Da anni allo Stelvio si verificavano tali condizioni di innevamento. Il manto nevoso accumulatosi nel corso di questo generoso, lungo inverno è, infatti, superiore a 5 metri; "montagne" di neve perfettamente conservate in virtù anche delle perturbazioni che hanno caratterizzato questa prima parte di maggio (180 cm solamente a metà mese). L'apertura della nuova stagione di sci estivo è avvenuta nello scorso weekend unito al "ponte" del 2 giugno (strada aperta dal versante di Bormio) con la manifestazione "White Feeling". Un appuntamento i cui principali ingredienti sono stati quattro giorni di discese in fuori pista guidati dallo staff dei maestri Pirovano, alla scoperta degli itinerari freeride più emozionanti del comprensorio sciistico del Passo dello Stelvio; una ricarica di energia con ottime cene tipiche accompagnate da una nutrita selezione di vini valtellinesi e altoatesini, cocktail; intrattenimenti serali.

Condizioni eccellenti ma sarà il 13 giugno una giornata da ricordare e "per ricordare". Sarà il giorno della disputa di "Stelvissimo" un gara per onorare la memoria di Marco Schaintarelli, un grande "homme de ski", ex preparatore atletico delle nazionali azzurre di sci, responsabile tecnico della rivista "Sci", giornalista sportivo, amico di tanti nell'ambiente. Così il Passo dello Stelvio ospiterà la più incredibile gara estiva di sci: più di quattro chilometri in un solo fiato, dalla Punta degli Spiriti (3400 m.) fino al Passo (2760 m.). Ovvero la più lunga gara su ghiacciaio mai vista. Parte degli incassi delle iscrizioni saranno devoluti a Sciare per la Vita di Deborah Compagnoni per la cura di malattie leucemiche principalmente infantili.

Il percorso sarà tracciato da porte direzionali che si snodano su tutto il percorso, la sciata è lunga e piuttosto impegnativa, in particolare nella seconda parte, ma alla portata di tutti gli sciatori dal medio livello in su. Lo spirito della manifestazione è quella del puro e sano divertimento: un'emozione unica, rappresentata dal piacere di una grande "sciata estiva", su una pista a completa disposizione. Si parte due alla volta e si affronta la prima parte di gara in campo libero per arrivare primi all'inizio del tracciato, da qui un lungo gigante porterà fino al Passo dello Stelvio. Un evento che vuole riunire tutto quello che fa grande lo sci in Italia, un'occasione per divertirsi, ritrovarsi e fare beneficenza.

Alla manifestazione, che inizierà sabato 12, saranno presenti molti nomi che hanno fatto la storia dello sci, molti i personaggi dello sport e dello spettacolo e moltissimi gli amici che hanno avuto l'onore di conoscere "Schianta" sulle piste da sci o semplicemente davanti a un bicchiere di ottimo vino. Saranno numerose le aziende che parteciperanno all'evento, proponendo in anteprima attrezzature e modelli di sci della prossima stagione invernale. Non mancheranno stand enogastronomici, musica e intrattenimenti durante tutta la manifestazione. "Stelvissimo" è dedicato sopratutto a chi ama lo sci, quello vissuto in festa, quello sano, quello che amava Marco. Un ricco pack di benvenuto sarà consegnato all'atto dell'accreditamento: zaino, t-shirt, gadget sorpresa; foto al termine della gara.

Info: www.stelvissimo.it; www.passostelvio.com