Sciare senza barriere, in strutture adeguate, attrezzate e con prezzi skipass accessibili, per rendere gli sport sulla neve possibili per tutti, abili e diversamente abili. Insegnati e scuole, associazioni e impianti a misura di tutti e fruibili da tutti. Qui di seguito abbiamo raccolto alcune informazioni per rendere la vostra prossima vacanza più agevole o comunque più informata. 
 
AGEVOLAZIONI E SKIPASS SCONTATI
Molti sono i comprensori italiani che riservano ai diversamente abili, delle condizioni particolari sul prezzo dello skipass giornaliero, a volte gratis. In ogni caso consiglia una telefonata agli impianti e ai vari consorzi prima di partire, non esistendo una legge che regola prezzi e sconti a livello nazionale. Molte informazioni sono inoltre reperibili direttamente online sui siti di riferimento degli impianti sciistici.
 
1. VALLE D'AOSTA
- Cervinia: 50% sconto per disabilità superiore al 50%, sul biglietto italiano(Breuil-Cervinia Valtournenche) e sconto 30% sulla tariffa del biglietto internazionale (Breuil-Cervinia – Valtournenche e Zermatt). Lo sconto viene applicato anche all’accompagnatore, se necessario per la pratica dello sci. 
- Monterosa Ski: 50% sconto, anche per l’accompagnatore. (munirsi di certificato dell’USL).
- Courmayeur: sconto 50%.
- La Thuille: 20% di sconto.
- Pila: 50% di sconto per non vedenti e portatori di handicap.
 
2. PIEMONTE
-Via Lattea: 50% sconto sul giornaliero (presentando tessera ENS).
-Prali: skipass gratuito, anche per l’accompagnatore.
 
3. LOMBARDIA
- Madesimo. Presentando il tesserino lo sconto viene riconosciuto a tutti. 
- Santa Caterina. Prezzi skipass ragazzi con documento di invalidità (minimo 50%).
- Alta Valtellina- 4 Valli. Viene riconosciuto uno sconto del 30% sulla tariffa adulto, junior o senior su presentazione del documento di invalidità (minimo 50%). 
- Livigno: Tariffa Junior con documento di invalidità (minima 50%).
 
4. TRENTINO & ALTO ADIGE
- Paganella: a chi documenta ufficialmente un'invalidità pari o superiore al 50%, viene concesso uno sconto del 50% su tutte le tipologie di skipass. Con invalidità inferiore al 50% lo sconto è pari al 25%.  Per invalidi al 100% lo skipass sarà omaggio. Agli accompagnatori di persone non vedenti sconto del 50%.
- Folgaria: 50% di sconto anche per l’accompagnatore.
 
DOVE SCIARE? ALCUNI SUGGERIMENTI
1. Presolana, a 2.500 metri, situato tra la Val Seriana e la Valle di Scalve, è il primo centro in Lombardia per l'insegnamento dello sci per diversamente abili.
2. Folgaria: Qui si può sciare in autonomia, fare pausa senza problemi in uno degli otto rifugi accessibili, con bagno attrezzato. All’arrivo nei rifugi accessibili la possibilità di una carrozzina per scendere dal monosci e muoverti in autonomia nel locale.  Inoltre qui si trova la scuola sci di Scie di Passione con maestri specializzati nell’insegnamento alle persone con disabilità.
3. Andalo: grazie anche alla Scuola Italiana di Sci, l'obiettivo è contribuire a rendere Andalo una stazione accessibile per dare a tutti la possibilità di provare le emozioni dello sci e delle attività della montagna. All’Alpopiano Paganella, strutture e giornate di sci per non vedenti.
4. Predazzo: In Val di Fiemme con gli insegnanti di SporAbili.
5. Limone Piemonte: l'Associazione SportABILI Alba Onlus organizzavda anni durante la stagione, attività di sci di discesa per persone diversamente abili presso gli impianti di Limone 1400.
6. Passo Lanciano, Abruzzo: non sempre nord e Alpi, ma strutture accessibili anche sugli Appennini.
 
 
Se avete altre località sciistiche da segnalarci, lasciateci un commento qui sotto. Sicuramente la lista di comprensori accessibili è lunga e vogliamo completarla con i vostri suggerimenti, per dare un servizio utile a tutti gli utenti.