Per il terzo anno consecutivo la Coppa Europa Femminile di Sci si disputerà sulla leggendaria pista Olimpionica 2 di Andalo (Paganella Skiarea), dove l’anno scorso hanno trionfato l’austriaca Eva‐Maria Brem e la norvegese Nina Loeseth. L’evento avrà luogo il 12 e il 13 dicembre con le durissime prove di slalom gigante e slalom speciale. I nomi in gara sono ancora tutti da scoprire. Grande l’attesa per conoscere la formazione azzurra ‐ dopo le performance importanti rese lo scorso anno dalla valtellinese Elena Curtoni ‐ nonché l’elenco completo delle atlete in gara. Prediletta dai grandi dello sci per il training intensivo – qui si allenano Aksel Lund Svindal e Kietjl Jansurd i top atleti della Nazionale di Sci Norvegese e tutto il team maschile – e prima di loro è stata base europea per la nazionale di sci Maschile americana capitanata da Bode Miller e Ted Ligety, l’Olimpionica 2 è il fiore all’occhiello di un’arena sciistica famosa per offrire piste sempre perfette, grazie ad un sistema di innevamento
d’avanguardia.
 
Un tracciato spettacolare, teatro di competzioni sciistiche di primo piano, come di eventi snow & glamour, primo fra tutti l’Alpine Rockfest, quest’anno in calendario per il 23 dicembre. Evento ad alto tasso di adrenalina, la Coppa Europa è uno spettacolo quasi imperdibile per ogni vero appassionato di sci. D’altra parte esserci è facile: la Paganella si raggiunge con soli 18 minuti dall’uscita dell’autostrada. A questo si aggiunge il fascino di una fra le aree sciistiche più belle delle Dolomiti.
 
Dai cinque paesi adagiata alle pendici del Monte ‐ Andalo, Molveno, Fai della Paganella, Cavedago, Spormaggiore, custodi di tradizioni antiche quanto affascinanti. Il Comprensorio Paganella Ski offre, infatti, una molteplice varietà di opportunità in tema di sport invernali grazie ad una skiarea all’avanguardia, dotata di comodi e veloci impianti di risalita e di un ottimo innevamento artificiale (100% delle piste) che garantisce la stagione sciistica dalla fine di novembre a primavera inoltrata. La Skiarea può vantare infatti ben 50 km di piste collegate da 17 impianti di risalita a pochi passi dalle strutture ricettive, con portata oraria di 27.000 persone che garantiscono facile accesso alle piste sia dal versante di Andalo, sia da quello di Fai della Paganella.

Il collegamento con lo Skirama Dolomiti Adamello Brenta porta a 380 i chilometri di piste e a 150 gli impianti. Non mancano le attrattive del nuovo Snowpark DOSSON, tempio dei freestyler e di chi, in generale, cerca emozioni forti sulla neve.