Ripercorrere sentieri e piste con la bicicletta e ammirare angoli di montagna ormai senza neve ma dipinte di nuovi colori. Tutti in sella...

1. BIKE WEEK A CAREZZA
E dopo aver amato questi angoli con gli sci ai piedi, giunta la bella stagione, vi proponiamo di visitare gli stessi luoghi in bici e ammirare gli stessi scorci tra Latemar e Catinaccio. Per gli appassionati di mountain bike, pedalare al cospetto dei gruppi dolomitici del Latemar e del Catinaccio è sicuramente un’esperienza da non perdere.  Una settimana di pedalate dove tutte le esigenze di un biker vengono soddisfatte, con percorsi di ogni difficoltà, tra panorami naturali eccezionali. Allenamenti specifici, bevande energetiche alla partenza e degustazioni in albergo. Da considerare il pacchetto settimanale Bike Dolomiti dell’hotel Moseralm di Carezza, isolato nella natura a due passi dalle vette dolomitiche. E alla fine delle escursioni in bici un bel massaggio ai quadricipiti al centro benessere e un’ottima sauna costruita con legno vecchio, prelevato da una baita di montagna oppure un idromassaggio in grotta. L’hotel Moseralm è una location da meditazione. E se amate anche il trekking durante il soggiorno potrete partecipare ad un programma di escursioni.

Proposta
: pacchetto Bike: sette notti in mezza pensione, due escursioni in mountain bike tra le Dolomiti con guida, un massaggio sport, una cena di gala con intrattenimento musicale. Costo: a partire da 769 euro a persona in camera doppia. Validità: dal 16 giugno al 13 luglio 2013.

Info
: www.moseralm.com


2. A CORTINA LE "PISTE" E "RIFUGI" A MISURA DI BICI
A Cortina lo sport continua con piste e rifugi per gli sportive della bicicletta. Infatti la passione per le due ruote si chiama Bike e Road Bike Resort: 700 chilometri di percorsi segnalati, nove bike-hotel con servizi specifici per ciclisti, sette bike-rifugi, 20 istruttori e un unico Bike-pass per nove impianti di risalita, a cui si aggiungono cartine, altimetrie e descrizioni dettagliate, roadbook e Gps scaricabili dal sito, e ancora, Bike Shuttle e Bike & Bus. E grande novità del 2013, le e-bike ovvero mtb motorizzate, in modo da rendere accessibili a tutti anche i percorsi più impegnativi.  Un’immersione nella natura per l’estate ampezzana, quando la scoperta del territorio diventa un viaggio sensoriale, un ritorno ai valori autentici della montagna, che parte da sentieri e percorsi sportivi da praticare all’interno del Patrimonio Naturale dell'Umanità UNESCO.

Info
: www.cortina.dolomiti.org



3. FOTOGRAFIA E MOUNTAIN BIKE IN VAL GARDENA
Creativa e interessante la proposta Bici e Foto, un pacchetto settimanale che coniuga la passione per la fotografia con quella per la mountain-bike. Durante le gite in bici si potranno ammirare gli scorci più belli di questa terra e delle Dolomiti e imparare a riprenderli con la macchina fotografica. In particolare, molto suggestive saranno le foto realizzate al tramonto con una guida e un fotografo esperto. Tutte le immagini saranno presentate la sera una volta rientrati nel bike hotel. Un’esperienza intense e piena di emozioni.

Proposta: tre escursioni guidate in MTB con photo-shooting, uno shooting al tramonto, sette pernottamenti all’hotel Linder in mezza pensione dal 23 Giugno 2013 al 07 Luglio 2013 al prezzo di 668,00 Euro a persona.

Info:
www.linder.it

 

4. MOUNTAIN BIKE A NOVA PONENTE, VAL D'EGA
E a Nova Ponente potrete partecipare ad un Tour accompagnato, con noleggio biciclette, mappa con tutti i tous e soggiorno in mezza pensione con libero accesso al centro benessere. Per trascorrere una vacanza tutta bike con esperti e con il meglio dell’attrezzatura, se vuoi un soggiorno di classe in montagna a l’hotel Pfoesl di Nova Ponente, organizza escursioni in mountain bike dal 18 maggio al 13 luglio. Posizione e paesaggio idilliaco non solo per la vista ma anche per la mountain bike.

Programma
: un tour guidato con un esperto che vi farà conoscere i luoghi più incantevoli delle Dolomiti, tutti i servizi del Pfoesl Bike Service (30 proposte per tour, GPS a noleggio, deposito per bici chiuso a chiave, servizio biancheria, noleggio bike a solo 100 metri dall’hotel), 1 cartina mountain bike , partecipazione al programma sportivo, utilizzo del centro benessere  e SPA Vitalpina indoor & outdoor e un buono wellness del valore di 30,00 euro. Tre pernottamenti in mezza pensione, a partire da 342,00 Euro a persona in camera doppia.

Info
: www.pfoesl.it


5. TRAIL CAMP IN VAL GARDENA
Se amate la Val Gardena e pensate di tornarci in ‘sella’, vi segnaliamo il Val Gardena Basic MTB Trail Camp per imparare a gestire in tutta sicurezza una giornata in montagna in Mountainbike. Durante il camp ci si concentra sull’insegnamento di tecniche e trucchi per aumentare la sicurezza sulla bici e quindi anche il divertimento. Non mancheranno le gite per esercitare le tecniche imparate e tanto tempo da trascorrere in compagnia. Questa proposta è offerta anche nella formula Ladies only, riservato alle sole donne che vogliono divertirsi sulla bici senza uomini.

Pacchetto: tre giorni di assistenza e guida da parte di un istruttore qualificato della Scuola MTB Val Gardena, tre merende/pranzi nelle varie baite durante le escursioni, un Cocktail di benvenuto, una Cena in baita ‘Moonlight Tour’, un Bike-Party al Bar Saltos e un Gadget a sorpresa. Il prezzo è di di 220,00 Euro a persona. Il Trial Camp è anche disponibile Advanced e Expert, per chi ha già sulle gambe chilometri e chilometri di esperienza.

Info
: www.mtbvalgardena.com



E QUALCHE GARA DI PASSO IN PASSO:

- Il 9 giugno la Val Gardena Bike Marathon, quarta edizione della Gran Fondo del calendario Udace, valida per il campionato italiano individuale. 111,5 km e 3.318 metri di dislivello con partenza e arrivo a Ortisei  attraverso il Passo Sella, il Passo Pordoi, Arabba, Livinallongo, Rocca Pietore, Malga Ciapela, il Passo Fedaia, Canazei, il Passo Sella, Selva, S. Cristina e la stessa Ortisei. (www.grodenmarathon.com).

- Il 22 giugno toccherà ai coraggiosi della Sudtirol Sellaronda HERO, quarta edizione di una delle gare più dure ed emozionanti di mountain-bike d’Europa, tra sentieri, boschi e mulattiere.  Due percorsi da 84 e 62 chilometri, con un dislivello rispettivamente di 4.300 e 3.300 metri, possibile solo per atleti molto allenati disposti a mettersi in gioco, dove anche l’ultimo arrivato sarà salutato come un eroe. (www.sellarondahero.com).