Kanin è una piccola stazione sciistica slovena, che ha solo 30 km di piste, ma è molto famosa ed apprezzata tra i freerider. Nel 2009 un moderno impianto funiviario ha unito Kanin e Sella Nevea (Friuli).

Il comprensorio che è nato dall'unione di queste due località si trova in una posizione molto favorevole per la neve. Questo regala di solito abbondanti nevicate soprattutto a Kanin, tanto che a volte è capitato che dovesse chiudere per troppa neve. 

Ed è proprio quest'abbondanza di neve che ha spinto i responsabili degli impianti di Kanin a riaprire i battenti l'11 maggio. Il governo sloveno ha permesso in generale una graduale riapertura a partire dal 4 maggio e in particolare dall'11 maggio possono essere aperte anche le attività ricreative, tra cui figurano anche gli impianti di risalita.

La riapertura è destinata quindi anche al grande pubblico ma un'area della stazione sciistica sarà riservata agli allenamenti della squadra di Coppa del mondo di sci alpino.

Nei prossimi giorni i responsabili di Kanin pubblicheranno nei prossimi giorni le misure che devono essere prese per poter sciare sul loro comprensorio al fine di rispettarele distanze sociali. Tra queste c'è anche l'impossibilità di sciare sul versante italiano, il cui collegamento sarà chiuso.