Nella discesa libera di Garmisch Christophe Innerhofer mette il 5° sigillo ad una stagione incredibile per sé e per l’Italia delle discipline veloci. Su sette discese finora disputate, lo squadrone azzurro ne ha infatti vinte ben 5 (ricordiamo le altre: Beaver Creack e Wengen sempre con Innerhofer, Bormio e Kitzbuhel con Dominique Paris). Quindi terza vittoria per l’altoatesino che si candida anche per la conquista della Coppa di specialità e che, con questa prestazione, cancella la delusione per l’opaca prestazione dei Mondiali di Scladming. Dietro di lui gli austriaci George Streitberger e Klaus Kroell. Fuori dal podio l’eterno Svindal. Ottima comqunque la prova di squadra degli azzurri: sesto Werner Heel, ottavo il vicecampione mondiale Domique Paris.

Sulle nevi francesi di Meribel si registra una storica giornata per la Spagna dello sci femminile, che con Carolina Ruiz Castillo conquista una incredibile vittoria nella discesa libera (la prima per lei), 7 anni dopo l’ultima vittoria spagnola in Coppa. Seconda la tedesca Maria Riesch, “beffata” dalla discesa “della vita” dell’atleta di Granada, a sua volta davanti per un centesimo alla francese Maria-Marchand Arvier. Fuori dal Podio Tina Maze, quarta. Ottava Daniela Merighetti, prima delle azzurre

Appuntamento domani per lo Slalom Gigante uomini e la Combinata donne.