Superba Tina Maze, che non paga di essere già matematicamente regina di Coppa dalla scorsa settimana, si toglie l’ennesima soddisfazione e vince dopo 4 anni (anche) in discesa libera. Con questa vittoria, la nona della stagione la Maze entra definitivamente nella storia e nel Guiness della Coppa del Mondo: arriva a 2024 punti in classifica assoluta, record assoluto, superando il precedente di “Herrminator” Maier di 24 punti. Da notare che la slovena, che arrivava da un ottimo secondo posto di venerdì in SuperG, ha inanellato ben 20 podi in questa stagione!

Per la cronaca della gara, dietro Super Tina si piazza la statunitense Ross e terza la tedesca Hefl-Riesch. Da registrare la brutta caduta dell’americana McKennis, portata via con l’elicottero. Prime delle italiane (12° e 13°) Nadia Fanchini e Daniela Merighetti.

Sul fronte maschile, nel SuperG di Kvitfjell, l’eterno Aksel Lund Svindal vince la coppetta di superG con 480 punti, trionfare per la prima volta in patria. Il norvegese si impone davanti a tutti precedendo di 52 centesimi Georg Streitberger e di 57 l'azzurro Werner Heel che  sale in questa stagione per la seconda volta sul podio dopo il superG di Val Gardena.