L'intensa perturbazione con abbondanti nevicate che sta interessando tutta Europa ha regalato alle aree sciistiche fino a 110 centimetri di neve fresca nelle ultime 24 ore.

Oltre alle stazioni sciistiche nostrane, anche quelle in Austria, Francia, Svizzera e Andorra registrano copiose precipitazioni nevose, che hanno avuto inizio nel fine settimana e sono continuate anche nella giornata di oggi. Ulteriori nevicate sono previste nel corso della settimana.

La perturbazione interessa tutte le Alpi svizzere, dalle quali oggi sono partiti in totale 17 powder alarm. Nelle ultime 24 ore Sedrun ha registrato 60cm di neve a valle e 100cm a monte. A Grindelwald e ad Andermatt-San Gottardo i centimetri sono stati 50; le due stazioni hanno dovuto chiudere temporaneamente a causa della scarsa visibilità. 30-45cm di neve hanno coperto Adelboden, Gstaad, Davos, Klosters e Lenzerheide.

Oggi la Francia è completamente imbiancata e conta 19 powder alarm. A Serre Chevalier sono caduti 50cm di neve fresca, e 40-45cm ad Isola 2000, Risoul, Puy St. Vincent, Montgenevre e Vars. I comprensori sciistici di Val d'Isere, Tignes e Les Deux Alpes sono aperti da sabato 28 novembre e, dopo 15-20cm di neve fresca nel corso del weekend, si presentano in condizioni perfette.

In Italia si sono verificate le precipitazioni nevose più intense nelle 24 ore. Le località più interessate sono Alpe Devero con 110cm (aperta nei fine settimana) e Madesimo con 90cm. A Plan in Val Passiria e a Cortina d'Ampezzo oggi sono caduti 60cm di neve, mentre a Livigno e nei comprensori Monterosa Ski e Ski Civetta, 50cm.

In Austria le precipitazioni più abbondanti sono localizzate nelle stazioni sciistiche occidentali: solo oggi, a Sölden si registrano 52cm di neve fresca, al ghiacciaio Mölltaler e a Damüls 15-20cm.

Arcalis e Arinsal, stazioni sciistiche di Andorra, sono state coperte da 10cm di neve fresca oggi, e altra è prevista per la settimana. Si tratta di una buona notizia per questi comprensori che, a causa delle temperature troppo calde, avevano fatto slittare al 5 dicembre l'apertura prevista per il 28 novembre.

Per aggiornamenti sui bollettini neve restate collegati al sito NeveSciare.