Il comitato promotore rappresentato dal direttore generale Martin Schnitzer e dal segretario generale Nicola Colli insieme al Presidente della F.I.S.I., Giovanni Morzenti hanno presentato lo stato di avanzamento della candidatura, esposto le tappe fino all'assegnazione di Antalya (Turchia), i dati tecnici ed un filmato.

"Le ultime settimane sono state intense e piene di lavoro per apportare aggiornamenti al dossier per la candidatura per i quali c'è tempo fino al primo di marzo. Essere a Vancouver a presentare la candidatura di Cortina sicuramente è stato un passo importante verso l'assegnazione dei Mondiali di sci alpino 2015", riassume Martin Schnitzer il direttore della candidatura di Cortina all'incontro con la stampa nazionale e internazionale a Casa Italia a Whistler.

"La candidatura di Cortina segue il successo dell'organizzazione della Coppa del Mondo alla fine di gennaio, ed è ora carica di energia e di entusiasmo. Sappiamo che sarà difficile ottenere i Mondiali, i nostri avversari - St. Moritz e Vail - sono molto forti, ma anche se non si approderà alla vittoria il progetto della candidatura proseguirà, perché gli ultimi sviluppi del dossier non hanno fatto solo piacere alla F.I.S.I., ma anche alla FIS", dice Giovanni Morzenti. "Ora è importante non mollare", conclude il Presidente della F.I.S.I.

Durante le giornate di gara a Whistler, Nicola Colli, il segretario del comitato promotore che segue gli aspetti tecnici della candidatura e che cura i rapporti con la Federazione Internazionale, ha raccolto apprezzamenti su Cortina, e può affermare che "Cortina ha fatto le mosse giuste per ottenere i Mondiali nel 2015, avendo sviluppato i progetti delle piste, della viabilità e il concetto della gestione del sito di gara.