C'è possibilità di scelta per trascorrere il primo weekend di luglio tra le meraviglie del Parco nazionale del Gran Paradiso. Il versante valdostano e quello piemontese offrono due programmi ugualmente interessanti, legati sempre alla cultura alpina
Da venerdì 2 a domenica 4 luglio il Giardino Botanico Alpino Paradisia (Cogne, frazione Valnontey) ospiterà "Floralpe", primo corso di giardinaggio alpino. Un'iniziativa organizzata dal Parco Nazionale Gran Paradiso e da Fondation Grand Paradis in collaborazione con i vivai Anna Peyron di Castagneto Po e Cascina Bollate di Milano. All'interno del Giardino Botanico Alpino Paradisia un piccolo appezzamento di terreno sarà dedicato all'apprendimento delle tecniche colturali più adatte per poter avere nel proprio giardino alcune delle più belle specie delle nostre Alpi.
Il programma prevede un'introduzione dedicata alle piante alpine in natura, che sarà curata dalla direttrice del Giardino, Laura Poggio, e una parte di tecnica colturale che sarà curata da tecnici vivaisti provenienti dal Vivaio di Anna Peyron, una delle più note florovivaiste ed esperte di rose italiane, e dal Vivaio Cascina Bollate di Milano, una struttura sperimentale in cui i detenuti del carcere di Milano lavorano a fianco di giardinieri professionisti.
Grazie agli approfondimenti sulla vita, le necessità e le caratteristiche delle specie alpine coltivabili, gli appassionati di giardinaggio potranno imparare ad allestire un piccolo giardino roccioso a casa propria. I partecipanti a Floralpe che arriveranno a Cogne venerdì 2 saranno accolti alle 21 da una guida del Parco presso l'Officina di attività Ambientali "La stambeccaia" con la presentazione del Parco, del Giardino Alpino e del programma di attività.
Il corso occuperà l'intera giornata del sabato (dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 17.30 con una pausa al ristorante Valnontey) e si concluderà domenica 4 con un'escursione in natura per osservare le piante alpine nei loro habitat: partenza alle 9 e rientro verso le 16.
L'approfondimento sulle piante alpine sarà una buona occasione per tutta la famiglia per visitare il Paradisia che ospita oltre 1000 specie botaniche non solo delle nostre montagne ma anche di gruppi montuosi di tutto il resto del mondo. All'interno si trovano, inoltre, l'esposizione petrografica che raccoglie alcuni campioni di rocce tipiche della Valle di Cogne e di altre zone del Parco, la collezione dei licheni e il giardino delle farfalle.
Il corso sarà attivato con un minimo di 16 partecipanti e prevede un massimo di 30 iscritti.
Quota di partecipazione 80 euro a persona (comprensivi di accoglienza del venerdì sera, corso e pranzo del sabato, materiale didattico, una piantina omaggio e visita guidata della domenica). Per il pernottamento gli interessati potranno scegliere uno degli alberghi di Cogne oppure una semplice sistemazione nelle foresterie del Parco, rivolgendosi alla Segreteria Turistica di versante (Fondation Grand Paradis tel. 0165 749264). In caso di maltempo l'iniziativa sarà rimandata al fine settimana dal 9 all'11 Luglio 2010.
Informazioni: www.pngp.it; Segreteria Turistica del Parco, tel. 0165. 749264; Prenotazioni: Consorzio operatori turistici Cogne, tel. 0165. 74.835. Per arrivare: dalla A5 uscita Aosta Ovest-Sanit Pierre prendere la SR47 per Cogne-Aymavilles.
Diversa, anche se omologabile la proposta sul versante piemontese: festeggiare e assaporare la "biodiversità" in Valle Soana, in provincia di Torino. Un'idea per sabato 3 e domenica 4 luglio, sempre nei territori del Parco nazionale del Gran Paradiso. Dove le località di Valprato Soana e Ronco Canavese (A5 uscita Ivrea) ospitano gli appuntamenti del progetto "Una Valle Fantastica": un fine settimana all'insegna di incontri e proposte legati alla Biodiversità, tema dell'anno 2010. Un programma aperto a turisti di ogni età, messo a punto dall'Ente Parco in collaborazione con la Comunità Montana Valli Orco e Soana e i comuni locali con escursioni guidate, animazioni, spettacoli ma anche punti di ristoro e degustazioni di prodotti locali.
Ad esempio sabato 3 dopo la cena tipica delle 20.30 presso lo stand della ProLoco di Valprato (13 euro, prenotazione al 340-6620561), i visitatori potranno raggiungere a piedi il grazioso borgo di Chiesale per un tuffo nel passato con lo spettacolo di "masche" e giocolieri al chiaro di luna e delle fiaccole dopo le 22. Domenica invece si celebrerà la Festa del Pane con l'escursione di circa un'ora seguita da cottura del pane nel forno storico di Boschettiera (partenza alle 9.15 da Forzo) e pranzo con prodotti tipici (escursione guidata e pranzo 15 euro, prenotazione al 348-0438605).
"La conoscenza del territorio passa anche attraverso i profumi e i sapori dei prodotti naturali e della tradizione artigianale", ama sottolineare Michele Ottino, Direttore del Parco nazionale Gran Paradiso E aggiunge: "Per questo oggi è importante offrire a chi si avvicina alle nostre realtà anche la possibilità di assaporare e ritrovare la qualità dei prodotti enogastronomici realizzati con grande attenzione all'impatto ambientale e al recupero di valori che costituiscono il tessuto connettivo della nostra cultura". Il primo weekend di luglio rappresenterà dunque anche una buona occasione per scoprire il nuovo Marchio Qualità Gran Paradiso, ideato dall'ente Parco per certificare non solo la qualità e la provenienza dei prodotti (o dei servizi) locale, ma anche la competenza degli operatori nell'operare in termini di basso impatto energetico.
Sarà una bella occasione per scoprire un angolo non molto conosciuto, appunto la "Valle Fantastica", che si raggiunge salendo da Castellamonte-Cuorgné verso Pont e poi sulla SP47 per 15 Km. Un primo approccio agli appuntamenti che caratterizzano l'estate nel versante piemontese del Parco Nazionale Gran Paradiso, tutti legati dal fil-rouge del turismo consapevole e dalle camminate dell'iniziativa di mobilità sostenibile "A Piedi Tra Le Nuvole". Tutti i weekend tra sabato 11 luglio e domenica 29 agosto saranno infatti caratterizzati da incontri, escursioni guidate ma anche mercatini e degustazioni.
Voluto dall'Ente Parco Nazionale Gran Paradiso, il progetto mira a diffondere il concetto di turismo sostenibile proponendo ai turisti di abbandonare l'auto nei weekend per scoprire "a piedi" le grandi risorse del Parco, fra Valle Orco e Soana (Piemonte) e Valsavarenche (Valle d'Aosta), garantendo comunque un accesso al Colle del Nivolet a 2.612 mt. attraverso un servizio di navette (tel. GTT 800-217216; www.gtt.to.it).

Info su "Una Valle Fantastica": Ufficio Turistico Ronco Canavese 0124. 817377; per "A piedi tra le nuvole", tel. 0124. 953166; www.pngp.it