Sciare senza andare fuori budget si può anche in Lombardia. Ecco per vi la seconda parte del prontuario alfabetico, che come dicevamo - non si prefigge di coprire tutte le informazioni ma di offrire spunti di ricerca e approfondimento prima di partire, prima di prenotare.
Buon holiday planning.
 
N è per Noleggio
Affidarsi alle agenzie online per noleggiare l’attrezzatura sci e snowboard, aiuta a gestire il budget e a programmare in anticipo. Provate snowspace (www.snowspace.it) e skiset (www.skiset.it). 
 
N è anche per piste Nere: basta dirigersi verso Carona e San Simone.
 
 
O per Organizzare. Meglio prenotare con largo anticipo dove le offerte sono infinite o quasi. E sicuramente riuscirete a prenotare anche un volo, se non siete a portata di Lombardia.
 
 
P per Piani di Bobbio e Piazza Torre o Pullman
Entrambe nell’area bergamasca. Piazzatorre resta nell’Alta Val Brembana tra i 1.200 e i 1.800 metri e disponde di due aree sciistiche. Piani di Bobbio il 2 gennaio ha venduto circa 7000 giornalieri (quasi il doppio di Bormio), e questo ci fa anche pensare a come ridurre i costi e anche il costo del viaggio. 
 
P è anche per Pullman. Meglio lasciare la macchina a casa. E avventurarsi in ‘corriera’. Dalle città lombarde sono molti i servizi bus per le varie località sciistiche. La SAB ha corse giornaliere da Bergamo verso San Simone, Foppolo e Carona, per citarne alcune.
 
 
Q per Quando o Quattro posti letto
Meglio inizio stagione, e fine stagione. Evitare le feste e le ricorrenze e i periodi di vacanze scolastiche (se non avete figli). 
 
Q per Quattro posti letto in Chalet a partire da 390 Euro a Temù, in un camping village nel Parco dell’Adamello e a 700 metri dalle piste di sci.
 
R per Residence
Infatti la formula residence - come dichiarato nell’Osservatorio Italiano del Turismo Montano – “piace ad italiani e stranieri in quanto si tratta di una ‘casa fuori casa’, con la libertà di potersi muovere liberamente senza i condizionamenti delle strutture alberghiere (orari, limiti, abiti, etc.) e con la fondamentale certezza di spendere il giusto per servizi di base, in un contesto più informale rispetto alla struttura alberghiera classica, e ciò è in linea con il desiderio degli sportivi di poter scegliere liberamente come ‘consumare’ la loro giornata”.
 
 
S per Skipass
Se scegliete destinazioni meno affollate, e non necessariamente da considerare di serie B, ma nuove località sciistiche che meritano la vostra attenzione, i prezzi degli abbonamenti di solito fanno spaventare di meno. La formula soggiorno+skipass è molto diffusa per ridurre i costi. Spesso infatti lo skipass ‘diventa’ gratis. 
 
 
T per TopFive
Bormio, Livigno, Passo del Tonale, Madesimo e Foppolo restano le top cinque destinazioni neve della Lombardia. Se non volete rinunciare alle loro piste, seguite le info sui vari portali per scoprire come avvicinarsi a queste località approfittando di sconti e promozioni stagionali. A volte ci possono sorprendere. E avere così la possibilità di sciare in comprensori altamente attrezzati.
 
 
U per Universitari
Se studiate meglio affidarsi alle agenzie per studenti, dove I pacchetti neve sono veramente allettanti e rientrano in un budget più ‘snello’. Ricordatevi di presentare il tesserino all’acquisto degli skipass.
 
 
V per Valle di Mello
Per chi allo sci, preferisce l’arrampicata e la scalata. E la Val Masino, perfetta per chi muove i primi passi nella disciplina.
 
 
W per Walking distance
Cercate alberghi vicino alle piste o raggiungibili a piedi. Per ridurre le trasferte in macchina, il caos e accedere alla montagna e alle strutture in maniera più naturale.
 
 
Z sta per Zig Zag
Quello che potete fare liberamente a Caspoggio, in provincia di Sondrio. Una piccola località in Valmalenco, vicino Chiesa. Il paese si trova tra 1.100 metri e i 2.000 metri, Le piste sono poco numerose ma caratteristiche. Qui la possibilità di sciare tra muri mozzafiato e in mezzo alle case di antichi borghi. Caspoggio non è una meta molto conosciuta, quindi piste poco affollate e tanto fascino antico.