# CORTINA
 
Una vera Pasqua Bianca a Cortina con 120 chilometri di piste e 180 centrimetri di neve in quota. Una vacanza di fine stagione da trascorrere in malga per una versione slow che si può abbinare a ciaspolate e sci nordico nel Parco Naturale delle Dolomiti d’Ampezzo

Per chi preferisce una vacanza più free, discese in slittino in notturna, ski safari e vie ferrate invernali. In tecnica libera o classica si possono esplorare uno dei quattro parchi regionali del Veneto indisturbati.

Per assaporare completamente il lusso del silenzio, grandi e piccini potranno cimentarsi anche in escursioni sulle ciaspe, in luoghi vergini e off-line.

E per gli amanti dello sci classico: suggestiva la Pista Vitelli, nella ski-area Tondi-Faloria: qui lo sci rallenta e da sport diventa spettacolo panoramico, grazie a speciali ‘points view’ allestiti lungo il percorso con soste e tappe rigeneratrici. Una vera Pasqua, piena di sorprese. I pacchetti vacanza in questo periodo partono da Euro 330.
# LIVIGNO
Se pensate di utilizzare i giorni meno festivi ma sempre a ridosso del periodo pasquale per la vostra vacanza primaverile sulla neve, a Livigno dal 6 al 13 aprile si fa un tuffo nel passato con il Free Hill Festival: un’intera settimana dedicata alla scoperta della sciata a tallone libero: un’antica disciplina nata oltre un secolo e mezzo fa. 

È uno degli eventi più attesi dagli amanti del telemark, con un programma che comprende anche escursioni per principianti, Telekids per i più piccoli, workshop e cene in rifugio.

 
 # BOLZANO
 Pasqua tra i vigneti, se scegliete di soggiornare al nuovossimo Napura Art & Design Hotel di Terlano, in provincia di Bolzano. Un bellissimo post nascosto tra i vigneti, per festeggiareuna tradizionale pasqua alto atesina. All’esterno i vigneti che circondano l’hotel, e con tutte le stanze fornite di una cucina per regalare agli ospiti il massimo comfort possibile), la Pasqua diventa un momento per assaporare le delizie del territorio, a partire dalla prima colazione dove vengono serviti asparagi freschi di Terlano e prosciutto di Pasqua. 

Fiore all’occhiello, è la magnifica terrazza ‘Sky Terrace’ posta sul tetto: spazio dedicato al benessere del corpo e della mente con una spettacolare vista sull’intera Val d’Adige e su tutte le Dolomiti. La Pasqua ha una lunga tradizione in Alto Adige: gli usi e costumi si tramandano negli anni e rendono questo momento davvero magico. Le temperature miti e il sole ne fanno una festa unica e ricca di momenti unici. Per sciare le vicine Merano 2000 e le stazioni nei dintorni di Bolzano. 
 

# SAGRON MIS
Pasqua a Sagron Mis una vacanza ideale per riposarsi e rigenerarsi nel silenzio dei boschi ai piedi delle Pale di San Martino e del Gruppo del Cimonega. L’offerta dal 28 marzo al 1° aprile, con il pacchetto Pasqua in Baita prevede 4 notti a Euro 200 a persona, mezza pensione, inclusi il pranzo pasquale con un menù di piatti tradizionali e un massaggio al cioccolato per due persone. Nel prezzo anche l’ingresso al nuovo centro benessere della Baita, escursioni con le ciaspole da neve (ciaspole). Per chi vuole sciare, si può raggiungere le piste di Passo Cereda e Forcella Aurine con un comodo collegamento in pullman. 

 

# CARINZIA
Se invece pensate di andare oltreconfine, un’ottima destinazione pasquale per la famiglia è la regione Villach e il suo stupendo mercatino. Il centro storico di Villach è pronto ad accogliere il tradizionale Mercatino di Pasqua che sarà allestito dal 21 al 30 marzo 2013 nella piazza di S. Jakob. Si potranno acquistare tutti quei prodotti che la tradizione vuole sulle tavole carinziane nel periodo pasquale, come le uova decorate, pane nero e altre specialità enogastronomiche locali.