Skiinfo utilizza i cookies per personalizzare al meglio la vostra navigazione e raccogliere dati statistici. Continuando, si accetta l'uso dei cookies. Clicca qui per maggiori informazioni sulla privacy. Politica privacy
Ok

10 esperienze da vivere sulla neve della Val di Fiemme

Val di Fiemme - ©APT Val di Fiemme

Val di Fiemme

Copyright: APT Val di Fiemme

La Val di Fiemme è da sempre sinonimo di inverni spettacolari e neve al top, un'area con numeri davvero importanti e significativi per tutti gli appassionati di neve:

- 100 km di piste
- 120 maestri di sci
- 50 tra più moderni impianti di risalita e un servizio skibus

La neve non manca mai, perchè garantita da un'efficace rete di macchine per l'innevamento programmato, che permette di sciare da novembre ad aprile inoltrato.

Lo skipass Fiemme Obereggen copre 5 aree sciistiche: Alpe Cermis  (raggiungibile da Cavalese), Skicenter Latemar (Pampeago, Predazzo e Obereggen), Alpe Lusia (raggiungibile da Bellamonte-Castelir o Moena), Passo Rolle e Oclini.


Se state cercando un motivo valido per programmare una vacanza in Val di Fiemme, qui di seguito ve ne diamo 10:

 
1) Sciare sotto le stelle
La notte in Val di Fiemme significa anche sciare sotto le stelle. Un'esperienza suggestiva e da provare almeno una volta. Tutti mercoledì e venerdì, dalle 19.30 alle 22.30, la pista Olimpia dell’Alpe Cermis è illuminata per lo sci notturno. E alla fine della pista, ci si può rifugiare nel lounge barCermisfera, un posto fashion anche con gli scarponi ai piedi.


2) Sci e arte si incontrano
Lo Ski Center Latemar offre la possibilità di unire sci ed arte, come? Qui si può sciare nell’unica pista al mondo che attraversa un Parco d’Arte. Infatti dalla pista Agnello di Pampeago è possibile scorgere alcune opere del Parco d’Arte RespirArt, uno dei più alti al mondo. Qui si possono ammirare le opere di artisti di fama internazionale: il giardino di pietra di Hidetoshi Nagasawa (Giappone), l’occhio nella mente di Olga Ziemska (Cleveland), i bozzoli e il teatro di Marco Nones, l’albero che riflette la volta celeste di Aldo Pallaro, il totem di Sandro Scalet e la cornice sul Monte Latemar di Mauro Olivotto.


3) Pazze discese in slittino
Date sfogo all'allegria sulla nuova pista da slittino Fraina della skiarea Bellamonte-Alpe Lusia (1,6 km). Oppure ad Obereggen, nello Ski Center Latemar, dove si può slittare anche in notturna su una pista da 2,5 km (ogni martedì, giovedì e venerdì, dalle 19 alle 22). Altre piste da slittino, più piccole, sono nei parchi divertimento di tutte le skiarea e sul Passo Lavazé.


4) Alpine Coaster Gardoné
Fiore all'occhiello del divertimento è la slittovia Alpine Coaster che sfreccia nei boschi di abeti di Gardoné per 1 km. Questa attrazione è unica in Trentino. Composta da salti, paraboliche, un giro a 360°, cambi di pendenza e curve mozzafiato. Possono salirci anche i bambini dai 5 ai 14 anni, ovviamente accompagnati, dal momento che la velocità è regolabile manualmente. La slittovia è raggiungibile con la telecabina Latemar di Predazzo.

Val di Fiemme - ©APT Val di Fiemme

Val di Fiemme

Copyright: APT Val di Fiemme




5) Passeggiata tra i colori
Un silenzio suggestivo e che rende l'atmosfera ovattata quello che si può trovare sull’Altopiano di Lavazé. Qui si può esplorare una natura incantata, percorrendo i sentieri con le ciaspole. E al tramonto si può godere di uno degli spettacoli più belli al mondo: il tramonto che dipinge il Catinaccio e che sulle Dolomiti chiamano l’Enrosadira. Ovvero le pareti rocciose si colorano di uno spettro cromatico che parte dal giallo chiaro per arrivare al rosso fuoco, e che in alcuni punti diventa addirittura viola.


6) Sulle tracce dei cervi
In Val di Fiemme è possibile ammirare da vicino degli stupendi esemplari di cervi, in particolare sulla strada che da Predazzo raggiunge il Passo Rolle. Infatti accanto al Centro visitatori del Parco Naturale di Paneveggio Pale di San Martino, c’è una grande riserva, dotata di una piattaforma di osservazione di queste specie. Inoltre, ogni domenica mattina con la FiemmEmotion Winter Card è possibile prendere parte gratuitamente all’escursione naturalistica “Dal ponte trasparente al ponte sospeso”. Per seguire le orme dei cervi, tra alberi della musica, ponti spettacolari e cascatelle ghiacciate del torrente Travignolo.


7) La Pista della Marcialonga
Lo storico tracciato per lo sci di fondo della Marcialonga attraversa l’intera Valle da Predazzo a Molina di Fiemme. Sciare nella natura incontaminata per ben 16 km, tra il torrente Avisio e la cascata di Cavalese. Ogni anno su questa pista si svolge una delle granfondo più appassionanti al mondo: la Marcialonga. La pista attraversa il Centro del Fondo di Lago di Tesero che ha ospitato tre Mondiali di Sci Nordico (1991, 2003, 2013).

Val di Fiemme - ©APT Val di Fiemme

Val di Fiemme

Copyright: APT Val di Fiemme




8) Cene top sulla neve
Chi di ha mai provato l'emozione di cenare proprio in mezzo alla neve? Un paesaggio magico e lunare, unico nel suo genere, circondato dalla neve che brilla sotto i raggi di luna. Prenotate una Cena in Rifugio per vivere questa esperienza. Ad esempio Baita Caserina di Pampeago, si raggiunge in motoslitta, e poi al ritorno si può scendere a piedi o sempre in motoslitta. Oppure il Rifugio Dosso Larici che ogni mercoledì e venerdì è raggiungibile con la telecabina Cermis, dal centro di Cavalese o dalla fondovalle. Si rientra in telecabina o con gli sci, lungo una pista Olimpia illuminata. Anche il Rifugio La Morea di Bellamonte si raggiunge in motoslitta. Potrete gustare i piatti tipici di montagna: goulash, canderli, strangolapreti, spätzle panna e speck, tortelli di patate, polenta e formaggio fuso, funghi, stinco, lucanica o carne salada con i fagioli.


9) Pasta e Birra made in Fiemme
Sempre in tema cibo, non potete perdervi la pasta bio, impastata con acqua di sorgente che sgorga a quota 2.000 sul Monte Latemar ed essiccata con l’aria pura delle Dolomiti. Si tratta della squisita Pasta Felicetti di Predazzo, disponibile anche nelle versioni monograno Matt, Kamut o Farro. E da bere? C’è la Birra di Fiemme! Un gusto rotondo e ricercato, con un tenue aroma di luppolo e un retrogusto asciutto, lievemente acidulo e fruttato. Non pastorizzata e senza conservanti, si produce in un piccolo birrificio di Daiano. E' possibile assaggiare sia la pasta che la birra nei locali della valle, pub, ristoranti e rifugi.


10) La Magnifica Comunità di Fiemme
Il palazzo storico di Cavalese, sede storica della millenaria Magnifica Comunità di Fiemme, è oggi uno spazio museale fra i più dinamici ed eleganti. Visitandola è possible scoprire ogni segreto conservato dalle antiche mura. A partire dalle prigioni ottocentesche, con le suggestive incisioni dei carcerati che raccontano vite, ricordi e condanne. Nel Cinquecento, queste celle sono state le crudeli gabbie delle così dette streghe di Cavalese.


Tra queste 10 esperienze da vivere sulla neve, ci sarà sicuramente quella che vi ha stuzzicato di più e che vi ha fatto venire voglia di una vacanza in Val di Fiemme.

 
Se volete scoprire le migliori offerte lastminute per partire, potete trovare maggiori informazioni qui: www.visitfiemme.it

 

 

 

 

Pubblicità

Pubblicità

Ricevi notizie da Skiinfo

Ricevi i bollettini neve, le previsioni meteo e le informazioni delle tue stazioni sciistiche preferite. Inzia qui...

Pubblicità