Imponente per vastità e importanza. Definito come la "summa dell'ecosistema continentale" il Glacier National Park è situato nel Montana, al confine con le province canadesi dell'Alberta e della Columbia Britannica. Racchiude due catene montuose, oltre 130 laghi, 27 ghiacciai (nel corso del XIX secolo ne vennero descritti e catalogati circa 150), oltre 1.000 specie di piante e centinaia di diverse specie di animali. E festeggia i 100 anni di vita visto che il Parco fu creato l'11 Maggio 1910. Il decimo Parco Nazionale degli Stati Uniti.

Ovviamente il territorio poggia su un'eccellenza storica, un grande valore scientifico, un unico percorso etnografico e sociale. In base a ritrovamenti archeologici, i nativi americani arrivarono nell'area del parco per la prima volta circa 10.000 anni fa. Molte tribù indiane si sono succedute come dominatrici della regione in cui si trova il parco oggi, tra le quali i Cheyenne e i Piedi neri, di cui esiste oggi una riserva ai confini orientali del parco.
Poi arriviamo neòò'era moderna e nel 1806 la spedizione di Lewis e Clark passò a soli 80 chilometri da questa regione, mentre una serie di esplorazioni più approfondite venne condotta durante tutto l'arco del XIX secolo. Fra queste vanno ricordate quelle dell'ingegnere ferroviaro John Frank Stevens, che nel 1891 si adoperò affinchè la compagnia ferroviaria Great Northern Railway passasse il Continental Divide lungo il Marias Pass, costeggiando tutta l'area dei ghiacciai. Proprio per stimolare l'uso di tale ferrovia, la compagnia chiese al Congresso degli Stati Uniti di preservare la zona istituendo un parco nazionale, per la tutela delle foreste e dei ghiacciai. L'11 maggio del 1910 venne ufficialmente istituito il Glacier National Park.

Per tutto il 2010 si susseguiranno celebrazioni storiche, appuntamenti scientifici e occasioni turistiche ed educative degne di un centenario e di un luogo montano di estrema importanza, oltre che di bellezza. .
In riconoscimento ai programma dei Ranger-Naturalisti, che sono oramai una tradizione tra le più longeve del National Park Service Americano, si é coinvolto lo staff per riprendere vecchi programmi e svilupparne di nuovi per la commemorazione di quest'annata speciale. E' quindi un'opportunità per il visitatore internazionale poter partecipare ad una delle numerose conferenze, ad un programma serale, alle diverse attività o seminari. Oppure prendere parte ad un evento commemorativo tra i 60 che sono in calendario durante l'anno di festeggiamenti. Nel 2003 inoltre, il Glacier divenne uno dei parchi USA denominato tra i primi Climate Friendly Parks. In onore a questa designazione, il Centennial Program in partnership con la National Parks Conservation Association, ospita il Glacier Centennial Green Business Program.

Tra le tante iniziative: centinaia di persone sono accorse per comporre una serie di libri in onore del centenario del Glacier. Si possono quindi trovare fotografie storiche, leggere il diario storico, oppure piacevolmente scoprire la storia di qualcuno che è cresciuto sotto le vette del parco.

Info: www.nps.gov/glac; www.glaciercentennial.org; Rocky Mountain Int.Italia www.RealAmerica.it ; rockymountain@themasrl.it