La versatilità è stata la parola d'ordine all’ISPO di Monaco di Baviera 2013 - la più grande fiera al mondo per il commercio di articoli sportivi. Gli espositori hanno mostrato il meglio della loro produzione in merito alla perfetta combinazione leggerezza/prestazioni per sci, tavole, scarponi, attacchi e accessori.
 
Il team di OnTheSnow, mescolato ad una folla di 81.000 visitatori provenienti da tutto il mondo, ha parlato con i grandi marchi sulle tendenze per l’attrezzatura 2013/2014.
 
Vedi la nostra ISPO 2013 Gallery:


# SCI
 
Ora che il Rocker è diventato uno standard piuttosto che una rivoluzione, i produttori si sono concentrati sul peso. Völkl quest'anno ha portato la leggerezza all'estremo, e questa scelta ha pagato: il modello da freeski V-Werks Katana è stato premiato come prodotto dell’anno. Katana combina una struttura 3D ultra-sottile, ma funzionale e stabile, con un rivestimento in carbonio che lo rende 1 kg più leggero dello sci di base. 
 
Nella stessa categoria, tra i premiati, troviamo il  Rossignol Soul 7, l’Idris Sci Lynx e il Black Carbon Megawatt Diamond. Rossignol si basa sull'aria per minimizzare il peso. La tecnologia Air Tip prevede una struttura trasparente a nido d'ape che garantisce alla nuova serie 7 galleggiamento e agilità. "Questo è il futuro del Rocker," secondo il direttore PR Katharina Seifert.
 
Non importa di quale marca: quasi tutti gli sci presenti all’ISPO sono “Rocker”, eccetto gli sci da gara. La nuova gamma ad alte prestazioni all mountain Power Series di Blizzard ha un leggero Rocker in punta e in coda, così come una sciancratura tridimensionale  (3 Matrix) che permette allo sci di aderire effettuando continui adattamenti al terreno.
 
Per mitigare le debolezze del Rocker, come le vibrazioni in punta e in coda, i produttori si sono presentati con alcune nuove idee. Gli sci Head da big mountain dispongono di un intarsio a base di elastomeri per il controllo delle vibrazioni e di uno scheletro in fibra di vetro esterno per la stabilità e la resistenza alla torsione (sistema TSS). Völkl ha sviluppato per prima, per l'industria dello sci, la tecnologia per smorzare le vibrazioni a 360 gradi - una massa libera in sospensione nella struttura che segue le vibrazioni verticali, orizzontali e torsionali dello sci con un lieve ritardo, contrastandole. L’UVO (Ultimate Vibration Object) è integrato nei RC Racetiger, SC Racetiger e Code.
 
Fischer sta adottando un approccio diverso: gli austriaci stanno unendo alla tecnologia ibrida dello scorso anno un Rocker integrato che può essere attivato e disattivato. "L’Ibrido per noi è ancora la carta distintiva," dice il direttore PR Kerstin Garstenauer.
 
 
# ATTACCHI DA SCI
 
L'innovazione più spettacolare è stata esposta da Atomic: uno sci che si può piegare verso l'alto, come un arco. Il cuore dell’esclusiva tecnologia ARC è un attacco che è fissato solo in un punto, e che consente di regolare lo sci a terra in modo più naturale, richiedendo meno sforzo da parte dello sciatore. È montato sulla rinnovata serie Nomad e sulla nuova, più race-oriented serie Nomad [S] .
 
Il leader mondiale del mercato Marker ha davvero “scioccato” quest’anno la categoria: sono stati infatti premiati quattro prodotti - Race Xcell 12, Race Xcell 16, Lord SP e Tour F12 EPF –, oltre al Beast 16 di Dynafit.
Anche Fischer entra nel mercato degli attacchi da sci: questi, insieme alle pelli di foca, sono una novità nella gamma di prodotti touring, facendo così di Fischer un fornitore completo per lo sci alpinismo.
 

SCARPONI DA SCI
 
Anche il settore scarponi da sci è stato all’insegna della funzionalità e della variabilità. I produttori cercano di integrare peso ridotto ed alte prestazioni, in particolare nello sci alpinismo. 
Salomon ha portato il best-seller Quest Max ad un livello superiore quest'anno con l'ancora più leggero Quest Max BC 120, che dispone anche della tecnologia di rilascio Hike&Ride.
 
K2 è entrato nel mercato degli scarponi da sci quest'anno e ha già fatto centro. Il prodotto di punta,  il Pinnacle Freeride 130, ha vinto uno dei premi nella categoria "freeride /touring "(insieme all’ Atomic Waymaker Tout 110 e al Factor Black Diamond MX 130). A differenza di molti altri, è dotato di una modalità “camminata” altamente flessibile (130 anteriore/posteriore flex) senza compromettere la discesa.
 
Per la perfetta regolazione al piede, molti marchi si affidano alla tecnologia di riscaldamento che permette al rivestimento o alla shell di espandersi attorno al piede. Ad esempio Head con la serie Challenger Head.
 
Fischer migliora la Vacuum Fit con la Fuse 9 Vacuum Comfort Fit. A differenza del suo più vecchio (e costoso) "fratello" Vacuum F, il nuovo sistema regola solo alcune parti dello stivale al piede. Il prodotto ha anche ricevuto l’award di categoria.