Nel 1950 Zeno Colò qui vinse la prima discesa libera della leggendaria 3Tre, nel 2009 è stato lanciato l’innovativo Alpine Rockfest. Oggi quest’area sciistica è sede di allenamento della squadra nazionale norvegese di sci alpino, che ha raccolto il testimone da quella statunitense, ed ospita la Coppa Europa femminile

 

Da Zeno Colò a Bode Miller, Richard Cyprien, Ted Ligety, Davide Simoncelli e Aksel Lund Svindal, senza dimenticare il ritiro delle nazionali degli Stati Uniti e oggi di quella norvegese, nonché le gare della Coppa Europa femminile, passaggio obbligato per chi vuol compiere il grande salto in Coppa del Mondo. Sono questi atleti e queste competizioni il biglietto da visita su cui può contare Paganella Ski, l’area sciistica dotata di 50 km di piste, distribuite su 1.100 metri di dislivello, a soli 16 km dall’autostrada del Brennero.

Parlare di Paganella significa in primis compiere un tuffo nel passato. Basti pensare che il terzo fine settimana del gennaio 1950 venne organizzata proprio sulle piste di Fai la prima edizione della discesa libera della celebre 3Tre, alla quale presero parte 75 concorrenti. Si impose il fuoriclasse toscano Zeno Colò.

I campioni, la storia e i grandi eventi dello sci alpino sono dunque legati in maniera stretta alla Paganella e lo saranno anche nella stagione invernale 2015/16: dal 13 al 22 dicembre e durante tutta la stagione invernale utilizzeranno le piste della Paganella come luogo di allenamento sull’arco alpino in vista dei vari appuntamenti di Coppa Europa e Coppa del Mondo. Una collaborazione che è stata rinnovata recentemente e che durerà fino al 2018.


CENTRO DI ALLENAMENTO NAZIONALE NORVEGESE

Da alcune stagioni e fino al 2018, visto il recente prolungamento dell’accordo, l’Altopiano sarà “Paganella Ski - Trentino European Norway Ski Team Training Center”, ovvero la sede europea ufficiale degli allenamenti della nazionale norvegese di sci alpino. Grandi campioni insieme a tutti gli altri atleti, agli allenatori e ai membri dello staff, tra una gara e l'altra in tutto il mondo, fanno del Trentino la propria base logistica per trovare la condizione fisica ideale, sperimentare materiali e anche, perché no, rilassarsi e ricaricare le batterie in vista delle competizioni più importanti.

Le piste della Ski Area Paganella sono tra le più apprezzate della provincia, grazie ad un comprensorio all’avanguardia e grazie alla loro privilegiata posizione geografica, che le pone vicine ad Austria, Germania e Svizzera, sedi di molte gare di Coppa del Mondo, ma anche all’aeroporto di Verona. La nazionale Norvegese sfrutterà per gli allenamenti il “muro” della pista Olimpionica 2 e in alternativa la pista Nuvola Rossa, che vengono riservate loro in fasce orarie prestabilite.

Tra gli atleti del Norway Ski Team c’è Aksel Lund Svindal (campione del mondo 2007 e 2009; 6 medaglie ai campionati del mondo, di cui 4 d'oro; 3 medaglie a Vancouver nel 2010: un oro, un argento ed un bronzo). Dice della Paganella: «Conoscevo già Andalo per la mia partecipazione all' Alpine Rockfest e non vedo l’ora di tornare ad allenarmi su una delle piste più belle di tutte le Alpi. Grazie alla vicinanza alle maggiori vie di comunicazione, potrò trascorrere anche qualche periodo di relax tra una gara e l’altra».

Anche Kjetil Jansrud conosce le piste della Paganella e afferma: «Per me Andalo non è di certo una novità, sono già venuto in passato ad allenarmi più volte, addirittura l’anno scorso mi sono alzato alle 4 di mattina pur di arrivare in tempo dalla Val Gardena. Inoltre ho partecipato all' Alpine Rockfest: una pista così ben preparata non si trova tanto facilmente».
 

Per maggiori info: www.paganella.net