Sempre più sciatori sono attratti dalla vacanza itinerante sulla neve, che consente di girare in libertà risparmiando. Secondo l'Associazione Produttori Camper (APC) - ANFIA, non è necessario possedere un autocaravan: il noleggio del mezzo con chilometraggio illimitato e la sosta in aree attrezzate con luce, acqua e pozzetti, vengono a costare 130 euro al giorno per 4-6 persone. Ecco allora qualche itinerario a cui ispirarsi, per scoprire le piste da sci, le bellezze e i sapori del Centro-Sud Italia a bordo di una casa mobile.

In Umbria, nei pressi del lago Trasimeno, si trova l'area di sosta camper di Panicale, realizzata con il contributo di APC-ANFIA. Da qui è possibile raggiungere il Parco dei Monti Sibillini, dove si praticano sci di fondo, escursioni con le ciaspole e snowkite. Gli stabilimenti termali di Città di Castello e di Spello, entrambi aperti anche in inverno, costituiscono un'occasione di relax.

In Abruzzo si può sostare a Farindola (PE), ad una quarantina di chilometri da una delle località sciistiche più vecchie d'Italia, Campo Imperatore. Farindola è un suggestivo borgo di origine alto medievale, arroccato su uno sperone roccioso. E' sede del centro scientifico del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, e anche del Museo del Camoscio Appenninico. Nei pressi del paese si trova inoltre un'area faunistica aperta al pubblico dove vivono in semilibertà alcuni esemplari di camosci. Il prodotto gastronomico più noto è il tipico formaggio pecorino, prodotto anche con caglio di suino.

Con il camper ci si può spingere fino in Sicilia, per provare l'ebbrezza di sciare nel comprensorio più a sud d'Italia, sulle pendici del vulcano attivo più alto d'Europa, l'Etna. Le stazioni sciistiche sull'Etna sono due, entrambe in Provincia di Catania: Piano Provenzana sul versante nord, e Nicolosi Nord su quello sud. Non mancano ovviamente città d'arte e prodotti del territorio prelibati, come lo zafferano ennese e i pistacchi di Bronte.

Ulteriori informazioni sul sito.