Sciare è un'attività che ha i suoi costi, lo sappiamo. Tutto viene però ripagato dalla bellezza della giornata trascorsa sulla neve in alta montagna. E poi ci sono sempre località bellissime e poco conosciute dove poter risparmiare notevolmente sul prezzo dello skipass, rispetto ai grandi comprensori; chicche conosciute solo dai super appassionati di questo sport.

C'è anche da considerare che spesso però i grandi comprensori propongono sconti e giornalieri a prezzi molto favorevoli per le famiglie.

Dopo aver parlato degli skipass stagionali facciamo un tour delle principali località sciistiche italiane per vedere e confrontare i prezzi degli skipass giornalieri.

 

Partiamo dai grandi comprensori! 

Il giornaliero nel mega comprensorio Dolomiti Superki, costa quest'anno in alta stagione 54 € in alta stagione, mentre in prestagione (dal 28 novembre al 20 dicembre) è proposto al vantaggioso prezzo di 43 €. Il prezzo varia ancora per il mese di febbraio e il mese di marzo quando pagherete 48 €. Da ricordare che ai bambini sotto gli 8 anni è concesso uno skipass gratuito uguale a quello acquistato dal suo accompagnatore maggiorenne.

 

I prezzi dei giornalieri nella skiarea di Paganella variano dai 39 €, ai 41 € del periodo di Capodanno. Anche qui i nati prima del 2007 sciano gratis con un accompagnatore pagante. Il prezzo per sciare invece nel megacomprensorio Super Skirama varia anche qui di poco tra i 47 € della bassa stagione, i 49 € dell'alta stagione e i 51 € del periodo di Capodanno. Molto interessanti le promozioni Family Christmas in cui un pass giornaliero valido 4 giorni costerà, se acquistato entro il 21 dicembre, 124 € per un adulto e 87 € per un junior.

 

A Madonna di Campiglio il prezzo del giornaliero varia dai 42 € della bassa stagione ai 47 dell'alta; a Capodanno si scia con 48 € al giorno. Interessante l'iniziativa dello skipass a tempo, che permette di sciare il numero di ore che si vuole risparmiando sul prezzo. Da un'ora a quattro, uno skipass che vi spremerà tutte le energie che avete! A Pinzolo i prezzi sono congelati rispetto a quelli della scorsa stagione, 35 € il giornaliero in bassa stagione, 38 € in alta e 41 € nel periodo di Capodanno.

 

A San Martino di Castrozza – Passo Rolle, i prezzi variano dai 37 € della bassa stagione ai 42 dell'alta. Il giornaliero a Maniva Ski invece costa 30 € in alta stagione e 23 € in bassa, questa località si propone come un'interessante alternativa per il risparmio sulla neve.

 

A Livigno si spendono 44,5 € per uno skipass giornaliero. Spenderete invece 41 € nelle località di Ponte di Legno, Passo del Tonale, Ghiacciaio Presena e Adamello Ski. 40 € il prezzo del giornaliero quest'anno a Bormio, ma dal 28/11 al 18/12 potrete approfittare di una super promozione Promo Start con giornaliero a 24 €. Stessa cosa a Santa Caterina e a San Colombano.

 

 Il giornaliero in Via Lattea costa 37 €, mentre lo skipass internazionale che permette di sconfinare a Montgènevre costa 48 €. Nel cuneese ad Artesina, Frabosa Soprana e Prato Nevoso, spenderete 33 €, stesso prezzo per il pass cumulativo Mondolè Ski. Dal lunedì al venerdì però da queste parti si scierà solo con 24 € al giorno.

 

 Chiudiamo la nostra panoramica con la Valle d'Aosta. Come sempre a Courmayeur il giornaliero costa 50 €, ma solo il panorama vale il prezzo del biglietto. Lo skipass a Cervinia e nel comprensorio Monterosa Ski, costa quest'anno 46 €.

 
 

Ed ora passiamo alle "piccole" località

Come dicevamo in apertura, occhio alle “piccole”. Le piccole località dove potrete sciare a prezzi vantaggiosi.

Per il Piemote segnaliamo ad esempio Prali (giornaliero a 25 €), Pragelato e Argentera (giornaliero a 24 € e a 22 € per gli amanti del freeride). In Trentino interessante l'offerta della stazione sciistica di Lagorai con uno skipass giornaliero a 25 €.
 

Tenete d'occhio i siti delle località per approfittare di promozioni e sconti particolari e non mancate una visita alla sezione speciale del nostro sito dove troverete i prezzi aggiornati di tutte le località