Per gli appassionati della Perla delle Alpi, diverse novità e tante conferme. Una nuovissima seggiovia nel comprensorio dello Jafferau, una nuova area ludica dedicata a bambini e famiglie, saranno le principali novità per la stagione invernale 2017/18.

 

Una nuova seggiovia, una zona divertente e molti eventi


"Quest’anno la realizzazione della Nuova seggiovia 6 posti ad ammorsamento automatico, è in assoluto la novità più importante", dichiara Nicola Bosticco Amministratore Delegato della Colomion S.p.A,. "Si tratta della sostituzione della vecchia seggiovia “Gigante” e la linea è stata prolungata sino a quota 2.363 in un meraviglioso punto panoramico.
Questo nuovo impianto migliora in maniera determinate la fruibilità del comprensorio dello Jafferau.  Si tratta di una seggiovia tecnologicamente all’avanguardia che permetterà di percorre i 1607 metri per 433 metri di dislivello in soli 5 min e 22 sec comodamente seduti su di una seggiola 6 posti di ultima generazione".   

La partenza è prevista accanto alla stazione di arrivo della telecabina, mentre l’arrivo è stato realizzato a Punta Plateau. Il nuovo impianto permetterà a tutti gli appassionati di godersi lo sci in quota con uno splendido panorama sulle montagne che circondano la conca di Bardonecchia.

La nuova seggiovia fa parte di un ampio progetto di riqualificazione dell’intera area dello Jafferau.

"Abbiamo anche un piacevole novità per i bambini. A Campo Smith è stata creata una nuova  area ludica a loro dedicata, con un  tappeto, e una pista a tema con strutture, pupazzi, giochi e quant’altro necessario a far muovere, in modo divertente, i primi passi ai  bambini accompagnati dai maestri delle locali scuole di sci".

Infine, Conclude Bosticco, "occorre sottolineare che durante l’inverno è stato approntato un ricco calendario di eventi, tra i quali spiccano gli Special Olympics. un programma  Nazionale di allenamenti e gare per persone con disabilità intellettiva. Lo sport come occasione unica di esperienza educativa e formativa, oltre che un mezzo per la piena integrazione nella società., e un efficace strumento di riconoscimento sociale e di integrazione".

Saranno in  programma a Bardonecchia dal 19 al 23 marzo e coinvolgeranno più di 1000 ragazzi.