Continuiamo la nostra carrellata con i comprensori meno conosciuti e dove i prezzi dei giornalieri sono più bassi.

Esploriamo oggi cosa offre il Piemonte in merito alle stazioni sciistiche "low cost".

  

₪ Ala di Stura

Recentemente riaperti i due impianti di sci nella piccola località di Ala di Stura. Due seggiovie, Pian Belfè e Karfen, per un migliaio di metri di dislivello a disposizione. Località anche adatta per praticare lo sci di fondo o per i bambini che vogliono imparare a sciare.

 

₪ Alpe Devero

3 impianti in questa piccola località, situata in una posizione magnifica. Il giornaliero costa 25 €. Se scierete in questo piccolo comprensorio vi innamorerete del paesino che si trova al fondo delle piste e vorrete tornare qui anche d'estate.

 

₪ Alpe di Mera

In questa magica località della Valsesia d'inverno si arriva solo con gli impianti. 15 piste di media e intermedia difficoltà, skipass a 29 € nei giorni festivi e a 20 € in quelli feriali.

 

₪ Argentera

Tre impianti in questa località del cuneese, molto appetibile se praticate il freeride e vi piace sciare nei boschi. Il giornaliero costa 16 € nei giorni feriali e 22 in quelli festivi.

 

₪ Bielmonte

In questa località in provincia di Biella troverete 3 impianti. Lo skipass giornaliero in bassa stagione costa 20 €, mentre in alta stagione lo pagherete 29.

 

₪ Canosio - Acceglio

A Canosio, in Val Maira, una delle valli più belle e selvagge del Piemonte, è presente un impianto di risalita. Ad Acceglio invece sono attivi due tapis roulant che servono due piste facili.

 

₪ Crissolo

Se volete sciare alle pendici del Monviso, questa sarà la vostra scelta migliore. A Crissolo ci sono due impianti e il giornaliero nel fine settimana costa 20 €, mentre in settimana si pagano 15 €. Questa località è molto adatta a chi pratica il freeride e vuole farlo sui più bei fuoripista del Monviso.

 

₪ Domobianca

Se volete sciare nei pressi di Domodossola, questa è la località più adatta. 6 impianti di risalita e 2 tapis roulant per i principianti. Skipass a 28 € nei giorni festivi e a 22 € nei giorni feriali.

 

₪ Frais

Nel comune di Chiomonte, in provincia di Torino ha da qualche anno riaperto questa storica località a due passi dalla città. 4 impianti e 2 tapis roulant per un totale di 10 piste. Skipass giornaliero festivo a 23 €, feriale a 20.

 

₪ Garessio 2000

A Garessio ci sono 30 km di piste, 10 piste e 4 impianti. Il giornaliero costa tutti i giorni 20 €.

 

₪ Lurisia

In questa località, nota anche per le sue terme, ci sono una cabinovia e 4 skilift. Il panorama è magnifico e l'innevamento spesso abbondante. Skipass a 23 € nei giorni festivi, a 19 in quelli feriali.

 

₪ Macugnaga

Questa media località è già nel panorama della più conosciute. Si Scia sulle pendici del Monte Rosa; 5 impianti, giornaliero a 26 € nei giorni festivi e a 21 € in quelli feriali. Questa località è molto appetibile per chi ama il freeride.

 

₪ Mottarone

7 impianti risalita in questa località famosa per essere in mezzo tra laghi e montagne. Il giornaliero feriale costa 17 €, mentre quello festivo costa 24 €.

 

₪ Oropa

Le funivie di Oropa sono conosciute da ogni biellese, qui hanno imparato a sciare quasi tutti gli abitanti di questa città. Le funivie sono aperte solo nel fine settimana e il giornaliero costa 21 €. Questa località è famosa per lo sci fuoripista e per le gare  di freeride che si svolgevano su questi impianti. Non per tutti, fondamentalmente qui si scia solo fuoripista.

 

₪ Pontechianale

4 impianti di risalita in questa località al fondo della Val Varaita, giornaliero a 10 €.

 

₪ Pragelato

Riaperti da poco gli impianti di Pragelato, località famosa anche per lo sci di fondo. Qui si può sciare vicino alla più famosa Via Lattea a prezzi contenuti e senza l'affollamento che contraddistingue il più famoso comprensorio piemontese. Il nuovo Pragelato Natural Terrain è un comprensorio pensato per il freeride, le vecchie piste non vengono battute e ci sono molti percorsi facili e divertenti nei boschi. Prezzi molto contenuti, 13 € il giornaliero feriale, 15 € quello festivo. Da Pragelato Pattemouche una funivia  vi porta al Sestriere dove potrete sciare sugli impianti del Banchetta a 23 € al giorno. I due comprensori sono indipendenti, quindi se volete fare freeride è consigliato il Pragelato Natural Terrain, se invece preferite la pista scegliete Pragelato-Banchetta.

 

₪ Prali

Questa località è tra le più famose del Piemonte ormai. Freerider di ogni regione vengono a Prali, dopo una nevicata, per approfittare dei magnifici fuoripista di questo piccolo comprensorio. Lo skipass nei giorni festivi costa 25 €, in quelli feriali 18.

 

₪ Rucas

5 impianti in questa località del cuneese, molto adatta ai principianti. Skipass a 16,5 € nei giorni festivi, a 14 nei giorni feriali.

 

₪ Sampeyre

In questo comune della Val Varaita ci sono 3 impianti per 1.500 metri di dislivello. Skipass a 12 € nei fine settimana e a 10 nei giorni feriali.

 

₪ San Domenico di Varzo

Località magnifica a due passi dal Sempione e dal confine con la Svizzera, dove l'innevamento è sempre molto elevato. 5 impianti per un totale di 18 piste. Skipass a 32 € nei giorni festivi, a 24 € in quelli feriali. 

 

₪ Sangiacomo di Roburent

L'aerea di San Giacomo di Roburent si estende per un totale di 36 km di piste di cui 5 attrezzate con impianti di innevamento artificiale e programmato. 20 piste per lo sci alpino più due campi scuola, skipass a 23 €.

 

₪ Usseglio

3 impianti in questa piccola località delle Valli di Lanzo, perfetta per i principianti o i bambini. Skipass giornaliero a 23 € nei giorni festivi, a 18 in quelli feriali.

 

₪ Valle Vigezzo

5 impianti per un totale di 20 km di piste sciabili in questa località nei pressi di Domodossola. Giornaliero a 13 € nei giorni feriali, a 24 € nei giorni festivi.

 

Il Piemonte offre tante piccole località agli appassionati di sci, ce n'è per tutti i gusti.

Molte di queste hanno recentemente riaperto approfittando delle abbondanti nevicate che sono cadute negli ultimi anni e di una passione per lo sci che è ritornata a diffondersi. Alcune di queste hanno anche approfittato della moda e della passione, che cresce di anno in anno, per il freeride, diventando stazioni sciistiche di nicchia, dedicate quasi solo o solo allo sci fuoripista.

 

Scovare queste piccole perle della montagna è un modo per sostenere comunità montane che vivono di turismo in maniera più sostenibile rispetto ai grandi comprensori.

 

Potrete scoprire che sciare in queste piccole località sciistiche può essere, oltre che molto bello, anche molto divertente. Provare per credere!