Si distingue il Parco Nazionale Gran Paradiso per una politica propositiva nel proporre di vivere la montagna, invogliando il pubblico non abituato a frequentarla con iniziative strutturate ad introdurre una frequentazione consapevole e piacevole. E per questa estate 2010 il Parco torna ad invitare i turisti a lasciare le auto per scoprire a piedi uno dei gioielli del territorio fra Valle d'Aosta e Piemonte: il Colle del Nivolet. Un altipiano a 2.600 mt cosparso di piccoli specchi d'acqua che offre a tutti la possibilità di scoprire un angolo alpino generoso di vedute straordinarie e piacevoli passeggiate.

Il progetto "A piedi tra le nuvole" voluto dall'Ente Parco con il sostegno della Provincia di Torino, dei Comuni di Ceresole Reale e Valsavarenche e delle Regioni Piemonte Valle d'Aosta, prevede escursioni, concerti e animazioni, organizzati in collaborazione con gli operatori turistici e le guide alpine nei weekend di luglio, quando gli ultimi sei chilometri della Strada Provinciale n. 50, che da Ceresole Reale portano al Nivolet, vengono chiusi al traf?co privato.
Particolare l'occasione di sabato 10 luglio con una passeggiata guidata al crepuscolo lungo il Vallone del Roc, con partenza da Noasca alle 17.30 (info tel. 340-3653595). A Ceresole Reale alle 21 presso la sala congressi dell'ex Grand Hotel in Borgata Prese (Tel. 0124-953166) gli appassionati di musica classica potranno poi ascoltare il concerto di Alessandro Mercando, diplomato in pianoforte al Conservatorio di Torino.
Domenica 11 è quindi possibile prendere parte a una escursione che impegnerà l'intera giornata al Colle Fourà e al lago Gias di Beu (Tel. 0124-953166) oppure partecipare a una passeggiata accompagnata da letture legate al tema della montagna in Valsavarenche (Tel. 329-9042298).

Chi voglia raggiungere il fresco del Nivolet e i due rifugi semplicemente per gustare le specialità locali o prendere il sole potrà farlo anche con le speciali navette del Gruppo Torinese Trasporti (GTT) con partenze dal parcheggio del Serrù (sopra Ceresole Reale) o addirittura in città (apposite navette sono previste nelle domeniche estive a Torino e Ivrea). Da quest'anno inoltre è possibile raggiungere la cima del pianoro con le navette anche nei giorni feriali dal 5 luglio al 28 agosto e di sabato. Per informazioni e orari rivolgersi al Municipio tel. 0124- 953200 o al numero verde GTT 800-019152.

Secondo appuntamento con un taglio sportivo domenica 18 luglio. Gare podistiche, arrampicate, nordik-walking e mini-corsi di tiro con l'arco saranno alcune fra le animazioni previste nell'ambito del progetto "A piedi tra le nuvole".
Alle erbe officinali è invece dedicato il weekend di sabato 24 e domenica 25 luglio. Il primo appuntamento si avvia il sabato a Ceresole Reale: in Borgata Fonti Minerali presso il Rifugio omonimo è previsto un "aperitivo officinale" con degustazione gratuita nell'orario 18-19 (0124-953117), mentre domenica alle 9.30 ci sarà il ritrovo in loc. Serrù, sopra Ceresole Reale, per una bella escursione guidata al riconoscimento della flora alpina. Per chi invece vuole sperimentare una passeggiata al chiaro di luna, sabato alle 21 c'è "Di fiore in fiore con occhi di luna", escursione notturna sul pianoro del Nivolet con tisana finale offerta dal Rifugio Savoia (prenotazione obbligatoria Tel. 340-3653595).

Sul versante valdostano il ritrovo è fissato domenica alle 9 presso il Municipio di Località Degioz, Valsavarenche per l'escursione con guida naturalistica esperta di erbe officinali ""La montagna: una risorsa per la salute" (Iscrizione obbligatoria 329-9042298). Invece alle 15.30, l'Hostellerie du Paradis propone ad adulti e bambini la merenda "Sapori di Parco", seguita da una visita alla coltivazione del Genepy con degustazione di tisana (Iscrizione obbligatoria Tel. 347-3716812).
Come si raggiunge il Nivolet? Versante piemontese: da Torino si percorre la ex SS 460 della Valle Orco, proseguendo fino a Ceresole Reale. Da Ivrea (raccordo autostradale da Milano) si segue la SS 565 di Castellamonte che si innesta sulla ex SS 460 a Rivarolo Canavese.
Versante valdostano: si percorre l'autostrada A5 per Aosta e il traforo del Monte Bianco, uscendo al casello di Aosta Ovest per Valsavarenche.
 
Info e Guide del Parco: www.pngp.it; tel. 011-8606233/0124-953166
Soggiorni e Trekking: Parnassius Apollo Club Trekking parnassius@fastwebnet.it
Attività naturalistiche e soggiorni: www.ambientenatura.com; tel. 0165-363851