Il tema del viaggio è già succulento: comodamente seduti su un confortevole treno, si compie un viaggio dritto verso le nuvole fra imponenti scorci alpini, torrenti impetuosi e strapiombi di roccia. Lo si compie, attraverso i 291 viadotti e le 91 gallerie del Glacier Express, da St. Moritz-Davos a Zermatt, passando per gli oltre 2000 metri del Passo dell'Oberalp: sette ore e mezza di vetta in vetta alla scoperta delle Alpi svizzere.
Ma ora si è aggiunto un motivo in più. Dal 1° aprile al 31 ottobre 2010 i viaggiatori beneficiano di un'offerta speciale: con ogni prenotazione di un pacchetto di viaggio Glacier Express è incluso un pranzo gratuito a bordo, del valore di 28 euro (41 CHF). Il pacchetto comprende i viaggi in treno in 2ª classe da una stazione svizzera a St. Moritz o Zermatt, il viaggio con il Glacier Express da St.Moritz a Zermatt o viceversa e 1 pernottamento in un hotel 3 stelle a Zermatt e St.Moritz. L'offerta è disponibile a partire da 292 euro (440 CHF). Dunque non solo l'occasione per vivere le atmosfere montane di due capitali del turismo alpino.

Con un indimenticabile viaggio in treno è a disposizione di tutti l'occasione di ammirare un paesaggio delle Alpi Svizzere unico nel suo genere spostandosi fra il Vallese e l'Engadina, accanto a vette imponenti che caratterizzano un ambiente alpino eccezionale. Tanto che nel luglio 2008 il tratto Albula-Bernina della Ferrovia Retica (di cui fa parte il Glacier Express) è entrato a far parte del Patrimonio mondiale dell'UNESCO. È stata così riconosciuta una linea ferroviaria unica nel suo genere che, con i suoi spettacolari viadotti e gallerie elicoidali, si inserisce armoniosamente nel paesaggio.

Sulle orme dei pionieri delle ferrovie. Come nessun altro treno al mondo, il Glacier Express sa entusiasmare gli appassionati delle ferrovie di tutto il mondo. Con le esigue possibilità degli anni 1890-1930, pionieri intrepidi hanno saputo creare un capolavoro unico nel suo genere di costruzione ferroviaria - e domarono le impervie montagne con numerosi artifizi tecnologici come gallerie con tornante e curve, viadotti e sistemi a cremagliera. Ognuno se ne rende conto sperimentando direttamente che cosa significa fare un viaggio con il treno rapido più lento del mondo. Si prova entusiasmo nell'attraversare gallerie che terminano improvvisamente in un viadotto arditamente oscillante: tracciati ferroviari, che vengono percorsi come da un otto volante; gallerie con tornante a 270° come su una giostra nella parte più profonda delle montagne.

Due ferrovie, un treno. Dal momento della sua nascita nel 1930, il Glacier Express è stato gestito contemporaneamente dalle Ferrovie Retiche (RhB), dalla Furka Oberalp Bahn (FO) e dalla Visp Zermatt Bahn (VZ). L'elemento cardine è stata la rete comune con scartamento unificato, che ha reso possibile il traffico su tutto il percorso da St. Moritz fino a Zermatt - e con la quale è stata scritta la storia della ferrovia europea negli anni successivi. Nel 2003 la BVZ e la FO si sono fuse nella Matterhorn Gotthard Bahn (MGB). Da allora il treno di parata delle Ferrovie Svizzere viene portato nel nuovo millennio dalle due società ferroviarie MGB e RhB.
La storia dei successi del Glacier Express continua con materiale rotabile innovativo e estremamente moderno, che rende ancor più confortevole il viaggio Nei tempi antichi le locomotive a vapore arrancavano sbuffando rumorosamente in mezzo alla neve profonda. Ora sospensioni pneumatiche, porte automatiche e corridoi innovativi vengono accompagnati dalla riduzione drastica dei rumori durante la marcia e da un equipaggiamento favorevole agli handicappati. Anche la nuova concezione degli spazi interni crea entusiasmo unita al design elegante, ai sedili altamente confortevoli. E grazie anche a un migliore sistema di informazione per i viaggiatori.
Un'idea dei costi? Il massimo della spesa per il tragitto St. Moritz-Zermatt 133 CHF/86,65 euro in II° classe e 221 CHF/147 euro in I°.

Info: www.glacierexpress.ch