1. PASSEGGIATE E MUSICA IN VAL DI FASSA
Da ieri 23 Giugno apertura degli apianti al Passo San Pellegrino e nell’area del Trevalli. La stagione estiva è pronta a prendere il via nella splendida cornice della Val di Fassa. Nel week-end trascorso infatti sono state aperte ufficialmente al pubblico gli impianti in tutto il comprensorio del Trevalli che racchiude le aree di Falcade, Passo San Pellegrino e Moena-AlpeLusia. Le prime ad aprire saranno la seggiovia Costabella al Passo San Pellegrino (negli orari dalle 08.30 alle 12.50 e dalle 14.00 alle 17.30) e la Telecabina Ronchi – Le Cune, in località Moena-AlpeLusia (negli orari dalle 8.30 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.00). 
A seguire poi verranno aperte anche, a partire da sabato 6 luglio, la funivia del Col Margherita al Passo San Pellegrino (negli orari dalle 09.00 alle 12.50 e dalle 14.00 alle 17.30) e le seggiovie Molino - Le Buse e Le Buse – Laresei, a Falcade (negli orari dalle 09.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 17.30). Per tutte le famiglie e per gli amanti del trekking e delle passeggiate in montagna, si apre così un modo diverso per trascorrere una giornata di quiete e relax immersi nella natura, circondati dalla bellezza delle vette dolomitiche. Un’occasione per vivere l’estate lontani dal caldo e dall’afa della pianura e delle città.
 
Una volta giunti in zona da non tralasciare la possibilità di degustare i prodotti tipici del territorio presso i rifugi presenti e già aperti nelle varie località dell’area. Anche gli eventi non si faranno mancare: dal 24 luglio al 27 agosto alle 16.00 si svolge il Tramonto con le Fate a Fuciade, un percorso itinerante con cena. Per tutta l’estate vi terrà compagnia anche la manisfestazione I Suoni delle Dolomiti, un evento estivo unico nel suo genere. Si tratta di un festival di musica in quota, che raduna musicisti da tutto il mondo sulle montagne più belle dell’arco alpino. L’idea che anima questa iniziativa è semplice ed affascinante: unire le grandi passioni per la musica e la montagna, per l’arte e l’ambiente in un ciclo di concerti all’insegna della libertà e della natura.
 
Partecipano al festival musicisti di fama internazionale. In occasione di ciascun appuntamento è possibile effettuare un’escursione con le Guide Alpine del Trentino, dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 16.00 alle 19.00. La partecipazione alle escursioni e ai concerti è libera e gratuita.
 
 
2. ESCURSIONI E PISCINA SUL MONTE BIANCO
E con l’estate a pieno ritmo aprono anche le funivie Courmayeur Mont Blanc. Le piste di Courmayeur si svelano ogni anno: I versanti di Checrouit e della Val Veny sfoggiano sentieri, i colori dei laghi, e panorami mozzafiato. Messi via gli sci, è tempo di scarponi, cartine, e mountain bike. La funivia Courmayeur trasporta in pochi minuti dal centro in in quota ai rifugi. Gli impianti di risalita della Courmayeur Mont Blanc Funivie saranno aperti dal 13 luglio al 1° settembre. La funivia Courmayeur (dalle 9.30 alle 17.50) e la seggiovia Maison Vieille (dalle 9.50 alle 17.20) porteranno grandi e piccini in quota nel cuore del Tour du Mont Blanc. (Novità 2013 il parcheggio gratuito della Funivia).
 
Le funivie del Monte Bianco assicureranno coì momenti ideali per l’escursionismo: la vetta del Mont Chétif, il lago Checrouit e il rifugio Monte Bianco per l’escursionista ai primi passi e l’alpinista più esperto. Su quegli stessi cammini passa il Tour du Mont-Blanc, un ineguagliabile trekking di 200 chilometri che attraversa Italia, Francia e Svizzera. Sulla sella di una mountain bike (trasportata gratuitamente sugli impianti) è possibile scoprire percorsi, ammirare ghiacciai, e scoprire fiori selvatici. Una nota relax? la piscina alpina con acqua riscaldata di Plan Checrouit (1.704 metri), con bar, solarium e sauna (temperatura dell’acqua dai  28° a 32°, con un orario dalle 10.30 alle 17.00). Per i più piccoli, sentieri facilmente accessibili e scoprire con stupore la flora selvatica e la fauna, dai camosci, agli stambecchi, dai cervi, alle aquile reali e in particolare le numerose marmotte, diffusa attrazione dell’estate in montagna.
 
La Val Veny (1600 metri) è raggiungibile a piedi dal versante dello Checrouit dove si può  comodamente arrivare con la Funivia Courmayeur. Numerosi rifugi e ristoranti su entrambi i versanti Checrouit e Val Veny: una perfetta sosta in cui godere dei piaceri della tavola con le specialità culinarie della montagna.