Maggio è un mese di transizione per le località di montagna. Un mese in cui si passa dalla stagione invernale a quella estiva. Un mese in cui ci si prepara per l'estate, ma già si accolgono i primi “turisti” non sciatori. Quali sono gli sport che si possono praticare in montagna a maggio?


Ne abbiamo individuati 5 che potrebbero fare per voi, amanti della montagna a 360°!

  

1. TREKKING

Il trekking è l'attività principale che le località di montagna possono offrire a partire da maggio e fino ad ottobre/novembre inoltrato. Molto dipende quando la prima neve autunnale decide di cadere… Detto questo passeggiare in montagna può essere un ottimo modo di staccare dalla città nel fine settimana. Percorsi e passeggiate se ne trovano di tutti i tipi. Percorsi facili, lunghi, corti, difficili. Con poco dislivello, con molto dislivello, trekking di più giorni. La montagna in quanto a sentieri camminabili offre veramente di tutto e di più. Spesso la scegliamo anche solo per fare una breve passeggiata e fermarci in riva ad un lago per un pic nic. Spesso la scegliamo per fuggire dalla calura estiva. A volte la scegliamo anche per camminare molto, faticare ed arrivare in vetta a goderci il panorama o per tour impegnativi che ci tengono lontano dallo smog per diversi giorni. Camminare in montagna fa bene alla salute e fa bene allo spirito.

 

 

2. MTB

Da maggio in poi tanti percorsi per la MTB sono già praticabili e sgombri dalla neve. Questo sport, che fino a pochi anni fa era praticato da pochi adepti in Italia, sta prendendo sempre più piede nelle località di montagna. Moltissime stazioni sciistiche d'estate offrono un ventaglio di possibilità pressoché illimitato per andare a spasso tra le montagne sulle due ruote. Anche in questo caso possiamo scegliere il percorso che si addice meglio alle nostre caratteristiche. Percorsi semplici e in piano, oppure salite impegnative e discese mozzafiato. Gironzolare per le montagne con la nostra MTB può essere un modo molto originale di scoprire angoli di paradiso e di tranquillità. Di faticare divertendoci.

 

 

3. DOWNHILL / FREERIDE

Questo sport “cugino” diretto del cross country classico in MTB è l'ultima frontiera arrivata dall'estero per le nostre località di montagna. Prevede la salita spesso facilitata dagli impianti, si aggancia la bici alla seggiovia o la si porta con sé dentro la cabinovia e poi, arrivati in cima, via a tutta velocità attraverso discese che tolgono il fiato. Le località di montagna italiane stanno cominciando quasi tutte a proporre dei percorsi di freeride / downhill durante l'estate. Alcuni impianti rimangono aperti durante la stagione estiva, si preparano sentieri con salti e paraboliche per i boschi e gli appassionati di questo sport possono praticarlo in tutto divertimento senza dover faticare anche in salita. È un ottimo modo per le località di mantenere “alto” l'interesse turistico anche durante la stagione estiva. Tanti bike park, così si chiamano in gergo, aprono già a fine maggio, molti lo fanno a giugno e a luglio. Se volete avvicinarvi a questo magnifico e divertentissimo sport non c'è occasione migliore di farlo scegliendo una località di montagna e il bike park più vicino. Potete affittare le bici adatte, le protezioni, anche “noleggiare” un maestro che vi dia qualche lezione e poi via giù a capofitto!
 

 

4. SCI ALPINISMO

I veri sci alpinisti, si sa, cominciano la stagione proprio a maggio. Le vette più alte sono raggiungibili solo a partire da questa stagione ed è risaputo che la stagione dello sci alpinismo non finisce mai! I 4000, i canali più impegnativi e ripidi sono praticabili solo a primavera inoltrata per cui, gli sciatori più audaci, in questa stagione, si sfregano le mani perché, per loro, incomincia il vero divertimento. Lo sci estremo, chiamiamolo così, è ovviamente praticabile solo da chi ha un'adeguata preparazione e un livello tecnico molto alto. Tuttavia se siete già pratici di questo sport, potrete magari pensare di organizzare una gita con una guida per scoprire qualche facile ed accessibile canale o di farvi accompagnare su una delle vette più alte delle nostre montagne in tutta sicurezza. Sicuramente sono esperienze che non dimenticherete e vorrete ripetere.


 

5. ARRAMPICATA E VIE FERRATE

Con la primavera tornano anche accessibili tante delle vie di arrampicata e delle vie ferrate in alta montagna. Anche l'arrampicata è uno sport che è praticato da chi ha l'esperienza e la preparazione adeguata. Ci sono comunque in montagna tantissime vie, anche molto facili, che possono essere affrontate da avventori poco avvezzi alla salita su pareti verticali. Le creste o le vie normali, spesso sono abbastanza facili e possono essere praticate anche da neofiti dell'alpinismo che si mantengono in forma durante l'inverno, tutto questo, nel caso dei neofiti soprattutto, sempre accompagnati da guide che conoscono i pericoli, i percorsi e soprattutto le manovre di sicurezza alla perfezione. Le vie ferrate invece sono più abbordabili anche per l'escursionista della domenica, sempre se possedete la corretta attrezzatura per la sicurezza e la sapete usare nel modo adeguato.