Cosa fare “oltre lo sci” a San Martino di Castrozza?

News News dalle stazioni sciistiche Cosa fare “oltre lo sci” a San Martino di Castrozza?

San Martino di Castrozza è un centro alpino situato al cospetto delle Dolomiti Patrimonio Unesco integrato perfettamente con la natura circostante, conosciuto e rinomato come luogo di vacanza per tutte le stagioni e per tutti i tipi di turisti.

Nel cuore del Parco Naturale Paneveggio – Pale di San Martino il paese fa parte del comune di Primiero San Martino di Castrozza, nell’Alta Valle del Primiero. Scoperto nell’800 da alpinisti inglesi e tedeschi incantati dal maestoso spettacolo del tramonto con mille sfumatore di rosa riflesso sulle Pale di San Martino.

San Martino di Castrozza è spesso sinonimo di sci alpino e turismo invernale, amatissimo da sciatori da discesa e fondo, snowborder e alpinisti. Offre corsi di sci tenuti da maestri professionisti per grandi e piccoli, mini club sulla neve, piste da sci perfettamente innevate e illuminate in notturna e 3 snowpark per gli amanti della tavola.

Qui di seguito però vogliamo raccontarvi tutte le possibilità riservate ai non sciatori che questo pittoresco centro ai piedi delle maestose Pale di San Martino può offrire.

Fino al 31 marzo 2022 San Martino di Castrozza, Passo Rolle, Primiero e Vanoi offrono un vasto programma settimanale di attività ed esperienze uniche e particolari per non annoiarsi anche se non si scia o, perchè no, se si vuole alternare delle giornate sugli sci ad altre nuove attività che hanno comunque come protagonista la montagna.

Le attività di “Oltre lo Sci” sono numerosissime e molto varie, eccone alcune:

  • Winter Nordic Walking

Un’esperienza unica che permette di restare a stretto contatto con la natura ed i suoi elementi: si tratta di un’escursione rigenerante ai laghi di Calaita o nei boschi sopra Passo Cereda che consiste in una camminata con torcia frontale circondati dal silenzio del bosco di notte… il senso di pace che si prova è veramente benefico.

  • Aperitivo in motoslitta 

Per chi non ha troppa voglia di camminare ma vuole comunque ammirare il cielo stellato e godere della magia della montagna di notte c’è un modo comodo e nuovo per raggiungere i rifugi Tognola e Colverde… la motoslitta.

  • Escursioni con le ciaspole 

Ogni giorno ai piedi delle Pale gli amanti delle passeggiate potranno scegliere tra escursioni diurne con le racchette da neve accompagnati dalle Guide Alpine Aquile San Martino ed escursioni serali con le ciaspole fino a malga Ces per poi cenare in compagnia delle Guide Alpine. Non vi preoccupate… il viaggio di ritorno verrà effettuato in sella ad una motoslitta!

  • Corsi di sicurezza sulla neve 

Per trasmettere a tutti le nozioni di base sul manto nevoso e le principali tecniche di soccorso in valanga Le Guide Alpine organizzano dei corsi di sicurezza sulla neve. E’ sempre utile conoscere adeguatamente la montagna per poter affrontare meglio ed in sicurezza tutto quello che può offrire.

  • Foresta dei Violini di Paneveggio 

Un’imperdibile escursione per gli amanti della natura che potranno conoscere la grande biodiversità che caratterizza gli ambienti montani di queste vallate attraverso dei percorsi tra storia e natura.

  • Luci d’inverno

In Valle del Vanoi si può effettuare un tour alla scoperta delle piccole eccellenze locali, tra gomitoli di lana, prodotti tipici e oggetti dell’antica tradizione rurale.

  • Attività per famiglie e bambini in compagnia di animali 

Molteplici le attività innovative che strizzano l’occhio alle famiglie con bambini di tutte le età: a Passo Cereda si può provare l’attività “Benvenuti in stalla!” per conoscere ed interagire con gli animali dell’Agritur Broch, mentre a Primiero è possibile fare un giro sulla grande slitta trainata da possenti cavalli nordici di nome “troika”. Infine a Passo Rolle è possibile passare una mattinata in compagnia delle squadre cinofile della Scuola Alpina della Guardia di Finanza per un’emozionante esercitazione di soccorso in caso di valanga. Da non dimenticare le altre tantissime attività dedicate ai bambini  che si possono trovare in tutta la skiarea: numerose aree dedicate alle discese con slittini, bob e gommoni ed al pattinaggio sul ghiaccio.

  • Attività per i più spericolati 

Si potrebbe cogliere l’occasione per provare a volare con il parapendio per ammirare dall’alto le piste da sci innevate ed i paesaggi invernali oppure cimentarsi in compagnia delle Guide Alpine Aquile di San Martino con l’ice climbing, l’arrampicata su ghiaccio.

Un’avventura sulla neve che potrebbe risultare anche molto interessante è il “pistenbully tour”, dove l’emozione di salire su un gatto delle nevi si accompagna alla voglia di scoprire come vengono preparate dagli operatori le piste dell’Alpe Tognola.

Che siate sciatori o no sicuramente le cose da fare a San Martino di Castrozza e dintorni non mancano, i magnifici paesaggi e la natura avvolgente siamo sicuri non mancano, sul come fare per goderveli al meglio… avete solo l’imbarazzo della scelta.

Per scoprire tutti i dettagli : www.sanmartino.com

 

Altri contenuti utili sulla stazione sciistica:

 

Copyright © 1995-2022  Mountain News LLC.  All rights reserved.