La bellezza della montagna viene arricchita anche dall’architettura in relazione armonica con l’ambiente. Interessante notare il rispetto degli stili e le ristrutturazioni in montagna. Per esempio a Merano (e dintorni), cantine, negozi e strutture ricettive sono state rimodernate, con forte attenzione per ogni particolare. Immobili antichi ristrutturati nel pieno rispetto dell’ambiente e degli stili architettonici preesistenti, con criteri di costruzione che assicurano una perfetta convivenza tra elementi strutturali del passato e decorazioni evidentemente più moderne.

Tale attenzione è ben visibile in abitazioni, cantine, alberghi e negozi, dove il connubio di elementi provenienti da epoche così diverse, imprime un forte impatto emotivo che cattura immediatamente l’attenzione dello sguardo. La cantina Burggräfler di Merano, la cui “nuova veste” è stata da poco inaugurata, rappresenta un esempio d’ineccepibile rilevanza. Lo straordinario risultato della ristrutturazione deriva da un progetto architettonico firmato da Werner Tscholl, improntato sul mantenimento e la salvaguardia della struttura preesistente. Spazio simbolo di questa ristrutturazione è la nuova enoteca panoramica, con una vista a 360 gradi sul paesaggio naturale della Val d’Adige e sull’anfiteatro meranese; un luogo privilegiato, dal quale poter ammirare i vigneti della zona, magari assaporando in tranquillità i vini offerti dalla Cantina.

Nuovi spazi in rovere e vetro, inoltre, sono stati creati per realizzare manifestazioni ed eventi. Anche l’area dedicata alla produzione e vinificazione è stata visibilmente modernizzata, in modo da consentire la realizzazione di tecniche di lavorazione innovative che, comunque, si sposano perfettamente con la giusta cura e accortezza che il processo di lavorazione dell’uva ha ereditato dal passato, tanto che negli ultimi anni ai suoi vini sono stati riconosciuti premi ed etichette speciali.

 Un altro valido esempio della qualità architettonica sfoggiata dagli edifici nel meranese, è rappresentato dalla tenuta Gurtenhof a Foiana. Restaurata dal 1999, gli appartamenti della struttura sono affittati per vacanze Permettendo di vivere tra le mura storiche e perfettamente conservate della tenuta. A ognuno dei quattro alloggi disponibili è stato attribuito il nome di personaggi di rilevanza nella storia della regione. Le stanze sono collegate attraverso il soggiorno Katahrina, la cui atmosfera impreziosita dal caldo di un camino, è destinata ai momenti di relax e di ritrovo. Di particolare fascino sono anche la cantina Törggelen con mura in pietra naturale, il romantico giardino che circonda la tenuta e il nuovo reparto dedicato al benessere.

Molti anche i negozi e le botteghe che hanno cambiato veste, modernizzando le loro strutture senza però dimenticare le antiche tradizioni del passato. Tra questi ricordiamo la macelleria SiebenForcher di Merano. Fondata nel 1930, SiebenForcher è da sempre sinonimo di qualità e cura nella vasta gamma di prodotti offerti, ma anche negli spazi di accoglienza clienti. Il negozio è caratterizzato, infatti, da un’esposizione attenta e appetitosa delle specialità tradizionali dell’Alto Adige, che vanno dalle carni alla salumeria, sino ai formaggi locali. Infine, particolare è l’idea dell’Ottmanngut Suite & Breakfast, una delle più antiche residenze di Merano. L’edificio, che vanta una ricca memoria storica, è stato attentamente ristrutturato al fine di migliorare l’accoglienza dei numerosissimi ospiti. Infatti, ogni piccola scelta dei particolari dell’arredo, fa rinascere il patrimonio del passato, arricchendolo di dettagli moderni. Il risultato, è un’atmosfera armoniosa e delicata, tangibile nell’allestimento delle camere, nell’Orangerie, nel giardino, nella sala da pranzo e nella piccola biblioteca del piano attico; il tutto impreziosito dalla posizione privilegiata della struttura che, situata tra il verde della natura, offre agli ospiti un affascinante panorama sulle valli circostanti.