La rielezione ai vertici della FISI ha ridato slancio all'attività del presidente Morzenti in chiave Coppa del Mondo. L'obiettivo è quello di costruire un futuro più consono alle potenzialità dello sci italiano in campo mondiale. In breve tempo sono stati portati a termine con successo incontri con due prestigiose realtà del territorio alpino nazionale, l'Alta Badia e la Valle d'Aosta, quest'ultima da tempo fuori dal calendario della Coppa del mondo di sci alpino. Ottima iniziativa che dovrebbe proseguire per riportare alla ribalta anche altri storici e importanti appuntamenti del Circo Bianco come Sestriere e Madonnna di Campiglio e la sua famosa 3-Tre. Meriterebbero un posto nel calendario. (Vedi a fine articolo il programma gare della stagione 2010-11).

A La Villa, i vertici della FISI, il comitato organizzatore della Coppa del Mondo Alta Val Badia nonché le istituzioni regionali si sono riuniti per operare attivamente a salvaguardare il prestigioso evento sportivo sul territorio altoatesino. Positivi i riscontri emersi: la Federazione, da parte sua, ha assicurato la volontà di voler proseguire nell´assegnare la gara alla Val Badia, mentre, sull´altro fronte, tutti gli enti e le associazioni locali si sono resi disponibili per aumentare il loro sostegno alla manifestazione per la quale, dal 2011 in avanti, saranno obbligatori nuovi investimenti. Quest´anno si svolgerà solamente lo slalom gigante, ma è ferma intenzione da parte della FISI di riportare anche lo speciale sulla Gran Risa. "Vogliamo dare la gara alla Val Badia - spiega Giovanni Morzenti, che per la prima volta partecipava ad un incontro di un comitato organizzatore - ma nello stesso tempo abbiamo bisogno che il suo valore venga riconosciuto. Siamo consapevoli della qualità del lavoro svolto in questa zona, ora però c´è da decidere se si vuole continuare ad investire su questa manifestazione: noi consegnamo un bene e di conseguenza abbiamo bisogno di avere dei riscontri".

Il comitato organizzatore, da parte sua, ha chiesto un aiuto concreto alla comunità della valle, visto che, già attualmente, i costi sono elevati, con le spese per la realizzazione di una gara che ammonta ad oltre un milione di euro. "Noi abbiamo bisogno di uno sforzo da parte di tutti i soggetti - commenta Marcello Varallo, presidente del comitato Alta Val Badia - perchè si possa ancora vedere lo spettacolo della Coppa del Mondo sulla Gran Risa. Già oggi le difficoltà sono tante, basti pensare che, negli ultimi tre anni, abbiamo rinunciato all´assicurazione sulla gara, che ha un costo di 130 mila euro". Numeri che comunque vengono bilanciati dal ritorno di immagine unico. La gara della Val Badia ha avuto, solo per citare un dato, un audience televisivo, nell´ultimo anno, di 170 milioni di spettatori.

La comunità locale ha risposto in maniera positiva all'appello, partendo dalle amministrazioni comunali, passando per i consorzi turistici, le associazioni di albergatori, artigiani, commercianti, le scuole sci e i gestori degli impianti. Tutti si sono detti disponibili ad aumentare il proprio contributo per la realizzazione della gara di Coppa del Mondo e, entro il 10 settembre, è stata promessa al presidente Morzenti una risposta concreta.
Un secondo importante incontro si è svolto ad Aosta fra i vertici di FISI e della Regione Autonoma Valle d'Aosta. Durante la riunione è stata concordata la volontà, sensibilità e desiderio da parte della Rregione di trovare in tempi brevi un accordo con la Federazione per l'organizzazione futura di competizioni di carattere internazionale degli sport invernali, a cominciare dalle gare Fis, per continuare con gare di Coppa Europa, fino ad arrivare un giorno ad ospitare gare di Coppa del mondo.Dal canto suo la FISI sostiene il progetto e aspetta di conoscere quali siano le professionalità che verranno messe in campo per poi presentare un piano serio e concreto alla Federazione Internazionale. "E' stato un proficuo incontro - ha sottolineato Marguerettaz -, un giro d'orizzonte per valutare la possibilità della Valle d'Aosta a organizzare manifestazioni internazionali".

Ecco il calendario completo di COPPA DEL MONDO MASCHILE, sci alpino:
Ven. 22/10/10 - Team Event Soelden (Aut)
Dom. 24/10/10 - GS Soelden (Aut)
Dom. 14/11/10 - SL Levi (Fin)
Sab. 27/11/10 - DH Lake Louise (Can)
Dom. 28/11/10 - SG Lake Louise (Can)
Ven. 03/12/10 - DH Beaver Creek (Usa)
Sab. 04/12/10 - SG Beaver Creek (Usa)
Dom. 05/12/10 - GS Beaver Creek (Usa)
Sab. 11/12/10 - GS Val d'Isère (Fra)
Dom. 12/12/10 - SL Val d'Isère (Fra)
Ven. 17/12/10 - SG Val Gardena (Ita)
Sab. 18/12/10 - DH Val Gardena (Ita)
Dom. 19/12/10 - GS Alta Badia (Ita)
Mer. 29/12/10 - DH Bormio (Ita)
Dom. 02/01/11 - SL parallelo Monaco (Ger)
Gio. 06/01/11 - SL Zagabria (Cro)
Sab. 08/01/11 - GS Adelboden (Svi)
Dom. 09/01/11 - SL Adelboden (Svi)
Ven. 14/01/11 - DH Wengen (Svi)
Sab. 15/01/11 - SL Wengen (Svi)
Dom. 16/01/11 - SC (DH+SL) Wengen (Svi)
Ven. 21/01/11 - SG Kitzbuehel (Aut)
Sab. 22/01/11 - DH Kitzbuehel (Aut)
Dom. 23/01/11 - SL Kitzbuehel (Aut)
Dom. 23/01/11 - K Kitzbuehel (Aut)
Mar. 25/01/11 - SL Schladming (Aut)
Sab. 29/01/11 - DH Val d'Isère (Fra)
Dom. 30/01/11 - SC (DH+SL) Val d'Isère (Fra)
Sab. 05/02/11 - SG Hinterstoder (Aut)
Dom. 06/02/11 - GS Hinterstoder (Aut)
Sab. 26/02/11 - SL Bansko (Bul)
Dom. 27/02/11 - SC Bansko (Bul)
Sab. 05/03/11 - GS Kranjska Gora (Slo)
Dom. 06/03/11 - SL Kranjska Gora (Slo)
Ven. 11/03/11 - DH Kvitfjell (Nor)
Sab. 12/03/11 - SG Kvitfjell (Nor)
Mer. 16/03/11 - DH Lenzerheide (Svi)
Mer. 17/03/11 - SG Lenzerheide (Svi)
Gio. 18/03/11 - GS Lenzerheide (Svi)
Ven. 19/03/11 - SL Lenzerheide (Svi)
Sab. 20/03/11 - Team Event Lenzerheide (Svi).