Le Alpi hanno sempre rappresentato un ostacolo alle comunicazioni fra le genti, ma mai impedito. Tanto meno per la flora e la fauna. Semmai è l'uomo ad averne create. E per favorire il concetto di superamento delle barriere nel contesto alpino è partita, in occasione della Giornata Mondiale della Biodiversità, l'iniziativa "Scatti oltre frontiera". Promossa dai partners di "Econnect project- restoring the web of life", è nata con lo scopo di raccogliere immagini significative che esprimano il concetto.

Tutte le specie hanno bisogno di muoversi, di migrare e vagare all'interno del proprio habitat anche se troppo spesso l'uomo impedisce questo libero movimento: un'autostrada o una ferrovia, una frontiera o una diversa legislazione tra un paese e l'altro, diventano quindi un ostacolo insormontabile che compromette il naturale spostamento di flora e fauna.La sfida lanciata ai partecipanti è quella di comunicare questo problema: saranno proprio le immagini a raccontare una storia di barriere insormontabili e le strategie escogitate da animali e piante, agevolate dall'aiuto dell'uomo, per superarle. I partecipanti potranno proporre fino ad un massimo di 3 fotografie, rigorosamente scattate sulle Alpi, in formato digitale, entro il 15 gennaio 2011. Sul sito www.flickr.com/groups/econnect sarà possibile registrarsi e avere più informazioni sull'iniziativa.

Un prestigioso gruppo di esperti presieduto da Denis Curti, critico fotografico e direttore dell'agenzia Contrasto, valuterà le migliori 12 foto a partire dal 15 marzo 2011. "La scelta di utilizzare la fotografia come strumento per comunicare un tema così difficile - commenta Curti - rappresenta una grande opportunità per diffondere anche ai non addetti ai lavori tematiche poco trattate dai media generalisti ma non per questo meno urgenti". Le foto partecipanti all'iniziativa verranno valutate dalla Giuria secondo criteri di adeguatezza tematica e creativa, originalità, qualità dell'immagine e tecnica.

Le 12 fotografie finaliste verranno esposte in una mostra che si terrà durante la conferenza finale del progetto Econnect a Berchtesgaden (Germania) e saranno utilizzate per realizzare un calendario da distribuire a tutti i partecipanti europei presenti alla conferenza finale. Ai migliori lavori verranno assegnati: un soggiorno di un weekend presso la regione pilota delle Alpi Marittime, presso la Locanda del sorriso (www.locandadelsorriso.com); un soggiorno di un weekend presso la regione pilota delle di Berchtesgaden-Salzburg, presso l'"Alm & Wellnesshotel Alpenhof (www.alpenhof.in); un cesto di prodotti tipici provenenti dalle Oasi WWF Italia; il libro fotografico WWF-White Star "Ultimi e selvaggi". Sono in fase di definizione altri riconoscimenti da assegnare ai partecipanti.

Sostegno all'iniziativa è fornito da WWF Italia, il Ministero dell'Ambiente Italiano, l'Università di Medicina e Veterinaria di Vienna, l'Università di Innsbruck, Cemagref, Alparc e Cipra International, Task Force per le aree protette e molti altri.

Info: www.flickr.com/groups/econnect; www.econnectproject.eu