Accanto al rifugio c'è una delle attrazioni più divertenti delle Dolomiti: l'Alpine Coaster Gardoné. Una slittovia che permette di fare una discesa pazza nel bosco con un chilometro di salti, curve e paraboliche fra gli abeti. Mentre i ragazzi possono divertirsi nella sabbia giocando a beach volley, intrattengono i bambini piste per i gommoni Tubby, il parco giochi "Il regno dei draghi", un kindergarten e fantasiose animazioni. Gli amanti della mountain bike possono esplorare il Sentiero degli Spiriti del bosco, un percorso adatto ai bambini (Latemar, Obereggen, Lago di Carezza, Moena, Predazzo).

Una seggiovia porta al Rifugio Passo Feudo (quota 2.175) dove il panorama abbraccia le Alpi, la Marmolada, il Civetta, il Pelmo, le Pale di San Martino, la Catena del Lagorai, l'Adamello, il Brenta e le Alpi austriache.

La cucina tipica, ma raffinata, sorprende per il suo menù creativo che propone, ad esempio, i ravioli viola ai mirtilli.
Davanti al rifugio partono diversi itinerari, fra cui il Sentiero Geologico delle Dolomiti, che rivela le tracce lasciate da mare, e il sentiero che porta alla Torre di Pisa, una scultura di roccia fra le più misteriose delle Dolomiti. Nel rifugio Torre di Pisa (2.672 m.slm) si può trascorrere la notte per assistere all'alba che tinge di rosa tutte le Dolomiti.
Sul Latemar le guide alpine accompagnano gratuitamente nei più suggestivi itinerari il lunedì e il giovedì.