizzato un nuovo tratto di pista dietro Malga Montagnoli, lunga 300 metri, con un dislivello di 40 metri e pendenza media del 13%.

– Pista Amazzonia Alta: sistemazione e allargamento della pista Amazzonia, i lavori interesseranno anche la pista Amazzonia Alta fino alla località Busa dei Mughi. In questa zona sarà sostituito anche l’impianto di innevamento programmato.

Pinzolo

La grande novità 2019/20 nella stazione sciistica di Pinzolo è la realizzazione del nuovo bacino di accumulo d’acqua nella conca di Grual, al Doss del Sabion a 1900mt di quota. Questo nuovo lago di Grual completa i lavori per il sistema di innevamento programmato di Funivie Pinzolo Inoltre, insieme al lago Montagnoli, realizzato 3 anni fa da Funivie Madonna di Campiglio, questo nuovo bacino garantirà un’ottima sciabilità sia per le piste di Pinzolo che per l’intera Skiarea Campiglio.

Andalo – Fai della Paganella


Nel comprensorio di Andalo – Fai della Paganella, tra i bellissimi boschi della Cima della Paganella, saluteremo la vecchia seggiovia Malga Zambana – La Selletta.
Il suo posto verrà preso da un impianto del tutto diverso:
– Sarà migliore dal punto di vista della comodità, poiché sarà fornito di tutti i comfort;
– Partirà da una nuova località, Dosson, la quale darà anche il nome a tutto l’impianto;
– La linea sarà nuova e interesserà un nuovo versante, sul quale verranno create nuove piste;
– Verrà creata una nuova zona sciabile tra le stazioni di Fai della Paganella e Andalo, con la pista rossa Selletta – Dosson;
– Una pista di raccordo e uno skiweg verranno costruiti per collegare il nuovo impianto alle piste già esistenti.

Ladurns – Colle Isarco


Sul Colle Isarco verrà rinnovato un impianto abbastanza recente, costruito nel 2002. La nuova seggiovia avrà nuovi seggiolini e cupole, con la prestigiosa firma di Pininfarina. Basteranno pochi minuti per passare dai 1512 m della stazione di partenza ai 2023 di quella di arrivo!

Obereggen

Il nostro tour tra i nuovi impianti prosegue con una delle località più suggestive dell’Alto-Adige. A Obereggen infatti arriverà una moderna seggiovia – la Reiterjoch – ad 8 posti e la stazione di partenza sarà spostata più a valle di quella vecchia.

Prato Nevoso

In Piemonte, a Prato Nevoso, arriva una novità che rivoluzionerà la fruibilità della stazione sciistica, migliorando l’esperienza degli sciatori che frequentano il comprensorio di Frabosa Soprana.
La prestigiosa firma di “Porsche Studio Design” accompagnerà la nuova cabinovia, con cabine da 10 posti. La nuova seggiovia sostituirà la storica “Rossa” e avrà una portata massima di circa 3000 persona all’ora.
La seggiovia sarà accessibile per i disabili e utilizzabile anche per le escursioni estive: un vero gioiello nelle montagne piemontesi.

Cortina d’Ampezzo

Ultima ma non meno importante (anzi), Cortina d’Ampezzo. Anche la più nota località sciistica italiana si rinnova a partire dalla prossima stagione invernale. A cedere il passo è la storica funivia Freccia del Cielo, che dopo 50 anni verrà sostituita da una moderna telecabina a 10 posti.

Ma le novità non finiscono qui, tornate a leggerci nei prossimi giorni per gli ultimi aggiornamenti sulla stagione sciistica 2019/20 che è ormai alle porte!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Copyright © 1995-2021  Mountain News Corporation.  All rights reserved.