Anche se molti di noi non hanno ancora smesso di sciare, grazie alla stagione infinita, altri ancora si stanno preparando all’apertura della stagione sciistica estiva sui ghiacciai e altri ancora programmano di esplorare la montagna per tenersi in forma e vivere al meglio all'aria aperta. Molte le attività sportive da praticare tra una stagione e l'altra, qualunque sia la vostra scelta. Ecco una prima selezione per voi.

1. ESCURSIONI NEI BOSCHI, SAGRON MIS - TRENTINO
In occasione del ponte del 1° maggio, ideale organizzare un weekend dove riposare, rigenerarsi nel silenzio dei boschi ai piedi delle spettacolari cime delle Pale di San Martino e del Cimonega. Ottima la proposta della Baita Sagron Mis – Dolomiti, in Trentino con il pacchetto “Festa del Lavoratore” della Baita, un’ottima occasione per scoprire la natura che si risveglia, passeggiando nei boschi che rinnovano i loro colori cogliendo tutti i benefici della cromoterapia, rilassandosi a fine giornata con speciali massaggi, e tornare a casa con  un’invidiabile tintarella grazie al tiepido sole di primavera.

Offerta:  Quattro notti a 240 Euro, incluso l’ingresso al centro benessere della Baita.


2. PEDALANDO SUL VAJONT, LONGARONE
Se alle passeggiate preferite le due ruote, segnatevi in agenda la data di domenica 28 aprile. In quella data infatti si disputerà una cicloturistica aperta a tutti gli appassionati di bicicletta che partirà dal centro di Longarone e si concluderà nei pressi della diga del Vajont. La partenza della corsa è prevista alle 9.30 nel centro di Longarone e percorrendo poi i paesi limitrofi si giungerà alla salita che porta alla diga del Vajont. Il costo complessivo per partecipare è di 7 Euro, compreso la T-Shirt e il buono pasto. L’incasso della manifestazione sarà poi devoluto alla scuola longaronese. Per i bambini più piccoli che vorranno partecipare alla cicloturistica, nel caso non dovessero riuscire ad affrontare l’impegnativa salita che porta alla diga, verrà messo a disposizione un servizio navetta che permetterà a tutti di raggiungere il traguardo. E non temete la pioggia, si pedalerà comunque. “Il percorso è molto suggestivo” dichiarano i sindaci dei tre comuni (Longarone, Castellavazzo e Erto – Casso) interessati da questa iniziativa e la strada che porta alla diga sarà ripercorsa il 15 maggio anche dai ciclisti del Giro D’Italia durante l’11 tappa che porterà la carovana rosa da Tarvisio alla Diga del Vajont.

Info: www.ridedolomites.com


3. ARRAMPICATA ROCK (VARIE LOCALITA')
Per chi preferisce l’arrampicata, due le date per vedersi finalisti del Rock Calling. Il 14 Aprile Milano, il 20 aprile a Borgo San Dalmazzo (CN). E chi vuole raggiungere la finale, deve superare tre fasi per poter competere contro i vincitori degli altri Paesi europei. I concorrenti vengono da Austria, Germania, Italia, Svizzera, Francia, Spagna e Repubblica Ceca. E da quest’anno si aggiungono Asia, Corea del Sud e Cina, località dalla quale provengono alcuni climber fra i più forti al mondo. Ogni tappa sarà all’interno di una serata di divertimento animata da musica e da uno sfizioso spuntino per tutti gli intervenuti. La parte italiana dei RockCalling prevede anche i seguenti appuntamenti: il 12 maggio a Valdagno (VI), il 18 maggio a Pescara e l’8 giungo a Verres (AO). I dieci climber che riusciranno a primeggiare durante i RockCalling potranno partecipare alla tappa italiana del Salewa RockShow nella cornice esclusiva in Val Gardena. Infatti proprio sulle pareti altoatesine della Città dei Sassi, dal 14 al 16 giugno, saranno incoronati i “Climber of the Day”, un maschio e una femmina che avranno diritto di accedere alla finale del Rockshow che si terrà il 18 e 19 luglio presso il Salewa Cube di Bolzano.

Info
: iscrizione gratuita sul sito www.salewa.com/rockshow


4. BOULDERING, VAL MASINO - LOMBARDIA
Alle porte della Valtellina, a pochi chilometri da Morbegno, in Val Masino, si trova la selvaggia Val di Mello, soprannominata lo Yosemite delle Alpi. E qui ogni anno in primavera, oltre tremila appassionati di bouldering provenienti da circa trenta nazioni si ritrovano per partecipare al Melloblocco: levento internazionale dove si mescolano agilità e forza fisica. Dal 26 aprile al 5 maggio si potranno ammirare gli specialisti del bouldering ma sarà anche possibile testare le proprie doti atletiche e avvicinarsi a questa disciplina. Si tratta di uno sport in forte crescita che consiste nell’arrampicata a mani nude su grandi massi di pietra utilizzando solamente appigli naturali. Dal famoso Sasso Remenno, considerato l’Everest degli amanti del bouldering, a decine di altri blocchi meno impegnativi e alla portata di tutti, la Val di Mello è il luogo ideale per scoprire questo sport di grande soddisfazione, vivendo una giornata immersi nel verde. Oltre all’attività, numerosi gli eventi tra concerti, esposizioni e proiezioni. L’iscrizione all’evento costa 15 euro.

Info
: valtellina.it


5. CORSA IN FRIULI VENEZIA GIULIA (VARIE LOCALITA')
Cinque le tappe per scoprire il Friuli Venezia Giulia con la corsa podistica: la maratona Unesco da Aquileia a Cividale del Friuli passando dalla città stellata di Palmanova,  il trail sulle dolci colline del Collio,  la Bavisela lungo la spettacolare costiera triestina, la marcia lungo la steppa dei Magredi oppure la corsa skyrace sui sentieri incontaminati delle montagne della Carnia. Date fino al 16 giugno.

Info
: turismofvg.it


6. SPORT ACQUATICI, VAL DEL CHIESE - TRENTO
E per chi ama l'acqua in Valle del Chiese troverà il contesto ideale per vivere la nuova stagione a ritmo di attività acquatiche come canyoning, canoa, vela, surf e kite surf sul bellissimo Lago d'Idro.
Info: www.visitchiese.it