Grande fermento a Roccaraso per l’organizzazione della 47° edizione del Campionato Nazionale di Sci degli Alpini in programma il 23 e il 24 marzo. La gara, per la prima volta in Abruzzo, sarà divisa in due percorsi differenziati tra le Gravare e la pista Lupo, che lo scorso anno ospitò lo slalom gigante dei campionati mondiali juniores. L’arrivo dei due tracciati è sullo stesso piazzale.
 
La cerimonia d’apertura si svolgerà il giorno 23 in piazza Giochi della Gioventù con alzabandiera, fiaccolata, messa, sfilata e deposizione della corona sul monumento dell’alpino.  E poi festa in piazza con la Fanfara Alpina Sezione Abruzzo e gruppi di musica popolare. Il giorno seguente è dedicato a gare e premiazioni. Oltre alle medaglie e ai premi che saranno assegnati ai vincitori, tutti i partecipanti riceveranno un premio ricordo consistente in prodotti locali. Inoltre, alle personalità che interverranno alla manifestazione sarà consegnata una preziosa spilla raffigurante un fiocco di neve con cappello alpino realizzata a mano dal Maestro Orafo Franco Coccopalmeri, su  disegno dell’alpino Sandro Di Vitto, entrambi di Roccaraso.
 
PROGRAMMA 
Il ricco programma prevede, tra le altre cose, la proiezione del film “1942: Natale in Russia” che rievoca le tragiche vicende del battaglione L’Aquila. Il film, diretto da Anna Cavasinni e Fabrizio Franceschelli, sarà presentato il giorno 23 alle ore 15 nella sala Spataro del municipio di Roccaraso.
 
“Procede tutto per il meglio” afferma Vincenzo Bucci, capogruppo degli alpini di Roccaraso “e ringrazio tutti coloro che si stanno adoperando per la  buona riuscita dell’evento. Roccaraso ha già organizzato manifestazioni d’ogni tipo, ma mancava questo fiore all’occhiello: una manifestazione degli Alpini, corpo a cui la terra d’Abruzzo ha dato tanto onore”.
 
La manifestazione è stata fortemente voluta dal Gruppo Alpini di Roccaraso e dalla Sezione Abruzzi che, grazie anche al lavoro svolto dal Presidente della Commissione Sport, Cav. Tonino Di Carlo, hanno ricevuto il consenso della Commissione Nazionale.
 
“Il nostro augurio” auspica Giovanni Natale, presidente della Sezione Abruzzi “è che tutti possano trascorrere momenti lieti non solo per i risultati sportivi, ma anche per le soddisfazioni di un sereno soggiorno sulle nostre montagne con la nostra proverbiale ospitalità”.