Ieri alle ore 10.00, ha preso il via la prima manche dotata di un percorso di 30 porte tracciato da M.Andreoletti, ha visto chiudere al primo posto per la competizione femminile, l'atleta Sara Franzin della Polizia Locale di Olbia con un tempo di 1'00''02 seguita dall'atleta Vaschetto Luisa della Polizia Municipale di Sestriere con un tempo di 1'00''25 e dall'esponente della Polizia Ungherese, Kobezda Andrea che ha chiuso la sua gara aggiudicandosi il terzo posto con un tempo di 1'00''44.

La seconda manche delle 10, 45 con il medesimo percorso e tracciato della prima manche, non ha visto riconfermato il primo posto per l'atleta Franzin Sara che scesa in terza posizione preceduta da Luisa Vachetto che è riuscita a mantenere il suo secondo posto e dalla prima posizione dell'atleta ungherese Kobezda Andrea. Dalla classifica finale, ottenuta dalla media delle tempistiche raggiunte nelle due prove, ha visto raggiungere il primo podio per l'atleta ungherese Andrea Kobezda, seguita da Vaschetto Luisa della Polizia Municipale di Sestriere e dall'atleta Franzin Sara, della Polizia Locale di Olbia.

La classifica ufficiale maschile, non ha risparmiato allo spettatore diversi colpi di scena tra una manche e l'altra , ribaltando completamente il risultato finale. Il primo posto, conferito a Michelin Salomon David, della Polizia Municipale di Sestiere, con il tempo di 1'38''99, ha confermato le prime posizioni raggiunte dall'atleta sia nella prima che nella seconda manche con un tempo di 0'48''82 per la prima prova e di 0'50''17 per la seconda prova. Il secondo posto invece, raggiunto dall'atleta Spampinato Alessandro nella prima manche di solo un centesimo di secondo dal vincitore, non è stato riconfermato nella seconda prova che ha visto quindi aggiudicarsi il secondo posto della classifica finale Torri Jacopo della Polizia Municipale di Sestriere con un tempo di 1'45''65.

L'atleta Caporusso Franco dal terzo e secondo posto raggiunto rispettivamente nella prima e seconda prova, si è aggiudicando il terzo posto della classifica finale con un tempo di 1'45''83. Clamorosa è stata la scivolata dell'atleta Bulgaro Ivan Gandzhov, che dal terzo posto raggiunto nella prima manche si è piazzato all'ultimo posto della classifica finale con un tempo di 2'53''04, di gran lunga superiore al tempo della prima gara , rispettivamente di 0'52''11.

La gara è stata commentata dall'ex valanga azzurra e commentatore RAI Paolo d Chiesa, testimonial dell'evento.