Tocca ai campioni in erba a scendere per primi tra i pali, con gare sabato 10 e domenica 11 aprile. E' la 33° edizione quella del "Gran Premio Giovanissimi", considerata la più importante manifestazione agonistica nazionale su neve dedicata ai più piccoli. Da sempre l'obiettivo della manifestazione è quello di combinare, con il giusto equilibrio, sia agonismo sia divertimento, dando l'opportunità a tutti i piccoli sciatori di poter emergere attraverso una serie di gare di slalom gigante e fondo.

L'organizzazione della manifestazione è complessa e assai articolata: prevede inizialmente una serie di mini competizioni predisposte in febbraio dalle Scuole Italiane Sci (alpino e nordico). Ogni anno, oltre 30.000 giovani atleti provenienti dalle scuole sci italiane si incontrano in più di 200 gare di slalom gigante organizzate dalle sedi locali e regionali dell'AMSI. Le gare si articolano in tre fasi con quattro categorie maschili e femminili. Dopodiché, i migliori campioncini segnalati dalle scuole stesse accedono alle fasi regionali che si sono svolte in marzo e, infine, i più meritevoli partecipano alla finalissima, quest'anno a Livigno.

I piccoli fuoriclasse del futuro (l'anno scorso a Sansicario sono stati più di 1.400) che parteciperanno alla finalissima, insieme alle loro famiglie, saranno coinvolti per un week-end intero in giochi e grande divertimento. Al "Gran Premio Giovanissimi" (dalle fasi di Scuola fino alla Finale Nazionale) hanno partecipato bambini nati negli anni: 1999, 2000, 2001, 2002 (sci alpino); 2000, 2001, 2002 e 2004 (sci nordico).
Poi dal 12 al 15 aprile 2010 si sfideranno i più agguerriti professionisti delle nevi italiane. Gareggeranno nello sci alpino e quello nordico, nello snowboard.

Info: www.amsi.it