Dolomiti Superski: le novità per il prossimo inverno

News Most popular Dolomiti Superski: le novità per il prossimo inverno

All’ombra delle meravigliose e maestose Dolomiti, inserite dal 2009 nella Lista del Patrimonio Mondiale dell’Unesco, in questo paesaggio montano davvero speciale tra le Alpi Settentrionali italiane si è appresa la notizia della possibilità di aprire gli impianti per la stagione 2021-2022 con molto entusiasmo!

 

Quando aprono gli impianti nel Dolomiti Superski?

Dolomiti Superski, che riunisce 12 comprensori sciistici nelle valli dolomitiche dell’Alto Adige, del Trentino e del Bellunese, ha annunciato l’apertura delle prime piste e impianti per sabato 27 novembre per poi andare a pieno regime e dare il via completamente alla tanto attesa stagione sciistica 2021-2022 dal weekend successivo, ovvero dal 4 dicembre in poi. La lunga e, speriamo molto innevata stagione, terminerà a metà aprile 2022. Se le condizioni meteo e di innevamento lo permetteranno alcuni impianti con relative piste potrebbero rimanere aperti addirittura fino al 1 maggio 2022. Le famosa pista Sellaronda sarà aperta dal 4 dicembre 2021 al 10 aprile 2022, mentre il Giro della Grande Guerra aprirà i tornelli subito dopo Natale 2021 per concludere la stagione il 20 marzo 2022. 

Come ben sapete il Decreto Legge “Green Pass bis” approvato dalla Governo lo scorso settembre ha fissato le regole per l’utilizzo degli impianti nel rispetto delle norme anti-covid. Sono previste delle regole ben precise: obbligo di Green Pass per utilizzare gli impianti di risalita e per poter consumare all’interno di bar, ristoranti e rifugi sulle piste oltre alle regole di distanziamento, pulizia e mascherina che ormai tutti ben conosciamo.

L’apertura della stagione si avvicina e Dolomiti Superski ha rivelato tutte le novità che aspettano sciatori e snowborder, tra nuovi impianti e nuove partnership, tutto con l’obiettivo di migliorare l’offerta già vastissima e di alta qualità.

 

Novità inverno 21/22: apertura di 14 nuovi impianti

L’inizio della stagione sarà l’occasione per tagliare il nastro a ben 14 nuovi impianti di risalita, molti dei quali in sostituzione di impianti già esistenti e alcuni dei quali già pronti dallo scorso anno ma che non hanno mai potuto essere inaugurati a causa dello stop dovuto alla pandemia. L’ammontare dei nuovi investimenti dell’ultimo anno e mezzo ammonta ad oltre 130 milioni di euro (di cui circa un quarto per l’innevamento programmato). Gli appassionati di sci che si recheranno negli impianti facenti parte del comprensorio delle Dolomiti Superski troveranno, oltre agli impianti nuovi o completamente rinnovati, anche numerose piste rimodellate o recuperate da zone precedentemente utilizzate per fini diversi.

 

TelepassPay arriva sulle pista da sci

Il digitale si avvicina sempre di più al mondo dello sci e della montagna in generale. L’obiettivo comune è quello di rendere l’esperienza sulla neve facilmente e velocemente fruibile per tutti. La novità in questo senso della stagione che sta per iniziare è la partnership annunciata tra Telepass e Dolomiti Superski per l’espansione del servizio Skipass di TelepassPay a tutti i comprensori sciistici del sodalizio dolomitico, per un totale di 1.200 km di nuove piste disponibili.

L’obiettivo di Telepass è facilitare gli spostamenti delle persone, siano essi per lavoro o per divertimento, sulle autostrade, in città o sulle montagne; ed è per questo che a partire da questa stagione invernale alle porte, grazie alla partnership con Dolomiti Superski con i suoi comprensori sciistici sarà possibile godersi le giornate direttamente sulla neve, senza code e senza passare dalla biglietteria e il costo verrà addebitato a fine mese direttamente sul conto Telepass.

Queste le nuove zone che si aggiungono ai comprensori già convenzionati: Cortina d’Ampezzo (annunciata da Telepass in occasione della sponsorizzazione dei Campionati del Mondo di sci alpino di Cortina 2021), Plan de Corones, Alta Badia, Val Gardena, Alpe di Siusi, Val di Fassa, Carezza, Arabba, Marmolada, Tre Cime Dolomiti, Val di Fiemme, Obereggen, San Martino di Castrozza/Passo Rolle, Rio Pusteria/Bressanone, Alpe Lusia – San Pellegrino, Civetta.

Andy Varallo, Presidente di Dolomiti Superski, descrive così questo nuovo traguardo raggiunto: «Da tempo, Dolomiti Superski persegue il fine di allargare il proprio range di canali di vendita dello skipass, per rendere fruibile più facilmente e a un numero maggiore di appassionati, la propria offerta di altissima qualità. La nuova partnership con Telepass è un importante tassello di questa strategia, che aumenta la diversificazione, integrando una delle realtà di settore più importanti del nostro Paese. Riponiamo grande fiducia in questo progetto, che esprime oltretutto i valori comuni delle due realtà economiche, Telepass e Dolomiti Superski»

La collaborazione tra Telepass e Dolomiti Superski non finisce qui… il progetto prevede anche la promozione comune delle località dolomitiche attraverso iniziative congiunte di marketing e visibilità; Telepass metterà a disposizione dei comprensori la sua piattaforma digitale di mobilità (TelepassPay) anche per analizzare e intercettare nuovi clienti e sciatori, in base ai loro gusti e preferenze di mobilità.

Il servizio Skipass di TelepassPay ha preso il via nella stagione invernale 2018/2019. Attualmente è operativo in 7 regioni (Valle d’Aosta, Piemonte, Lombardia, Trentino-Alto Adige, Molise, Emilia-Romagna, Veneto), per un totale di oltre 40 comprensori. Con questa partnership, lo Skipass di TelepassPay arriva a coprire il più vasto network di impianti da sci disponibile in un unico abbonamento, con oltre 3.000 chilometri di piste.

Ma come funziona in pratica questo servizio che vuole andare incontro alle attuali esigenze di mobilità smart e sicura e promuove un approccio innovativo alla montagna? 

Lo Skipass può essere richiesto direttamente dall’app TelepassPay per poi riceverlo direttamente a casa e dopo averlo registrato si potrà sciare negli impianti convenzionati senza fare code alla biglietteria.  È possibile attivare fino a quattro skipass per abbonamento TelepassPay oltre al servizio di assicurazione sci giornaliero o stagionale. A fine giornata l’utente vedrà applicata la miglior tariffa accordata dal comprensorio sciistico, come previsto dal listino ufficiale pubblicato in app e sul sito e il costo verrà addebitato all’utente Telepass a fine mese. Il servizio Skipass di TelepassPay è utilizzabile anche d’estate per accedere agli impianti di risalita dei comprensori convenzionati.

 

Non vi resta che scaricare l’app e decidere quale, sugli sci o a piedi, tra le 18 vette fino a oltre 3.000 metri nel comprensorio Dolomiti Superski sarà la prima da conquistare: le 3 Zinnen, la Sellaronda o la montagna più alta, la Marmolada? 

Copyright © 1995-2021  Mountain News Corporation.  All rights reserved.