Il trekking è sicuramente lo sport più antico praticato sulle montagne. Non nasce certo come passatempo per trascorrere le vacanze, ma piuttosto come necessità per spostarsi in montagna, trasportare merci e collegare tra di loro località di diverse vallate.

Un'idea per chi volesse passare qualche giorno in montagna durante le vacanze può essere quella di organizzare un trekking di più giorni.

Le proposte sulle nostre montagne non mancano certo, si va da percorsi impegnativi a percorsi meno duri. In ogni caso ognuno può sempre plasmare il percorso a sua immagine e somiglianza, allungarlo o accorciarlo a seconda della necessità e della fatica.

Ecco qualche idea per voi camminatori!

 

1) Tor des Géants, Valle d'Aosta

Il Tor des Géants è una della gare di montagna più dure del mondo, ma è anche un percorso da trekking da favola per chi vuole prendersela con molta calma. Attraverso il percorso dell'Alta Via si può camminare ad anello partendo da Courmayeur o da Donnas costeggiando tutti i 4.000 della Valle d'Aosta. Si percorre l'Alta  Via 1 su un versante e l'Alta Via 2 sull'altro, passando attraverso il parco naturale del Gran Paradiso e il parco regionale del Monte Avic. Tutto il giro è lungo 330 km per un totale di dislivello positivo di 24.000 metri. Il percorso passa attraverso 25 colli oltre i 2.000 metri, 30 laghi e si sviluppa ad un'altitudine compresa tra i 300 e i 3.300 metri. Numerosi sono i trekking organizzati e per fare tutto il giro non prevedete meno di 11 notti. Detto questo si può fare anche solo mezzo giro attraverso una delle Alte Vie o spezzare il percorso in diversi punti. Per gli amanti della camminata in montagna è un must, si cammina al cospetto del Monte Bianco, del Monte Rosa, del Cervino e del Gran Paradiso, insomma sotto alcune delle montagne più famose delle Alpi. Serve aggiungere altro?

 

2) Giro del Marguareis, Piemonte

Un'altra possibilità, meno impegnativa, può essere questo tour di 5 giorni attorno a una delle montagne più belle delle Alpi Liguri. Si parte da Chiusa Pesio in provincia di Cuneo e attraverso cinque giorni si percorrono i 53 km necessari a completare il tour viaggiando da rifugio a rifugio. Un percorso molto bello e vario per escursionisti di medio livello.

 

3) Dolomiti Panorama Trek, Trentino

Il Trentino offre molto pane per i denti dei camminatori incalliti. Il Dolomiti Panorama Trek è un percorso di più giorni che vi porta alla scoperta della Val di Fassa, della Val di Fiemme e della zona di San Martino di Castrozza. Un percorso suggestivo che vi fa scoprire scorci nascosti e panorami magnifici. Le possibilità sono molteplici. Il Dolomiti Trek King in Val di Fassa vi permette di attraversare luoghi da cartolina, il Latemar Trekking in Val di Fiemme vi porta alla scoperta della Torre di Pisa delle Domlomiti, sì, avete capito bene, mentre il Palaronda Trekking, nella sua versione hard, vi permette di combinare trekking e vie ferrate in quota.

 

4) Tour dei Monti Sibillini, Marche

Il Gran Tour del Parco Nazionale dei Monti Sibillini può essere un'ottima occasione per visitare alcune delle montagne più isolate e selvagge d'Italia. Il percorso si snoda su circa 50 km ed è organizzato con pernottamenti in tenda e rifugi.

 

5) Selvaggio Blu, Sardegna

Concludiamo la nostra carrellata di proposte con un trekking molto suggestivo tra mare e montagna. Il Selvaggio Blu è uno dei sogni di ogni escursionista. Il percorso si sviluppa attraverso 7 tappe nel Golfo di Orosei e attraversa montagne selvagge e panorami da sogno. È consigliabile fare il tour organizzato con guida o saper leggere molto bene le cartine ed avere ottimo senso dell'orientamento perché il percorso non è segnalato ed è difficile procurarsi l'approvvigionamento necessario di acqua.