Sempre attivo e ricco di colpi di scena la campagna acquisti dei marchi di sci, sempre a caccia dei campioni da reclutare. E sono molti a cambiare "casacca". Nomi importanti. Era già nell'aria da tempo, ma ora è ufficiale: Ted Ligety la prossima stagione scenderà in pista calzando gli sci marchiati Head. Un buon colpo del marchio austriaco, Ligety è indubbiamente uno dei più talentuosi atleti del team Stati Uniti, che vanta un 5° , un 9° e un 7° posto in classifica generale nelle ultime tre stagioni del Circo Bianco. Non solo, perché il forte gigantista ha vinto la coppetta di specialità tra le porte larghe nel 2008 e nel 2010, il bronzo ai Mondiali 2009 (sempre in gigante) e l'oro olimpico a Torino 2006 in combinata, oltre a 5 vittorie in Coppa del Mondo.
Ted si aggiunge a un bel gruppo di campioni, tra cui Svindal, Heel e Jansrud che hanno scelto contratti Head nelle ultime settimane.
Chi ci perde in questo valzer di campioni è il Gruppo Rossignol (Rossignol, Dynastar, Lange), che proprio un anno fa impose una riduzione dell'ingaggio a tutti gli atleti sotto contratto per fronteggiare la crisi economica e la ristrutturazione aziendale. Infatti oltre Ligety dal marchio del "galletto" se ne va anche un'altra firma dello sci americano: Julia Mancuso. La bella e forte sciatrice ha firmato un accordo biennale con Voelkl, andando a sostituire la Poutiainen. Julia, una delle assolute protagonisti delle Olimpiadi canadesi con il doppio argento in discesa e supercombinata, è una delle atlete che un anno fa non aveva seguito la compagna di squadra Lindsey Vonn, unica ad affrontare il cambio di materiale a preparazione estiva già avanzata. Altri scelsero di restare essendo alla vigilia di una stagione olimpica. In Rossignol restano Grange, Lizeroux e Defago.
Per Salomon rinnovano invece Daniela Merighetti e Viktoria Rebensburg. Altri due anni per la velocista bresciana, ormai legata al marchio da 10 anni. "Salomon è un'azienda che mi ha sempre dato fiducia, che ha sempre creduto in me e con la quale ho instaurato un ottimo rapporto. C'è una fiducia reciproca che non può che fare bene. In attesa dei programmi federali ho ripreso ad allenarmi e sono al 100% della condizione fisica", ha dichiarato l'azzurra.
Rinnovo biennale con Nordica, ma non era così scontato l'accordo, anche per Viktoria Rebensburg. L'atleta tedesca, oro olimpico in gigante, aveva svolto alcuni test sui materiali anche con Stoeckli, a sua volta indecisa se puntare su Maze o sulla stessa Rebensburg. Che resta fedele al marchio trevigiano, accanto a Giuliano Razzoli e Andre Myhrer. E soprattutto al nuovo arrivato, lo svizzero Ambrosi Hoffmann, che fino a poche settimane fa sembrava orientato a scegliere Salomon. Abbandona Head dopo 4 anni il velocista 33enne, e perderà lo storico skiman che condivideva con Marco Buechel, ritiratosi a fine stagione.
Head, protagonista sul mercato, però deve fare a meno anche della 24enne Fanny Chmelar, che ha firmato per Voelkl. La slalomista tedesca nella passata stagione si è messa in luce come una dei pilastri della sua squadra nazionale. Fanny ha conquistato 4 risultati nei top10, ma l'appuntamento clou del 2011 saranno i Mondiali di Garmisch, suo paese natale. Stessa scelta per Rabea Grand (ex Head) e Aline Bonjour (ex Rossignol). Particolari le voci su Rabea: inserita nella squadra A rossocrociata pare sia intenzionata ad allenarsi da solo con un team privato.