PROWINTER 2016 anche quest'anno - dal 6 all'8 Aprile - aprirà i battenti a Bolzano. La più importante fiera internazionale per noleggio, attrezzature e tecnologie degli sport di montagna, dedicherà la prima giornata (mercoledì 6 Aprile) al mondo dei funiviari e manager di comprensori sciistici.

L'obiettivo sarà discutere un nuovo modello di gestione delle destinazioni alpine attraverso un fitto programma di eventi integrati all’interno di Forum Alpitec.
 
Cuore della giornata è la conferenza internazionale “Alpine Destination Leadership #2: prospettive di integrazione delle destinazioni” organizzata in collaborazione con l’Istituto per lo Sviluppo Regionale e il Management del Territorio dell’EURAC, mercoledì 6 aprile 2016 dalle ore 14.00 alle ore 17.00. Questo incontro illustra approcci per un’integrazione ottimizzata dei vari servizi di una destinazione alpina, allo scopo di poter offrire all’ospite un pacchetto “vacanza alpina” semplice da gestire e degno di un’esperienza unica.

L’evento presenta una serie di relatori di spicco che discuteranno i diversi modelli di inclusione dei servizi rivolti al cliente, riunendo attori come per esempio operatori del trasporto a fune, imprenditori turistici, albergatori e rappresentanti industriali al fine di migliorare l’offerta complessiva del turismo alpino. Il prof. Harald Pechlaner e Michael Volgger dell’Accademia Europea di Bolzano (EURAC) presentano un confronto internazionale sugli approcci di integrazione nella governance dei comprensori sciistici. Tom Dauer, Autore e produttore di film, GEO, National Geographic e Alpin, autore e co-regista del film “Streif – One Hell of a Ride” racconta della percezione mediatica delle Alpi e dello sport invernale in Germania, segue l’intervento di John Rae, Manager Strategic Alliance della Resort Municipality Whistler sulla collaborazione come fattore di successo per la destinazione alpina integrata sull’esempio di “L’approccio di Whistler”. Sempre in tema di prospettive di integrazione di esperienze invernali ed estive in comprensori sciistici, parla Richard Adam, CCO dell’Engadin St. Moritz Mountains S.p.A. e presenta il caso di Engadina St. Moritz.
 
A conclusione segue una tavola rotonda tra comprensori sciistici alla ricerca di modelli per offrire esperienze integrate con Andrea Del Frari - Plan de Corones, Marco dell’Eva - Pejo Funivie S.p.A., Erich Falkensteiner - Falkensteiner Michaeler Tourism Group, Hans Rubatscher - Imprese a Fune Pitztal (Austria), Andy Varallo - Dolomiti Superski. La partecipazione all’evento costa 100 euro, con iscrizioni alla pagina www.fierabolzano.it/prowinter/adl.htm. È a disposizione la traduzione simultanea italiano/tedesco.
 
Prowinter è da sempre piattaforma per tutte le associazioni del comparto e “professionisti in montagna”, PMI/DSI ne approfitta anche quest’anno per riunirsi e fare il punto della situazione con i direttori delle stazioni invernali dalle 14.00 alle 15.00 nella Sala Latemar. Contemporaneamente nella sala Vajolet FIAB (Federazione Italiana Amici della Bicicletta) presenta un workshop sul suo progetto trade "CIAB" (Club Industrie Amiche della Bicicletta).
 
Il tema della bicicletta infatti diventa sempre più importante per i comprensori che vogliono presentarsi con un offerta all season per gli amanti dello sport outdoor in montagna. Prowinter, offre infatti quest’anno per tutto il mondo del noleggio e trade il primo Promountain Bike Shop Test con 7.000 mq di area espositiva caratterizzata dai test materiali di bici da strada, mountain bike e soprattutto e-bike.
 
Le tematiche del Forum Alpitec si trasferiscono in serata presso la sede principale della TechnoAlpin, nelle immediate vicinanze di Fiera Bolzano e sarà messo a disposizione un servizio shuttle.
 
A partire dalle 17.30 fino alle ore 19.00 si svolge un seminario su uno dei temi caldi del futuro, ovvero “Neve a temperature sopra lo zero: è questo il futuro?”. Gli inverni passati hanno dimostrato che i periodi di freddo idonei per l’innevamento, specialmente prima di natale, diventano sempre più corti. Come potranno reagire i comprensori sciistici a questa nuova sfida? Esperti internazionali esporranno i loro punti di vista in merito. Il buffet conclusivo offrirà tempo e spazio ad ampia discussione.
 
A seguire, torna Stricker Visions con la consegna dei “Geierschnabelawards”, organizzata da Fiera Bolzano con Rent a Sport e IDM Südtirol-Alto Adige, per premiare chi si è saputo distinguere per “visioni forti e idee pazze!”, un modo per ricordare insieme il motto di Erwin Stricker. Il motto di questa quarta edizione è “I have a dream. China Skipower!” con la presenza di Li Jianhong, imprenditore cinese e pioniere nello sci.  Sarà l’occasione per parlare anche del mercato degli sport invernali in Cina: Pechino si è infatti garantita l’organizzazione dei Giochi Olimpici invernali del 2022 e il mercato in questo settore è in continua crescita, come dimostra anno per anno anche Alpitec China, la fiera della tecnologia per le zone di montagna che si svolge dal 2008 insieme con ISPO Beijing, presso il China National Convention Center (CNCC) di Pechino e si svilupperà sicuramente fino al 2022 per supportare lo sviluppo del mercato della neve in Cina.

Come da tradizione Prowinter 2016 sarà nuovamente la sede per la premiazione dello “Skiareatest”, un concorso internazionale, che valuta le aree sciistiche di Italia, Austria, Francia, Svizzera e Slovenia sulla qualità dei servizi offerti agli sciatori. Sono molti gli elementi tenuti in considerazione, dai più tecnici come le tecnologie utilizzate per gli impianti: numero di impianti, velocità, qualità della neve e del sistema di innevamento, a quelle più personali, come la gentilezza e simpatia del personale impiegato, ai servizi per bambini, alle possibilità di ristoro e alla qualità del soccorso piste. La premiazione si svolge venerdì 8 aprile dalle ore 11.00 alle ore 15.00 sul Forum Alpitec.
 
 
Facebook: www.facebook.com/prowinter
YouTube: www.youtube.com/alpitecfieramesse
Twitter: twitter.com/prowinter