Una bella sfida a chi ama sconfiggere salite in mountain bike: la "Rampinada", in programma domenica 6 giugno in Valle di Daone, nel Trentino occidentale. E' la seconda edizione della competizione sulle ruote grasse attraverso un itinerario off-road con partenza e arrivo in Località Pracul; ed è anche la seconda tappa del circuito "Trentino MTB", dopo la competizione in Val di Non.
Dopo le abbondanti piogge delle scorse settimane il percorso ora è in condizioni ottimali, tracciato grazie al lavoro degli uomini dell'Asd Ciclistica Val Daone. A causa di alcuni lavori in zona partenza, sono state inoltre apportate piccole modifiche al tratto iniziale della corsa, che però mantengono pressoché immutata la lunghezza complessiva del percorso ora di 36 km e il dislivello pari a 1.500 metri.
L'intenzione è di confermare una manifestazione che lo scorso anno, al debutto, vide la presenza di nomi illustri del panorama della mtb come il russo Medvedev, Gilberto Simoni o il colombiano Paez e Roberta Gasparini, questi ultimi vincitori rispettivamente della gara maschile e femminile.
La "Rampinada 2010" partirà come detto da Località Pracul, a pochi chilometri dall'abitato di Daone, alle ore 10.00. Sia d'estate che nei mesi invernali questa zona è mèta di amanti del relax e dell'attività all'aria aperta. Sci alpinismo, escursioni a piedi o in bicicletta e arrampicata sono sport che trovano la loro collocazione "naturale" in Valle di Daone.
Da Pracul i bikers saliranno fino a Malga Boazzo per poi proseguire in un divertente saliscendi che, subito dopo la frazione di Manon, imboccherà il duro sentiero di 1 km il cui cartello iniziale riporta quasi minacciosamente "Benvenuti all'Inferno". La lunga e impegnativa salita successiva di 8 km porterà a toccare il punto più alto del tracciato a Malga Lavanech, dov'è posto il GPM a quota 1.784 metri. Da quel punto in poi, l'abilità nel giocare con i freni e la maggiore concentrazione faranno la differenza sulla discesa verso il traguardo, dove ad attendere i bikers ci sarà il pasta party finale.
Il montepremi è di 3.840 euro sia per le categorie Elite che Master. Ricco è anche il pacco gara.
La gara è aperta agli atleti tesserati FCI e altri enti ammessi e agli escursionisti muniti di regolare certificato medico. Le iscrizioni sono "in corsa" e la quota da versare è di 25 euro fino al 30 maggio, che salirà a 30 euro fino a un'ora prima della partenza.

Info: www.rampinada.it