Con l’arrivo della nuova stagione, si può scoprire valli e montagne con un occhio diverso. Ecco qui alcuni consigli su sentieri e itinerari del bellissimo Alto Adige, da percorrere durante una piacevole giornata d’inizio primavera. Il primo caldo  rappresenta il momento ideale per iniziare a muoversi nella natura, soprattutto in montagna.

1. Escursione al Knottnkino – Cinema all’aperto
Un cinema all’aperto con vista sulle montagne e su un paesaggio sconfinato, dal Tessa al Penegal e fino al Corno Bianco: un paesaggio da cartolina, uno spettacolo fatto di tranquillità e pace. Partendo dal grande parcheggio a Verano, si segue la strada forestale nr. 14 e poi a sinistra in direzione Knottnkino (1.465 metri). Sentiero facile da percorrere in circa un’ora.

Info: www.trekking.suedtirol.info

 

2. Il sentiero Teufelsteinweg in Val Passiria
Sopra il maso dello scudo Steinhaus parte il sentiero ‘Teufelstein’, il cui nome deriva dal sasso “indiavolato” che si trova proprio in mezzo al tragitto. Questo masso roccioso, con lo stampo dello zoccolo del diavolo, custodisce in uno scrigno un libro che contiene una leggenda. Lungo tutto il percorso si trovano richiami al mondo delle leggende e dei miti. Sentiero facile da percorrere in circa 2,5 ore.

Info: www.valpassiria.it

 

3. Il sentiero Ochsentod (La "morte del bue")
Parte dalla stazione a valle della seggiovia di Velloi e termina a Castel Torre. Si tratta di una vecchia strada sulla quale transitavano i carri trainati da buoi, le cui ruote, a causa del peso, lasciarono solchi impressi nel lastricato, da cui deriva il nome. Da Castel Torre si prosegue verso la chiesa di San Pietro, la più antica di Merano, quindi verso Castel Tirolo, oppure, si può decidere di scendere fino alla Passeggiata Tappeiner. Sentiero medio da percorrere in circa 4 ore.

Info: www.sentres.com

 

4. Sentieri d’Acqua Meranesi
Inoltre, ricordiamo la fittissima rete delle rogge (Waalwege), canali che attraversano luoghi incantevoli e incontaminati e che oggi costituiscono i Sentieri d’Acqua Meranesi. Si tratta di camminate tranquille che consentono di rilassarsi e di godere pienamente della natura circostante, tra frutteti, chiesette e castelli. I Sentieri d’Acqua Meranesi compongono una rete di 84 chilometri, sono percorribili anche in un solo giorno o a tappe e in qualsiasi stagione dell’anno, anche se le più consigliate sono la primavera, l’estate e l’autunno.

Info: www.meranodintorni.com