Appassionati di bicicletta, se state cercando il vostro prossimo percorso su due ruote, sappiate che il Trentino è il posto giusto per voi. Infatti qui la rete delle piste ciclopedonali ha superato oramai i 430 km e copre tutte le principali vallate del territorio. Principale caratteristica di questa rete è di essere riservata esclusivamente alle due ruote e percorribile in tutta sicurezza per ogni livello: dal cicloturista all’agonista, fino alle famiglie con bimbi al seguito.


Sono undici i percorsi creati nelle seguenti zone:
- Valle dell’Adige (90 km, il più lungo)
- Valsugana
- Valle del Primiero
- Val di Sole
- Alta Val di Non 
- Valli di Fiemme e Fassa 
- Val Rendena - Giudicarie Centrali 
- Valle del Chiese
- Garda Trentino - Basso Sarca 
- Valle dei Laghi
- Ledro e Concei


Questi splendidi tracciati uniscono il Garda alle Dolomiti, oltre ad attraversare parchi, aree di interesse archeologico e culturale, territori disegnati dalle attività dell’uomo in perfetto equilibrio con l’ambiente.

Lungo le ciclopiste non mancano i servizi come:
- aree di sosta attrezzate
- panchine
- portabici
- fontane 
- dieci “bicigrill” (punti di ristoro, assistenza e informazione allo stesso tempo).

Inoltre il Trentino offre numerosi servizi di mobilità integrata per trasportare le biciclette sui bus di linea o sui treni in circolazione sulla ferrovia del Brennero, della Valsugana e della Trento–Malè. I bike-shuttle sono disponibili tra la zona del Garda, l’Altopiano della Paganella e la Val Rendena (Bike Shuttle Garda Dolomiti prenotabile presso gli uffici dell’Apt Terme di Comano - Dolomiti di Brenta) o nelle valli di Fiemme e Fassa (Bike Express Fassa-Fiemme prenotabile presso l’ufficio dell’Apt Val di Fassa di Mazzin).

 

Per programmare la vostra vacanza a due ruote trovate tutte le info su: www.visittrentino.it