Sappiamo già che associare la neve low cost alla regione Lombardia, farà storcere parecchi nasi. Ma è anche vero che con qualche accorgimento, meno pretese e voglia di scoprire nuove location, lasciando quelle di massa...si può andare a sciare in Lombardia senza sforare il conto in banca. Ecco un prontuario alfabetico, che non si prefigge di coprire tutte le informazioni ma di offrire spunti di ricerca e approfondimento prima di partire, prima di prenotare.
 
 
A per Appartamenti
Se si vuole evitare i costi alloggio in albergo e quelli per mangiare fuori, meglio optare per la vacanza in appartamento. Si affittano in famiglia, o con un gruppo di amici. E poi potete cucinare allegramente tutti insieme, utilizzando prodotti locali, trovati nei negozietti del paese. Riscoprendo il gusto del Km0. Magari considerate l’affitto per l’intera stagione invernale, potrebbe essere più conveniente di quel che si pensa.
 
 
B per Bergamo o Baita
Alcune località sciistiche a breve distanza dalla stupenda cittadina di Bergamo offrono prezzi più affordabili delle destinazioni più gettonate e costose. Il network Bremboski (32 piste, 14 impianti) offre skipass a partire da 30 Euro. E con Freeski in alcune settimane di gennaio, marzo e aprile i clienti ospiti per sette giorni negli alberghi del comprensorio sciistico Brembo Ski pagheranno il solo soggiorno. Lo skipass sei giorni Brembo Ski sarà gratuito e con FreeSkiDays tre giorni a partire da 159 Euro.
 
B è anche per Baita. A partire da 400 Euro la settimana con le proposte di casevacanza.it a Mazzo di Valtellina. C sta anche per Colere appena sopra i mille metri nella Val di Scalve, perfetta per sciare fino a maggio e skipass da 35 Euro.
 
 
C per Condivisione o Campeggio
Della macchina, dell’appartamento, della camera d’albergo (una stanza famiglia, costerà sicuramente meno di due/tre camere singole ). E se si è in famiglia gli sconti sono proposti direttamente dagli esercizi. 
 
C sta anche per Campeggio. Il Camping San Simone offre spazi e soluzione per chi viaggia mobile tra Branzi e Isola di Fondra. E poi la prima area Camper: l’area sosta sorge direttamente alla partenza degli impianti di risalita e a pochissimi metri dalla biglietteria, costi a partire da 8 Euro. 
 
 
D per Destinazione
Armatevi di tempo e pazienza e cercate le offerte migliori online per la destinazione giusta nel periodo giusto. Ne vale sicuramente la pena e ne verrete ripagati.
 
 
E per Eco
Si inquina meno se si viaggia condividendo la macchina. Per chi sceglie questa opzione visitare la pagina di FaceBook Ski CarPooling.
 
 
F per Foppolo
Un’altra località storica della Lombardia. Comoda per i milanesi e non. Controllate le varie offerte di rifugi e alberghi al link www.bremboski.it/it/ospitalita/. Con otto piste aperte, di cui al momento cinque rosse aperte, una nera, la Cappelletta e due blu e per gli sciatori più esperti imperdibile la discesa dal monte Valgussera. Skipass da 30 Euro.
 
 
G per Gastronomia
Non ripartite dalle zone della Valtellina senza un piatto di pizzoccheri, ma anche canederli, polente e piatti locali in tutte le valli e località montane.
 
 
H per Hotel
Ricercate nei vari motori di ricerca i prezzi più abbordabili. Ricordatevi che spesso i piccoli hotel fuori dal centro e i rifugi, offrono un ambiente familiare e I prezzi sono sicuramente più accessibili. E si vive a contatto con la neve.
 
 
I per In giornata
Molte le località lombarde raggiungibili in giornata dalle città di Bergamo, Brescia e Milano, rendendola veramente interessante, nonchè un modo di andare sulla neve senza andare in rosso. In mezzo la settimana se riuscite è ancora più bello.
  
 
L per Lizzola
con i suoi cinque impianti, e 8 piste per 20 chilometri di discesa può risolvere anche il problema di chi non vuole guidare trope ore prima di mettere I piedi negli scarponi e sugli sci. Skipass a partire da 29 Euro.
 
 
M per la nuova stazione sciistica di Maniva
Maniva Ski il nuovissimo comprensorio sciistico pensato dallo sciatore per lo sciatore, situato fra la pianura padana e le tre valli bresciane, a solo un’ora dalla città. 40 km di piste, 8 impianti di risalita e un moderno impianto di innevamento, il tutto per soli 28 € di skipass giornaliero nel weekend e in alta stagione, che diventano 23 € in settimana e bassa stagione.