ATOMIC ha grande entusiasmo verso lo sci e la vita. La conferma è giunta venerdì 8 aprile 2011, a Zauchensee (AUT), quando i suoi fuoriclasse si sono riuniti per un appuntamento di beneficenza: "Scia con le stelle". La famiglia ATOMIC ha tratti distintivi riconoscibili: passione, prestazione e innovazione; grazie a ciò gli atleti hanno ottenuto grandi risultati, dai Campionati del Mondo di Sci Alpino, a quelli di Biathlon e Sci Nordico, senza dimenticare il mondo freeski. "Non avremmo potuto raggiungere questi risultati se non ci fosse stata una forte dose di entusiasmo" ha commentato Marlies Schild (in basso a dx), che con sei vittorie negli slalom di "Coppa", la Sfera di cristallo di specialità e l'Oro ai Campionati del Mondo è la punta di diamante dell'azienda di Altenmarkt. Ma lo sport (e la vita) sono così: quando meno te lo aspetti può accadere un imprevisto, come gli infortuni che hanno coinvolto Benni Raich, Marchel Hirscher, Mario Scheiber e Carlo Janka; l'importante è continuare ad avere speranza ed entusiasmo.

Le stelle ATOMIC come esempio
"Anche se non è stato facile questo inverno per noi, a causa degli infortuni accorsi ad alcuni dei nostri sciatori top, non abbiamo mai perso la speranza. La stessa che oggi deve avere il popolo giapponese, a cui siamo tutti vicini", questo l'appello di Wolfgang Mayrhofer, General Manager di ATOMIC. E per segnalare la vicinanza di ATOMIC al Paese del Sol Levante tutti i fuoriclasse della Casa del marchio a tre punte hanno firmato diverse paia di sci da slalom speciale e slalom gigante della prossima stagione. Questi modelli saranno venduti all'asta e il ricavato sarà devoluto per sostenere la ricostruzione del Giappone. "Un bel gesto nel mio ultimo appuntamento ufficiale come atleta Atomic" è quanto ha dichiarato il Re della velocità, Michael Walchhofer (in basso a sx).

Info: www.atomicsnow.com

Foto
Da sinistra, in alto: Jorgen Auckland e Anders Auckland (NOR), Phillipp Schoerghofer (AUT), Felix Neureuther (GER), Joachim Puchner (AUT), Peter Fill (ITA), Daniel Albrecht (SUI), Mario Scheiber e Marcel Hirscher (AUT), Sebastian Hannemann (GER/ hinten).
Da sinistra, in basso: Kathrin Zettel (AUT), Denise Herrmann e Monique Siegel (GER), Michaela Kirchgasser, Marlies Schild e Eva Maria Brem (AUT), Elena Curtoni (ITA), Andrea Fischbacher e Benjamin Raich (AUT), Carlo Janka (SUI).