Ieri è stato inaugurato a Torino la XXVI edizione del Salone del Libro, e quale migliore occasione per proporvi 10 titoli dedicati alla montagna e allo sci, libri da portare con voi per le vacanze estive, ovunque andiate.
 
1. LA VETTA TROPPO LONTANA
Storie di neve, roccia e un ottomila di Fabio De Mas. Editore: Idea Montagna. Prezzo: Euro 22,00.
 
Racconti in prima persona, alternando momenti del passato, altri di raccordo e di pura descrizione, fino a vivere il presente nei momenti salienti delle imprese di De Mas, il libro descrive l’ideazione, la preparazione e lo svolgimento della spedizione al Cho Oyu, montagna himalayana di 8201 metri. “La vetta troppo lontana” è un inno alla montagna e un omaggio a tutti quelli che la vivono intensamente, con passione a 360 gradi. Scialpinismo, arrampicata, semplici passeggiate, roccia, sci fuori pista, scalate su ghiaccio. Tanti modi di avvicinarsi ad essa e mille emozioni e sfumature che emergono dalle pagine del libro assieme alla ricerca di un certo modo di frequentarla, di un sentiero che insegue un sempre fragile e momentaneo equilibrio tra natura e individuo, tra vita e pensiero. Vi è l’ambizione di voler guardare il mondo e se stessi da un’altra e alta prospettiva, che permetta di riflettere con il distacco che le cime riescono a garantire. Nella descrizione delle avventure di De Mas emerge prepotente la voglia di mettersi in gioco, di migliorarsi, di conoscere i propri limiti e superarli, spostarli per trovare nuovi traguardi sempre più ambiziosi, per cercare la propria dimensione, per raggiungere la vetta defi nitiva, l’equilibrio perfetto tra anima, corpo e natura.
 
 
2. MONTE ROSA REGINA DELLE ALPI
Vol. 2. di Daniel Anker, Marco Volken, Teresio Valsesia. Editore: Alberti Librario, Prezzo: Euro 39,00. 
 
È un libro sui generis di quelli che si possono aprire e leggere senza seguire necessariamente l’ordine d’impaginazione. Non è una guida, non è un libro storico, non è un libro fotografico e nemmeno naturalistico, anche se è tutti questi libri messi insieme. Piuttosto si tratta di una raccolta di aneddoti e vicende che, attraverso le storie degli uomini – guide alpine, scalatori, personaggi improbabili, reverendi d’antan e gente comune – narrate spesso in prima persona da nove scrittori, tracciano una geografia umana e umanista della montagna più grande e più affascinante d’Europa, il Monte Rosa appunto. Non mancano, nell’abbondante contorno iconografico, foto in bianco e nero e a colori, scatti d’autore (come Carlo Meazza), riproduzioni di illustrazioni e stampe d'epoca, ritratti.
 
 
3. VIA ALTA FELTRINA
di Giuliano Dal Mas. Prezzo: Euro 12,00. Disponibile da Giugno 2013.
In questo libro il racconto della spettacolare traversata in quota tra rocce, fiori, animali, grotte e leggende, tra le vette Cimonega e Pizoc.  Sono tre le catene attraversate nell’arco da 4 a 8 giorni, e ciascuna con caratteristiche molto diverse. Le Vette Feltrine con la bellezza delle loro Buse; il Cimónega con la sua dolomiticità e con la suggestiva banca che corre tutta intorno al Sass de Mura; il Pizòc con i Piani Erera e i Piani Eterni. Oltre al contributo alpinistico di Matteo Bortot, divenuto compagno di viaggio ormai abituale dell’Autore, Dal Mas recluta l’ispirata Natalina Da Rold per la raffinata evocazione letteraria di storia e leggende, ed Elvio Dal Pan che identifica nella Gusèla sotto le Cime di Picòla, il re dei folletti che liberò a caro prezzo la bella Isabella prigioniera di un satiro. Alla ricchezza e varietà dei luoghi affrontati rispondono, ciascuno con l’autorevolezza dei propri studi, lo scienziato della natura Cesare Lasen per la vegetazione e il mondo floreale, l’impeccabile Giuseppe Tormen nel farci conoscere le specie animali presenti sul territorio, dalle marmotte alle aquile. L’immersione carsica nell’imprevedibile mondo sotterraneo dei Piani Eterni è appannaggio di Enrico D’Alberto.
 
 
4. SCIALPINISMO NELLA ZONA DEI TRE CONFINI
Alto Adige-Grigioni-Tirolo di Kössler Ulrich. Editore: Tappeiner. Prezzo Euro 15,00.

Una guida scialpinistica territoriale per la zona deii tre confini tra Austria, Svizzera e Alto Adige: ricca di immagini aeree spettacolari e informative, completate da itinerari dettagliatamente tracciati. La guida comprende itinerari nelle zone di: Nauders (Nodrio), Vallelunga, Roia, Planol e Mazia, Sesvenna, Val Monastero e Trafoi, Prato allo Stelvio e Solda. Il libro presenta 94 escursioni scialpinistiche nella zona del triplice confine (Dreiländereck), ciascuna corredata dei dati più importanti, come accesso stradale, punto di partenza, possibilità di parcheggio, tempo d’ascesa, dislivello, materiale cartografico, gradi di difficoltà sciistico e alpinistico, e naturalmente di una dettagliata descrizione del percorso, integrato da una fantastica fotografia aerea di ciascun itinerario proposto.
 
 
5. LA MONTAGNA PIÙ DIFFICILE
La sfida dell'Annapurna di Ed Viesturs. Editore: Corbaccio. Prezzo: Euro 14,00.
 
"Tra tutti i quattordici ottomila scalati tra il 1989 e il 2005, quello che è stato di gran lunga più vicino a sconfiggermi è stato l'Annapurna." Questo scrive Ed Viesturs della Dea delle Messi, come viene chiamato l'Annapurna, la montagna che più ha sentito come una sfida, fin da quando, ragazzo, aveva letto il celebre libro di Herzog "Annapurna, il primo 8000". Per ben due volte, nel 2000 e nel 2002, Viesturs ha tentato la salita senza arrivare in vetta. Ci è riuscito solo nel 2005, coronando il suo sogno di scalare tutti i quattrodici ottomila. Non è la montagna tecnicamente più difficile, ma è senz'altro la più spaventosa: non c'è una via normale, non ci sono molti punti di riferimento in parete, e ovunque ci si trovi si è esposti a un elevatissimo rischio di scariche e valanghe, per non parlare di crepacci abissali. In questo libro Viesturs ci porta sulla montagna, ci fa entrare nella testa e nel cuore dell'alpinista, spingendoci a condividere con gli eroici protagonisti fatiche, ansie e paure, ma anche gioia, soddisfazione e quel senso di onnipotenza che solo stare sul tetto del mondo può dare.
 
 
6. GUIDA ALL’ALTOPIANO DI BRENTONICO
di Alessio Bertolli. Editore: Curcu & Genovese. Prezzo: Euro 12,00.

Un libro pieno di curiosità sulla storia, la geografia, la botanica, la geologia, le opere dell’uomo, le leggende, le tradizioni di Brentonico e del Monte Baldo. Un testo di facile lettura e di comprensione immediata, senza mancare negli approfondimenti. Corredato di 150 fotografie che illustrano gli scorci più belli dell’altopiano e circa una trentina di passeggiate ed escursioni per visitare i luoghi di maggior interesse di Brentonico. Il tutto in  formato tascabile.
 
 
7. SAUZE D’OULX A PIEDI
a cura di Sylvie Bigoni. Editore:  Fraternali Editore. Prezzo: Euro 7,00.
 
Se amate passeggiare in montagna lungo fantastici itinerari scelti per voi sul territorio di Sauze d’Oulx potete contare sulla nuovissima guida “Sauze d’Oulx a Piedi”. Fresca di stampa la guida è curata da Sylvie Bigoni (per conto di Fraternali Editori) ed è in vendita presso l’Ufficio del Turismo al prezzo di 7 euro. Si tratta di pratico libretto in formato tascabile, se preferite “zaininabile”,  che riporta la descrizione di 25 percorsi, passeggiate ad anello sul territorio oltre ad alcuni cenni storici e curiosità. La guida è stata realizzata con la collaborazione del Consorzio Turistico, dell'Ufficio del Turismo e del Comune di Sauze d’Oulx.
 
 
8. TERRA IN MONTANIS DI ALBERT CEOLAN
Editore: Curcu & Genovese. Prezzo: Euro 45,00.
 
“Per secoli il Tirolo è stato un po’ il cuore dell’Europa. Poi è stato diviso dalla storia. Ma questa terra ha continuato ha trovare irresistibili punti d’incontro: l’orgoglio della gente, l’amore per la natura, la difesa dell’ambiente, una vita semplice da proteggere. Sono questi gli aspetti di questa bellissima ‘terra tra i monti’ che ho voluto rappresentare in questo volume fotografico affinché si realizzi il sogno di molti: quello di stare in un paese senza confini, dove ciascuno possa vivere le proprie radici e le proprie convinzioni a fianco dell’altro senza turbare l’altrui libertà ed essere tur¬bato nella propria”, dichiara l’autore. “Nel libro”, continua Ceolan, “che è il mio piccolo omaggio a una terra che mi ha dato tantissimo, troverete delle poesie e delle citazioni più o meno famose che rispecchiano il mio modo di vedere le cose e che spero facciano riflettere un po’.” Nulla di meglio dello scatto fotografico di un grande professionista per rendere tangibili tali ricchezze e diversità. 
 
 
9. I RIFUGI DELLA VALLE D’AOSTA (nuova edizione)
di Stefano Ardito. Editore: Iter Edizioni Turistiche. Prezzo: Euro 16,00.
 
Sono 138 tra rifugi custoditi, posti-tappa e bivacchi descritti nella guida ‘I Rifugi della Valle d'Aosta’, giunta alla sua terza edizione, completamente aggiornata ed ampliata, corredata da foto a colori e tavole cartografiche. Ai piedi del Monte Bianco, del Cervino, del Gran Paradiso e del Monte Rosa, la Valle d'Aosta è un piccolo eden per gli appassionati dell'alpinismo, dell'escursionismo e dello sci, ma la guida è comunque utile anche ai camminatori inesperti, ai turisti, alle famiglie con bambini. L’elenco dei rifugi valdostani include, strutture molto diverse tra loro. I rifugi per antonomasia sono le classiche costruzioni in legno e pietra, tra i 2000 e i 2500 metri di quota, in cui riposare, ammirare il panorama, ristorarsi con uno spuntino. Poi ci sono i rifugi d'alta quota, in origine piccole capanne accanto ai ghiacciai, che conservano la funzione di punti d'appoggio alla base di classiche ascensioni alpinistiche. Alcuni rifugi della Valle d’Aosta, poi, sono accessibili solo ad alpinisti o escursionisti esperti accompagnati da una guida alpina; la maggior parte sono raggiungibili senza problemi da tutti i camminatori e altri ancora , adatti alle passeggiate in famiglia, sono nati a breve distanza dai paesi e dal fondovalle.
 
 
10.  HOW TO SKI AND HOW NOT TO
di Vivian Caulfeild. Editore: Nisbet, 1911.
 
Il primo manuale al mondo che spiega con chiarezza la dinamica dello sci, scritto da un fondatore dello Ski Club of Great Britain, che si batte per l’utilizzo di due bastoni nella discesa: all’epoca ci si aiutava con un solo lungo palo impugnato con entrambe le mani.