Cresce l'interesse per gli sport della montagna. Quelli invernali in testa, ma anche l'estate sta aumentando molto i volumi. Nel suo complesso gli industriali del settore investono in tecnologia e ricerca, e con nuovi prodotti dimostrano di credere in un futuro più sereno.

La positiva notizia, in presenza di una generale difficoltà economica, arriva dalla 40° edizione di ISPO Winter, la più importante fiera del settore svoltasi a Monaco di Baviera dal 7 al 10 febbraio. Quattro giorni conclusi con un bilancio eccellente in termini di espositori, visitatori e superficie netta. Oltre 64.000 operatori internazionali del settore provenienti da 117 Paesi hanno avuto la possibilità di informarsi sulle nuove tendenze ed innovazioni. Si tratta di un nuovo record di visitatori e di una crescita di quasi il 7 percento rispetto all'anno scorso. La percentuale di operatori del settore stranieri è stata di un buon 68 per cento e ha segnato un ulteriore aumento di circa il 2 per cento. Si è registrata una forte presenza di visitatori da Italia, Svizzera, Austria, Francia, Gran Bretagna e Irlanda del Nord, Spagna, Paesi Bassi, Corea del Sud, Repubblica Ceca e Svezia. Con 2.045 espositori provenienti da 45 Paesi ISPO 2010 ha potuto rilevare, già prima dell'inizio del Salone, una crescita del 5 per cento. Rispetto all'anno scorso è aumentata anche la superficie espositiva di un buon 2 per cento, ossia 89.000 mq netti.

Com'è tradizione sono stati assegnati gli European Ski Award, i premi per i nuovi prodotti più innovativi. E, pur essendosi ridotta, l'industria italiana ha riportato un buon successo: non un solo riconoscimento, ma addirittura due per Tecnica Group, tra i leader mondiali nel settore degli sport invernali, ma anche Dalbello ha avuto gloria con una scarpa per freerider e scialpinisti . La giuria internazionale di ISPO 2010 (principale fiera europea dello sport) ha premiato Tecnica nella categoria scarponi per il modello Phoenix 100 Air Shell e in quella degli sci il modello Blizzard R-Power Full Suspension IQ (la casa austriaca fa parte del pool di marchi del colosso veneto). "Questi premi confermano la validità della strada intrapresa ed il riconoscimento che il mercato dà alle nostre scelte", è stato il commento di Alberto Zanatta, general manager di Tecnica Group.
Altri prodotti sono stati selezionati e premiati. Per conoscere quali sono le innovazioni dei modelli premiati vedere le schede.

Info: www.ispo.com


GLI AWARDS DI ISPO 2010:

Con l'aria lo scarpone è più confortevole
Il Tecnica Phoenix Air Shell utilizza un'interfaccia composto da due camere d'aria separate ma collegate tra loro, posto tra lo scafo in plastica e la scarpetta interna, che consente una personalizzazione estrema ed individuale dello scarpone sulla morfologia del piede dello sciatore che può costantemente regolarla a seconda delle condizioni del piede, del tipo di sciata e della prestazione ricercata. La zona anteriore e posteriore possono essere regolate separatamente secondo le preferenze di ciascuno sciatore agendo manualmente sul pannello di controllo posteriore. Semplicemente agendo sui pulsanti, gonfiando e sgonfiando l'AirShell con il solo tocco di un dito, lo scarpone può essere regolato secondo le proprie preferenze in ogni momento.
Motivazione della Giuria: "L'eccezionalità dell'innovazione proposta da Tecnica AirShell System consiste nella perfetta personalizzazione del fitting dello scarpone secondo le differenti esigenze di ogni sciatore. L'ingegnoso sistema consente un veloce e facilissimo adattamento del fit in ogni condizione ed il suo funzionamento è semplice ed intuitivo oltre che sorprendentemente efficace".

Lo sci non vibra: c'è un pistone ad olio
Blizzard ha presentato uno sci che combina IQ-Power Full Suspension ed il Carbon Power Booster, per la prima volta insieme. Una tecnologia di derivazione automobilistica consente di ridurre le vibrazioni dello sci, con l'aiuto di un pistone ad olio - ben visibile sulla parte anteriore dello sci - migliorando sostanzialmente il controllo ed il comfort della sciata. In più il Carbon Power Booster collegato allo "shock absorber" assicura una perfetta distribuzione della forza lungo l'intera lunghezza dello sci. Per lo sciatore il risultato è quello di avere una condotta precisa e priva di sbavature oltre a una presa di spigolo perfetta e particolarmente reattiva. Allo stesso tempo l' IQ-Power Full Suspension Technology crea anche uno sci agile e vivace con un incremento di rebound di oltre il 30% rispetto ad un normale sci.
Motivazione della Giuria: "Con una tecnologia completamente nuova Blizzard rivoluzionato la categoria degli sci top di gamma. Unito ad un design di grande appeal il R-Power FS IQ offre agli sciatori incredibili vantaggi ed aggiunge sicurezza ed affidabilità su ogni tipo di pista".

Scarpe leggere e più stabili per scialpinisti
Per l'innovativo Dalbello V.i.r.u.s. Lite Hall A5.501 è stato riconosciuto il lavoro degli specialisti del trevigiano Calzaturificio Dal Bello che volevano risolvere un problema attuale nel segmento freeride e sci alpinismo: comfort in salita e stabilità in discesa. Il nuovo modello trae forza dal brevettato sistema "Quadrablock" che garantisce il collegamento ottimale con il piede a seconda delle situazioni, oltre a una lingua divisa in due parti che può aumentare mobilità o stabilità. A ciò si aggiunge leggerezza e gradevole design.
Motivazione della giuria: "The V.i.r.u.s. Lite è un avvio di sci alpinismo con un concetto globale innovativo, offrendo agli utenti maggiore funzione a un peso inferiore. Confezionate in un design fresco e attento al dettaglio le scarpe Lite V.i.r.u.s. sono destinate a trovare molti tifosi tra gli appassionati di sci alpinismo e freeriders".

Con il carbonio passo pattinato agile
E' una nuova scarpa per i fondisti del passo patinato che Fischer è appositamente studiato per la competizione atletica e sciatori ambiziosi: il Fischer RCS luce Carbon pattinaggio. L'uso del carbonio stabilizza la forma della scarpa, e garantisce quindi un elevato grado di resistenza alla torsione e il trasferimento di energia ottimale per lo sci ad un peso estremamente ridotto. La "Cuff" è una tecnologia che offre elevata stabilità direzionale, garantendo nel contempo massima gamma di movimento in tutta la lunghezza dello stivale. Materiali flessibili e confortevoli garantiscono perfetta forma. Elementi di fissaggio di Ratchet consentono la personalizzazione individuale del sostegno, il volume e resistenza alla torsione.
Motivazione della Giuria: "Fischer ha utilizzato uno "state-of-the-art" di materiali per creare un high-boot con prestazioni atletiche di fondo. Confezionato in un design intelligente".

Lenti magnetiche per cambi di luce
Con il modello "Take off", Uvex ha puntato a risolvere il problema delle mutevoli condizioni di luce durante una giornata di sci e lanciato una nuovo campo di sfida. La tecnologia usata da Uvex per gli occhiali da sci ha impressionato la giuria grazie alle sue caratteristiche tecniche e design. Compatibili con il casco, gli occhiali sono dotati di una lente color arancio abbinabile con una lente scura, per cui adattei ad un utilizzo in condizioni di luce variabile fino all'abbagliante. Grazie all'aiuto di un meccanismo magnetico, che consente una regolazione rapida e facile mentre si indossano gli occhiali. La seconda lente è molto sottile e flessibile, e può essere facilmente riposta in una tasca della giacca. Gli occhiali offrono protezione contro raggi UVA, UVB e UVC, e dispongono di un trattamento anti-nebbia.
Motivazione della giuria: "L'innovazione Take Off di Uvex è semplice ed efficace. Il risultato offre un facile e rapido adeguamento degli occhiali di protezione per tutti i tipi di condizioni. Le caratteristiche tecniche, nonché la progettazione complemento di un prodotto che offre un alto grado di valore aggiunto per un ampio target".

Sci regolabili per abilità, peso, età
E' stato assegnato anche un premio speciale: lo ha conquistato lo sci "Racetiger RC PSi" di Völkl. Nella prossima stagione il marchio tedesco si concentra sull' individualità. La giuria ha riconosciuto il valore raggiunto con lo sviluppo della tecnologia "Power Switch", grazie alla quale di permette un uso secondo le capacità dello sciatore, il peso e l'età. Con l'aiuto di una vite di regolazione nella parte posteriore dello sci la bacchetta di carbonio, integrata nel corpo dello sci, è più o meno stretta, cambiando così la risalita del flex. L'adeguamento alle esigenze del cliente è realizzato da un esperto al momento dell'acquisto.
Motivazione della giuria: "Il concetto di individualizzazione del PSi Völkl offre un valore aggiunto sia alla vendita al dettaglio che ai consumatori. Caratteristiche di sci personalizzabili in base al livello di abilità, peso, età offrono all'utente più prestazioni e sicurezza, e permettono ai rivenditori l'opportunità di dimostrare la loro esperienza di consulenza".