L'ultimo ritrovato è a marchio Polartec: grazie ai canali d'aria inseriti nel materiale ha luogo un ricambio d'aria in due direzioni che migliora notevolmente, ancora una volta, la traspirabilità del nuovo Powershield Pro. Allo stesso tempo il materiale Softshell è altamente impermeabile, il che lo rende estremamente adatto anche per l'impiego in cattive condizioni climatiche. In generale le giacche e i pantaloni in Softshell convincono i clienti, oltre che per la loro funzionalità, per il loro peso ridotto e l'elevata robustezza.
Sul palcoscenico internazionale dell'abbigliamento sportivo vengono presentate nuove idee anche per quanto riguarda la gestione del calore: grazie alla riflessione e all'immagazzinamento mediante materiali metallici e fibre sintetiche, il calore corporeo si trasforma in riscaldamento all'interno della giacca. Una tecnologia con un potenziale elevato, soprattutto per le signore freddolose. I materiali sintetici, come PrimaLoft, e i mezzi di scambio termico naturali, come la piuma o la lana Merino, continuano comunque a trovare un impiego molteplice.

Un taglio dalla linea pulita e un design che sottolinea la figura regalano un effetto estetico chiaro e allo stesso tempo una grande libertà di movimento, grazie agli inserti stretch e alla manica e al ginocchio preformati ergonomicamente. Cuciture sigillate, cappucci adatti ai caschi e griglia paraneve sono di serie. Dettagli frivoli come bottoni spazzolati, applicazioni in metallo con logo impresso o zip stampate alleggeriscono gli outfit. Chi ama l'abbigliamento più elegante, apprezzerà inoltre le collezioni dei produttori di abbigliamento sportstyle che combinano le membrane funzionali ad esempio con accessori in cashmere.

Più colori animeranno le piste. Le giacche e i pantaloni verranno combinati tra loro con una gamma di colori che spaziano da quelli vivaci a quelli di grande effetto. Vedremo la giacca celeste su un pantalone giallo canarino? I colori complementari sono di moda. Oltre alle tinte dello spettro luminoso sono disponibili nuove composizioni come arancio bruciato, grigio tempesta, rosa acceso o giallo zolfo. A celebrazione degli Anni ‘80 vengono impiegati colori fluorescenti ma spesso in modo attenuato, ossia in combinazione con il nero, il bianco o il marrone. Anche i materiali interni delle collezioni vengono realizzati con colori vivaci e completano il look con giacche portate aperte o inserti di ventilazione nei pantaloni.

Chi per la giacca e il pantalone oltre al colore cerca un motivo particolare troverà, nel ricco assortimento, soprattutto collezioni con stampe geometriche: quadretti, motivi come pixel, motivi a lisca di pesce e a scacchi nonché micro immagini predominano nei particolari o come stampe allover nelle giacche e nei pantaloni. Nel segmento dell'abbigliamento lussuoso-elegante, sulle piste nella stagione 2010/11 faranno di nuovo la loro comparsa, accanto ai colori di grande effetto degli Anni ‘80, anche le stampe leopardate colorate e le stampe mimetiche in voga in quel decennio. Non passerà di sicuro inosservata la cosiddetta eleganza rock che con le giacche da sci nei tagli delle giacche in pelle e l'aspetto lucido della pelle portano sulle piste e nei bar sulla neve l'atmosfera del rockabilly. Guarnizioni in pelliccia, lana d'alpaca e applicazioni in seta conferiscono agli outfit l'eleganza del momento. Continuano ad essere di moda anche le fodere tipo laminato, le superfici metalliche luccicanti e le stampe con gradazioni di colore che mettono in risalto l'attuale stile moderno-retro.