La storia dell'Universiade nasce proprio nel nostro paese da un'idea di Primo Nebiolo, che nel 1957 si trovata ad assistere a Parigi alla Settimana Internazionale dello Sport Universitario. Da qui sviluppò l'idea di una manifestazione sportiva per studenti universitari che ricalcasse la struttura delle Olimpiadi.

Roma fu sede dei Giochi olimpici del 1960 ma nel 1959 avrebbe dovuto organizzare le gare preolimpiche, che non si svolsero perchè gli impianti non erano pronti. A quel punto Nebiolo pensò allora di trasferire la sua idea a Torino, sua città natale, perchè  le strutture necessarie erano disponibili ad accogliere gli studenti atleti e gli Enti Pubblici videro nell'evento sportivo una prova generale dei festeggiamenti per il centenario dell'Unità d'Italia nel 1961. 

Il CUSI (Centro Universitario Sportivo Italiano), di cui Nebiolo era Vice-Presidente, organizzò così una manifestazione internazionale che battezzò Universiade, un nome che racchiude molteplici significati: università, sport e universalità. A sottolineare l'universalità della manifestazione, durante le premiazioni vennero aboliti gli inni nazionali e per tutti risuonò (e risuona tuttora) il "Gaudeamus Igitur", l'inno degli studenti. Per la prima volta, apparve la bandiera con la "U" e le cinque stelle, a tutt'oggi simbolo della FISU, la Federazione Internazionale Sport Universitario.
 

Universiade Invernale Trentino 2013: tutte le info sull'edizione di quest'anno!


L'Universiade è un evento sportivo e culturale che si svolge ogni due anni in località diverse ed è l'evento internazionale più importante dopo i giochi olimpici. L'Universiade estiva prevede tredici sport obbligatori e alcune discipline scelte dagli organizzatori. Il record di 2.511 partecipanti è stato raggiunto nell'edizione di Torino 2007, mentre l'edizione di Erzurum nel 2011 in Turchia ha visto 52 Paesi.

Dal 1959 ad oggi sono state disputate 26 edizioni dell'Universiade estiva e 25 di quella invernale.

Fonte: www.universiadetrentino.org