Similmente ad altri settori industriali, continua anche nell'industria degli attrezzi dello sci l'accorpamento di marchi. Siano acquisizioni vere e proprie o alleanze strategiche, resta il fatto che per ottimizzare costi e investimenti non c'è altra strada vista anche la realtà del momento economico, anche se il recente ISPO Winter a Monaco ha segnalato segnali di ottimismo. Il panorama è comunque dominato da grandi multinazionali, come Amer Sport e Gruppo Tecnica, cui fanno capo i maggiori marchi di attrezzatura sportiva.
E in questo inizio sono già scattati altri due accordi: dopo quello tra Dalbello e Marker Völkl, ora arriva quello tra Dynafit e Silvretta.
Dalbello e Marker Völkl, due rinomati marchi per lo sci alpino, hanno raggiunto un accordo su base internazionale. La collaborazione si concentrerà inizialmente su una distribuzione congiunta in diversi importanti mercati. Ma è difficile credere che il "matrimonio" si limiti al lato commerciale. Ormai la tendenza, nel settore dello sci, è quella di proporre al cliente un trittico sci-scarponi-attacchi. Strategie industriali certo, ma che portano un aiuto alla sicurezza, dato che l'interazioni fra i tre elementi è studiata nei laboratori per una maggiore efficienza.

E difatti Dalbello e Marker Völkl hanno già parlato di importanti sinergie in altri settori come la ricerca e sviluppo di prodotti, il marketing e la promozione. Inizialmente la collaborazione riguarderà alcuni importanti mercati come Italia, Svizzera, Canada, Germania, Giappone, Gran Bretagna.
Dalbello - riconosciuto come il primo produttore di scarponi da sci indi-pendente al mondo - è un'azienda, con sede in provincia di Treviso, che vanta ben 35 anni di attività nella produzione di scarponi da sci. Il marchio ha ultimamente ottenuto l'elitaria ammissione al ristretto club dei produttori maggiori avendone infatti raggiunto, a livello internazionale, il terzo posto per volumi. Un buon matrimonio con Marker Völkl, dato che li unisce un'identica visione dello sviluppo del prodotto.

Altra alleanza nel settore dello scialpinismo: il marchio degli attacchi da sci Silvretta è stato integrato nella divisione Dynafit. In questo caso non è "matrimonio" come il precedente, ma la regolarizzazione di una convivenza ben maturata. Una decisione strategica, con effetto immediato per tutti i mercati mondiali.
Che si tratti della scalata in stile speed e della successiva discesa sulla parete verticale del Gasherbrum II, delle spedizioni con sci sull'Everest o di un piacevole tour sulle Alpi, Dynafit è leader mondiale in grado di offrire soluzioni complete per lo scialpinismo - dagli sci, agli scarponi fino agli attacchi, per non parlare dell'abbigliamento - e continua ad essere un partner fondamentale per i propri clienti e atleti. Ora si è arricchita della pluriennale competenza tecnica del marchio Silvretta. Il brand, che continuerà a operare con il proprio nome, confluirà infatti completamente nell'offerta Dynafit.

A capo della nuova divisione è stato designato il Business Unit Manager Benedikt Böhm: "Questa ristrutturazione permette di sfruttare gli effetti della sinergia nel mercato dello scialpinismo - ha affermato il giovane manager tedesco - Abbiamo la possibilità di riunire al meglio settori come il product management, il marketing e la distribuzione, consolidando così la nostra leadership sul mercato dello scialpinismo".

Info: www.volkl.com/ski; www.dalbello.it; www.dynafit.it