A pochi chilometri da Chiavenna e da Tirano, in territorio svizzero, si trova un’ampia e soleggiata valle in cui la natura ha voluto dare il meglio di sé, concentrando laghi, boschi, cime e ghiacciai che regalano panorami mozzafiato, indimenticabili. E tra tutte queste meraviglie si può sciare in maniera altrettanto grandiosa fino a 8 mesi all’anno.
 
Vediamo dove e come...
 
ST. MORITZ
 
Posta nel centro dell’Alta Engadina, St. Moritz ne è la località più famosa e chic, ma non si limita a sfoggiare ville, alberghi di lusso e negozi di alta moda: di alto livello è anche lo sci, grazie ad una rete di impianti capillari, moderni e veloci che servono piste molto larghe e filanti, una località per lo sci totale.
 
Il Piz Nair tocca i 3057 metri ed è il punto più alto del comprensorio: inutile dire che da qui la vista è grandiosa, con un panorama tra i più belli delle Alpi. Caratteristica la pista incastonata tra le rocce che parte da quassù. Il cuore pulsante è invece posizionato a Corviglia: qui arrivano e partono numerose piste ed impianti, tra cui anche una funicolare che sale direttamente dal centro di St. Moritz. E’ il “rosso” il colore dominante delle piste, che sono tantissime e con molti cambi di pendenza e dossi, nonché con panorami ed esposizioni sempre diverse.
 
Chi predilige le pendenze accentuate troverà soddisfazione nell’area della Fuorcla Grischa. Grandi possibilità anche per il fuoripista grazie alla nevosità elevata ed alle alte quote. Sono presenti anche alcuni tracciati per gli amanti delle gobbe nonché uno snowpark molto apprezzato. 
Davvero difficile annoiarsi qui e praticamente impossibile percorrere tutte le piste in una sola giornata.
 
✓ PERCHE' SI': numero di piste elevato, nevosità generosa, impianti moderni, numerosi sport praticabili.

✕ PERCHE' NO: prezzo dello skipass commisurato al potere di acquisto elvetico.
 
 
 
Ed ecco gli altri 2 motivi per sciare in Engadina...