Skiinfo utilizza i cookies per personalizzare al meglio la vostra navigazione e raccogliere dati statistici. Continuando, si accetta l'uso dei cookies. Clicca qui per maggiori informazioni sulla privacy. Politica privacy
Ok

Un weekend nello Skirama Dolomiti: 3 itinerari per 3 giorni

Madonna di Campiglio - ©Funivie Campiglio

Madonna di Campiglio

Copyright: Funivie Campiglio

Se volete passare un week-end lungo sulla neve e non sapete dove andare ecco qualche consiglio. La località che presentiamo oggi in realtà non è una località, ma un comprensorio, lo Skirama Dolomiti, molto adatto per una vacanza sugli sci di più giorni.

Lo Skirama Dolomiti è la più grande area sciabile del Trentino con i suoi 380 km di piste (di cui 340 coperte da innevamento programmato), comprese in 8 comprensori differenti. Confina con la Lombardia, dove si trovano alcuni delle località del comprensorio, e comprende le montagne conosciute come Dolomiti di Brenta.

C'è veramente l'imbarazzo della scelta, ma non vi preoccupate, per aiutarvi ci siamo qui noi.

Lo Skirama Dolomiti comprende, come detto 8 località differenti, Folgarida-Marileva, Madonna di Campiglio, Pinzolo, Peio, Tonale-Ponte di Legno, Monte Bondone, Andalo e Fai della Paganella per formare un mega comprensorio con 150 impianti di risalita.
 

Uno skipass 3 giorni per un adulto costa 139 euro, dal sito del comprensorio potrete comodamente calcolare il prezzo del vostro skipass e verificare le promozioni in corso per le permanenze di più giorni in questa area. La posizione di questo comprensorio è fantastica, sia panoramicamente, che meteorologicamente, questa zona presenta le montagne più alte della Alpi Centrali e Orientali e le precipitazioni nevose sono sempre molto abbondanti.

Tenete presente che in questo comprensorio monstre potrete sciare anche nei mesi caldi grazie alle piste in quota del ghiaccio Presena.

  

► 1° giorno

Il primo problema che dovrete risolvere sarà quello di scegliere la località dove dormire, che faccia da base per la vostra 3 giorni. In questo verrete aiutati dai servizi e dall'accoglienza, sempre ottima di questa zona delle Dolomiti.

Un buon punto di partenza può essere la località di Madonna di Campiglio. In questo modo, il giorno dopo il vostro arrivo, potrete subito testare le piste di questa famosa località.

Madonna di Campiglio è conosciuta in tutto il mondo ed è stata  una delle prime stazioni delle Alpi a sviluppare, nel secolo scorso, un'attività di promozione turistica legata allo sci. Quando sciate sulle piste di Madonna di Campiglio, sciate su un pezzo di storia di questo sport. La sua fama è alimentata anche dai grandi personaggi che passano qui le vacanze e dai grandi eventi sportivi che sono organizzati sui pendii della località. Da non perdere la discesa sulla pista 3Tre, dove ogni anno si organizza uno slalom speciale di Coppa del mondo ospitato sul famigerato e difficile Canalone Miramonti, una discesa mozzafiato che è possibile effettuare anche in notturna. Qui hanno vinto tutti i mostri sacri dello slalom, motivo in più per testare le nevi di questa pista famosissima, forse la più famosa in Italia. Il comprensorio non si limita a questo, queste sono le aree sciabili dove potrete mettere in gioco le vostre abilità: Cinque Laghi, Pradalago, Grostè e Spinale.

Con la nuovissima telecabina Campiglio-Pinzolo Express potrete arrivare alla pendici del Doss del Sabion, la montagna che sovrasta Pinzolo ed esplorare così un altro comprensorio. Se non siete proprio esausti potrete anche fare una puntata nei vicini comprensori di Folgarida e Marileva. Non stancatevi troppo perché Madonna di Campiglio è molto celebre anche per la sua vita notturna e non approfittarne vi farebbe perdere un pezzo del fascino che questa località suscita nei suoi visitatori.

Madonna di Campiglio - ©Funivie Campiglio

Madonna di Campiglio

Copyright: Funivie Campiglio

 

 
 

► 2° giorno

Anche se la sera prima avete fatto tardi non avete scuse, dovete alzarvi presto a mettervi gli sci in spalla.

Il secondo giorno potreste esplorare un'altra area sciabile, quella di Andalo-Fai della Paganella.

Gli abitanti della zona hanno sempre considerato la Paganella come la montagna per antonomasia della zona, ben visibile, anche dalla città capoluogo della regione, Trento.

Il comprensorio che si organizza a partire dalle cittadine di Andalo e Fai è molto moderno, adatto ad accogliere sciatori di ogni livello e turisti esigenti. Impossibile rinunciare a salire sulla Roda, che con i suoi 2.125 metri di altezza domina la scena e può permettervi di osservare un panorama a 360° che spazia dalla Marmolada al Lago di Garda. Impossibile non notare come l'area sia cosparsa di punti di ristoro, tutti in grado di farvi venire l'acquolina in bocca. Un altro aspetto della vacanza da non sottovalutare è il vostro stomaco... e in questa zona troverete ovunque di che saziarlo.

Se alla fine della prima giornata avete fatto festa, possiamo anche concedervi di andare a letto presto la seconda notte, dopotutto c'è ancora una giornata di sci da affrontare.

 

Andalo - Fai della Paganella, 19 Gen 2015

Andalo - Fai della Paganella, 19 Gen 2015


 

 

► 3° giorno

Dopo aver fatto la valigia per prepararvi al rientro, prendete la macchina e recatevi nella località di Folgaria-Lavarone per approfittare della terza giornata di sci. Questa ski area è nota per essere la più selvaggia dello Skirama Dolomiti, un luogo dove abbondano i grandi spazi silenziosi e la natura trionfa. Qui potrete sciare nell'area conosciuta come Carosello dei Forti della Grande Guerra perché si possono ammirare anche i forti utilizzati durante la Prima Guerra Mondiale, un modo per unire sport e memoria in un connubio veramente unico. Il giro del comprensorio vi impegnerà tutta la giornata, se vi fermerete a visitare i forti potrete vivere un'esperienza emozionante e fare un salto indietro ai tempi della Grande Guerra.

Se il vostro week-end lungo lo organizzerete verso fine stagione, allora un'alternativa valida può essere quella di visitare anche il comprensorio di Tonale-Pontedilegno. L'altezza di questo comprensorio garantisce un innevamento naturale sempre molto abbondante, grazie anche alle piste del ghiacciaio Presena, raggiungibili in pochi minuti di telecabina. Questo comprensorio è molto adatto anche agli amanti del freeride che in quota troveranno pane per i loro denti. Qui si scia anche d'estate grazie al ghiacciaio che arriva oltre quota 3 mila. I tracciati sono ampi e lunghi, segnaliamo tra gli altri, quello che da Passo Paradiso, ai piedi del ghiacciaio, vi porta fino a Passo del Tonale e da lì a Pontedilegno per quasi 12 km di cavalcata sugli sci. Da lì potrete esplorare gli impianti che vi portano al Corno d'Aola o al Dosso delle Pertiche.

Folgaria - ©Folgaria Tourist Office

Folgaria

Copyright: Folgaria Tourist Office

 

Purtroppo un altro week-end lungo è finito, ma non temete torneremo con altre proposte per altri fine settimana all'insegna dello sci

Dopotutto, la prossima vacanza è già dietro l'angolo...

 

Per maggiori info: www.visittrentino.it

 

Pubblicità

Pubblicità

Ricevi notizie da Skiinfo

Ricevi i bollettini neve, le previsioni meteo e le informazioni delle tue stazioni sciistiche preferite. Inzia qui...

Pubblicità